Clean My Mac 3: ottimizza il Mac e libera spazio sul disco

Clean My Mac 3: ottimizza il Mac e libera spazio sul disco

Uno dei pregi del Mac e più in particolare di OS X, è quello di non dover effettuare una manutenzione costante del sistema operativo come si fa su Windows. Questo non significa che non si debba effettuare una pulizia del disco, soprattutto se si possiede un Mac con una SSD al posto del tradizionale hard disk, che comporta in generale una minor quantità di spazio a disposizione per l’utente.

Ho acquistato il mio primo Mac nel 2010, ed in questi anni raramente mi sono affidato a questo genere di software, ma quando ho letto per la prima volta di Clean My Mac 3 e dopo averlo provato, ho dovuto cambiare idea, ed in questo articolo colgo l’occasione per parlarvi di questo ottimo strumento, indispensabile per recuperare spazio ed ottimizzare le risorse del proprio Mac.

cleanmymac-3Clean My Mac 3 è un’applicazione che integra al suo interno diverse funzioni utili a gestire memoria, processi e quant’altro. Rispetto alla versione precedente, Clean My Mac 3 ora è ottimizzato per OS X Yosemite ed abbraccia lo stile grafico dell’ultimo sistema operativo di Apple, introducendo anche un ottimo strumento che andrà a posizionarsi nella menù bar di cui parleremo più avanti.

L’interfaccia dell’app è divisa in due aree: a sinistra troviamo le funzioni messe a disposizione per l’utente mentre a destra è presente una descrizione dell’operazione svolta dalla funzione selezionata. Una volta avviato il processo desiderato, vedremo nell’area destra l’avanzamento delle operazioni con il dettaglio di ciò che verrà ottimizzato sul Mac. Le aree di interesse di Clean My Mac sono due: Pulizia e Utilità. Sotto Pulizia troviamo un’ulteriore suddivisione, ma sostanzialmente quello che si prefigge di fare questa sezione è quello di recuperare spazio sul disco occupato inutilmente dal sistema operativo.

Avviando il processo Sistema, ad esempio, vengono eliminate tutte le lingue delle app installate ad esclusione dell’italiano e, se vogliamo, dell’inglese, oppure vengono eliminati file creati da app che sono state eliminate, viene liberata la cache e molto altro. Questo è il settore che permette di liberare maggiore spazio sul disco.

lingueIl tool è anche in grado di gestire file non necessari creati dalle app di Apple. Ad esempio, con lo strumento iPhoto è possibile ridurre le dimesioni della libreria di iPhoto (o di Foto, la nuova app di Apple introdotta con OS X 10.10.3), andando ad eliminare duplicati creati dall’app quando andiamo ad eseguire delle modifiche sulle foto. Allegati di email invece, come suggerito dal nome, elimina tutti gli allegati delle email che sono stati scaricati in automatico ma che non sono stati gestiti dall’utente.

mailClean My Mac analizza anche iTunes, e questo potrebbe essere un bene soprattutto se possedete un iPhone o iPad ed utilizzate proprio iTunes per eseguire backup o salvare le app installate. Tramite questo strumento sarà possibile eliminare vecchi backup di iOS, versioni del sistema operativo iOS scaricate sul Mac e che non servono più oppure download parziali di app presenti nella libreria di iTunes, che non sono visibili ma che occupano ugualmente spazio sul disco.

In fondo alla lista della sezione Pulizia è presente la funzione Cestino, che elimina, con un solo click, non solo il cestino del sistema operativo, ma anche quello di iTunes, Foto e quant’altro. Questa funzione può risultare utile anche qualora non riuscissimo a svuotare manualmente il cestino per colpa di un file che risulta impossibile da eliminare.

cleanA chiudere la sezione Pulizia troviamo lo strumento Grandi e vecchi file che, una volta avviato, ci presenta una lista dei file che occupano maggiore spazio sul disco e che non vengono aperti da molto tempo. Avviando questo processo verrà solo effettuata una scansione dei file che soddisfano questi requisiti e sarà l’utente a decidere quali file selezionare per poi eliminarli successivamente.

Selezionando Pulizia smart è possibile far partire una scansione automatica del disco e, navigando tra le diverse tab degli strumenti, possiamo andare a vedere nel dettaglio cosa Clean My Mac andrà ad eliminare, oppure possiamo scansionare solo un’area di nostro interesse se non vogliamo eseguire una pulizia completa.

Se la sezione Pulizia ci permette di recuperare spazio sul disco, la sezione Utilità è utile a gestire le app installate e risolvere alcuni problemi del sistema operativo. Tra i diversi tool messi a disposizione in questa sezione vorrei evidenziare Disinstallazione, che si occupa di disinstallare le app installate con i relativi file che ogni app ha generato. Questo ci permette un’eliminazione più profonda delle applicazioni presenti nel sistema operativo.

cleanmymac3-appManutenzione invece esegue degli script atti a migliorare le performance del sistema operativo, in quanto verrà analizzato il file system, verranno verificati i permessi del disco, risolti eventuali conflitti delle app e reindicizzato spotlight per una ricerca più veloce quando si utilizza questo strumento.

Tra le novità introdotte da Clean My Mac 3 troviamo il Centro di controllo, richiamabile sia ad app aperta tramite il bottone posto in alto a destra, sia dalla menù bar tramite l’icona che possiamo decidere di mostrare o meno dalle preferenze dell’app. Il Centro di controllo ci offre un riepilogo dello spazio utilizzato sul disco, della RAM occupata, della percentuale della batteria con il tempo rimanente alla carica/scarica e per finire fornisce la percentuale di CPU occupata dai processi in esecuzione. Inoltre, posizionando il mouse su Memoria (RAM), è possibile liberare rapidamente memoria RAM.

CleanMyMac-3

Gli strumenti messi a disposizione da Clean My Mac 3 sono davvero molti e sono utili a mantenere un Mac sempre pulito e snello. Consiglio l’app in modo particolare a tutti quelli che possiedono un Mac con installato una SSD ed un limitato quantitativo di spazio a disposizione, in quanto con una semplice pulizia si riesce a liberare molto spazio (la prima volta che ho utilizzato l’app ho liberato circa 20GB).

Clean My Mac 3 può essere acquistato direttamente sul sito degli sviluppatori al un prezzo di  39.95€.

Se ti è piaciuto questo articolo, ci farebbe piacere se lo condividessi
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on StumbleUpon47
Seguici su Facebook, Twitter, Google+, Telegram e se apprezzi il nostro lavoro scopri come supportarci ♥
simone

Simone Montalto - Webmaster e Editor

Ingegnere Informatico laureato presso il Politecnico di Milano. Appassionato di tecnologia e programmazione. Esperto e utilizzatore dei prodotti Apple ma anche di Android e Linux.

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o la visualizzazione di media. Chiudendo questo banner o accedendo ad un'altra pagina del sito, acconsenti all’uso dei cookie. Se non acconsenti, alcune di queste funzionalità potrebbero essere non disponibili. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi