Hazel 4 per Mac automatizza le procedure quotidiane

Hazel 4 per Mac automatizza le procedure quotidiane

Utilizzo da circa tre anni il tool Hazel 4 per Mac. Se non hai mai sentito parlare di Hazel, devi sapere che è uno strumento che permette di automatizzare tutte quelle operazioni che eseguiamo ogni giorno sul nostro Mac. Dopo averlo installato ed aver aggiunto le nostre regole, non dovremo più preoccuparci di eseguire manualmente piccoli compiti che, se sommati, possono farci perdere molo tempo nell’arco di una giornata.

Non ci sono limiti nell’utilizzo di Hazel 4 per Mac e si possono eseguire tutti i tipi di operazioni: dalle più semplici, come l’estrazione automatica degli archivi che si trovano nella cartella Download, fino ad operazioni più complesse.Hazel 4 Mac rulesAccedendo alle impostazioni del software, è possibile impostare le cartelle che vogliamo monitorare ed all’interno di esse possiamo decidere quali azioni devono essere eseguite automaticamente. Per aggiungere nuove regole si può utilizzare un’interfaccia grafica ben ottimizzata, che permette facilmente di scegliere i prerequisiti affinché una regola venga lanciata e le azioni che devono essere compiute per completare tale regola. Se vuoi farti un’idea generale sul funzionamento di Hazel 4 per Mac, puoi leggere la nostra recensione completa di Hazel 3.

In linea di massima, in Hazel sono presenti 3 schede principale:

  • La scheda Folders nella quale è possibile aggiungere le cartelle all’interno delle quali vogliamo eseguire le nostre azioni automatizzate. Da questa schermata è possibile aggiungere anche nuove regole e vedere l’andamento delle regole già esistenti.
  • La scheda Trash, tramite la quale possiamo impostare di svuotare il cestino dopo un determinato periodo di tempo, oppure quando le dimensioni superano un quantitativo da noi personalizzabile. Altra funzione utile è quella che permette di attivare l’App Sweep, cioè l’eliminazione di tutti i file collegati alle applicazioni che stiamo per disinstallare sul Mac.
  • La scheda Info dove sono presenti le informazioni generali dell’app.

Da pochi giorni è stata rilasciato un nuovo major update del tool, che porta Hazel alla versione 4. Le novità introdotte sono molto interessanti e rendono Hazel uno dei software di automatizzazione più completi disponibili per Mac.

Una caratteristica molto utile che è stata introdotta con la nuova versione, è la sincronizzazione delle regole che sono state già aggiunte ad Hazel. In questo modo è possibile creare facilmente una copia di backup delle nostre azioni oppure sincronizzarle con altri Mac tramite Dropbox o iCloud Drive.Hazel 4 syncMa le novità più interessanti è possibile trovarle nella schermata di realizzazione di nuove regole da aggiungere alle nostre cartelle. In passato, quando si creava una nuova regola, non era possibile provarla in anteprima prima di applicarla a tutti i file presenti nella cartella in questione. In Hazel 4 per Mac è stata introdotta la funzione Preview che consente, durante la creazione delle regole, di testare quale comportamento avranno le azioni che stiamo inserendo senza eseguire nessuna azione reale sui file presenti sul nostro Mac. In questo modo possiamo correggere velocemente eventuali errori presenti.

Maggiori azioni sono state aggiunte alle regole, con la possibilità di poter mostrare o nascondere le estensioni dei file se si soddisfano determinati requisiti oppure aggiungere un suono alle notifiche quando una regola viene eseguita.

Per chiarire maggiormente il funzionamento di Hazel 4, vorrei mostrarti come creare facilmente una nuova regola. Quando vogliamo installare una nuova applicazione per il Mac, generalmente viene scaricato un file con estensione .dmg che deve essere montato e poi eliminato perché non più utile. Vediamo come creare una regola che monitora la cartella Download ed ogni volta che è presente un file .dmg, questo viene montato ed il relativo file eliminato automaticamente.

  • Dopo aver aperto Hazel 4, bisogna aggiungere, se non già presente, la cartella Download nella lista Folders premendo il tasto + posto in basso a sinistra.
  • Ora nella lista Rules seleziona il tasto + per aggiungere una nuova regola all cartella Download.
  • Si aprirà una schermata nella quale costruire la nostra regola. Compila i campi come indicato nell’immagine sottostante.

Hazel 4 Mac esempio regolaQuello che viene eseguito è molto semplice. La prima parte della regola verifica se nella cartella è presente un file che ha estensione dmg (Extension is dmg). La seconda parte della regola invece esegue le operazioni indicate su tutti i file dmg. Nel nostro caso prima apre il file con l’app di default (nel nostro caso viene montato il file dmg) e successivamente sposta il file nel cestino.

Dopo aver salvato la regola, ogni volta che si scarica un file .dmg, esso viene montato e successivamente eliminato. Come puoi vedere, costruire nuove regole è molto semplice e si possono soddisfare tutti i tipi di esigenze, anche le più complesse.

Hazel 4 per Mac può essere scaricato direttamente dal sito dello sviluppatore. È presente una trial gratuita di 14 giorni, dopo la quale è necessario acquistare il software, dal costo di 32$, oppure 10$ se possiedi una versione precedente del tool e vuoi fare l’aggiornamento alla versione 4.

Se ti è piaciuto questo articolo, ci farebbe piacere se lo condividessi
Share on Facebook0Share on Google+1Tweet about this on TwitterShare on StumbleUpon411
Seguici su Facebook, Twitter, Google+, Telegram e se apprezzi il nostro lavoro scopri come supportarci ♥
simone

Simone Montalto - Webmaster e Editor

Ingegnere Informatico laureato presso il Politecnico di Milano. Appassionato di tecnologia e programmazione. Esperto e utilizzatore dei prodotti Apple ma anche di Android e Linux.

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o la visualizzazione di media. Chiudendo questo banner o accedendo ad un'altra pagina del sito, acconsenti all’uso dei cookie. Se non acconsenti, alcune di queste funzionalità potrebbero essere non disponibili. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi