Qual è la differenza tra FAT32 exFAT e NTFS

Qual è la differenza tra FAT32 exFAT e NTFS

Sia che devi formattare un drive interno, un disco esterno, una flash drive USB o una scheda SD Windows ti verrà chiesto di scegliere il formato di formattazione, che può essere FAT32 exFAT e NTFS. La finestra di dialogo per la formattazione in Windows non spiega la differenza, quindi lo faremo noi.
FAT32 è il file system più vecchio, che è maggiormente predisposto per le unità flash USB e altre unità esterne. Windows utilizza NTFS per la sua unità di sistema, ed è ideale anche per le altre unità interne. exFAT è un sostituto moderno di FAT32, e sempre più dispositivi supportano il formato NTFS, anche se non è diffuso come FAT32.

format-ntfs

FAT32

FAT32 è il file system più vecchio tra quelli citati. E ‘stato introdotto con Windows 95 per sostituire il file system FAT16 ancora più vecchio.

Questo file system presenta vantaggi e svantaggi. Proprio perché è così vecchio, è diventato lo standard de-facto. Le Unità Flash che si acquistano, spesso vengono formattati con FAT32 per avere la massima compatibilità non solo con i computer moderni, ma anche con altri dispositivi come console di gioco e qualsiasi cosa che abbia una porta USB.

Però, questo formato presenta delle limitazioni legate all’età. I singoli file presenti su un’unità FAT32 non possono essere più di 4 GB di dimensione – che è il massimo consentito da questo formato. Una partizione FAT32 deve avere una dimensione inferiore a 8 TB e può sembrare una limitazione minore, ma la limitazione è più evidente se disponi di un nuovo disco ad alta capacità.

Anche se questo file system va bene per le unità flash USB e altri supporti esterni, non si utilizza per un’unità interna. Mancano le autorizzazioni e altre funzioni di sicurezza integrate nel più moderno file system NTFS. Le versioni moderne di Windows non possono più essere installate su dichi formattati in FAT32, e devono essere installati solo su dischi formattati in NTFS.

Compatibilità: Funziona con tutte le versioni di Windows, Mac, Linux, console di gioco, e praticamente con qualsiasi dispositivo con una porta USB.

Limiti: 4 GB di dimensione massima del file, 8 TB di dimensione massima della partizione.

Uso ideale: da utilizzare su unità rimovibili per la massima compatibilità con la più ampia gamma di dispositivi, a patto che non si dispone di alcun file di 4 GB o di dimensioni maggiori.

Sony-MicroVault-Mach-Flash-Drive

NTFS

NTFS è il moderno file system che Windows preferisce utilizzare. Quando si installa Windows, si deve formattare l’unità di sistema con il file system NTFS. Il formato NTFS prevede dimensioni di file e di partizioni teoricamente enormi, che non consente di incorrere in forme di incompatibilità. NTFS appare per la prima volta nelle versioni consumer di Windows XP.

Oltre a queste limitazioni, NTFS è ricco di altre moderne caratteristiche. Supporta i permessi dei file per la sicurezza, un registro che può aiutare a recuperare rapidamente gli errori se il computer si blocca, le copie shadow per i backup, la crittografia, i limiti di quota del disco, hard link, ed altre funzioni. Molti di questi sono cruciali per l’unità del sistema operativo – in particolare i permessi dei file.

La partizione di sistema di Windows deve essere necessariamente nel formato NTFS. Se disponi di un disco secondario insieme a Windows e prevedi di installare programmi su di esso, probabilmente dovrai formattare anche questo nel formato NTFS.

Il grande limite di un disco formattato in NTFS è che non è compatibile con gli altri sistemi operativi. E’ compatibile con tutte le versioni recenti di Windows – fino a Windows XP – ma ha una compatibilità limitata con gli altri sistemi operativi. Per impostazione predefinita, Mac OS X è in grado di leggere le unità NTFS, ma non di scrivere su di esse. Alcune versioni di Linux possono consentire la scrittura su un disco NTFS secondario, ma altri possono essere di sola lettura. Nessuna delle console PlayStation di Sony supportano NTFS. Anche Xbox 360 di Microsoft non è in grado di leggere dischi NTFS, anche se la nuova Xbox lo consente.

Compatibilità: Funziona con tutte le versioni di Windows, mentre con il Mac di default funziona solo in lettura, e funziona in sola lettura di default anche con alcune versioni Linux. Altri dispositivi – ad eccezione di Microsoft Xbox One – probabilmente non supporteranno NTFS.

Limiti: Nessun limite reale delle dimensioni delle partizioni.

Uso ideale: Utilizzato per l’unità di sistema di Windows e per le altre unità interne che possono essere utilizzate con Windows.

Hard_disk_head

exFAT

Il formato exFAT è stato introdotto nel 2006, ed è stato aggiunto con le versioni precedenti di Windows, a partire dagli aggiornamenti di Windows XP e Windows Vista.
Si tratta di un file system ottimizzato per le unità flash. E’ progettato per essere un file system leggero come FAT32, senza tutte le caratteristiche supplementari di NTFS, ma senza le limitazioni di FAT32.

Come NTFS, exFAT ha le dimensione di file e di partizione con limiti molto elevati. Questo significa che è possibile memorizzare su una flash drive o scheda SD i file che sono più grandi di 4 GB ciascuno, se questi sono formattate con exFAT. Il formato exFAT è un rigoroso aggiornamento di FAT32, e dovrebbe essere la scelta migliore per le unità esterne in cui desideri un file system leggero senza limiti di dimensioni dei file come quelli presenti in FAT32.

exFAT è anche più compatibile di NTFS. Anche se Mac OS X include il supporto in sola lettura per NTFS, Mac offre un supporto completo di lettura-scrittura per exFAT. Le unità exFAT sono compatibili con il sistema operativo Linux installando un software appropriato.

Il formato exFAT è compatibile con Mac ed anche con alcuni dispositivi che non supportano NTFS, come le macchine fotografiche digitali – anche se non sono ancora del tutto compatibili. Inoltre, Xbox 360 di Microsoft non è supportato, mentre la Xbox si. Diversi altri dispositivi più vecchi possono supportare solo FAT32 e non exFAT.

Compatibilità: Funziona con tutte le versioni moderne di Mac OS X e di Windows, ma richiede un software aggiuntivo su Linux. Più dispositivi supportano exFAT invece di NTFS, ma alcuni – in particolare quelli più vecchi – possono supportare solo FAT32.

Limiti: Nessun limite reale delle dimensioni delle partizioni.

Uso ideale: Usato per unità flash USB e altre unità esterne, soprattutto se hai bisogno di memorizzare file con oltre 4 GB di dimensione.

FAT32 exFAT e NTFS sono tre formati con caratteristiche diverse, NTFS è l’ideale per le unità interne, mentre exFAT è generalmente l’ideale per le unità flash. Tuttavia, potrebbe essere a volte necessario formattare un disco esterno con FAT32 se exFAT non è supportato su un dispositivo.

Se ti è piaciuto questo articolo, ci farebbe piacere se lo condividessi
Share on Facebook0Share on Google+1Tweet about this on TwitterShare on StumbleUpon108
Seguici su Facebook, Twitter, Google+, Telegram e se apprezzi il nostro lavoro scopri come supportarci ♥
simone

Simone Montalto - Webmaster e Editor

Ingegnere Informatico laureato presso il Politecnico di Milano. Appassionato di tecnologia e programmazione. Esperto e utilizzatore dei prodotti Apple ma anche di Android e Linux.

  • mrtritolo

    Sarebbe ottimo spiegare la differenza con i formati *nix

    • Grazie per la segnalazione. Terremo in considerazione quanto ci hai suggerito.