Ulysses III, il miglior editor Markdown per Mac

Ulysses III, il miglior editor Markdown per Mac

Blogger, scrittori e giornalisti sono alla costante ricerca di applicazioni in grado di rendere la scrittura dei loro testi sempre più piacevole. Sono molte le applicazioni di scrittura che sono state rilasciate per Mac negli ultimi anni, e molte di queste sfruttano le potenzialità del Markdown, un linguaggio di formattazione per testi estremamente semplice da apprendere che permette di velocizzare la scrittura e consente l’esportazione in molti formati, tra cui HTML e PDF.

Ulysses IIIDa quando ho deciso di aprire questo blog ho provato diverse applicazioni, ma nessuna di queste ha mai soddisfatto pienamente le mie esigenze. Di recente mi sono imbattuto in Ulysses III e, spinto dalla curiosità, ho deciso di provarlo.

La schermata principale dell’app Ulysses III è divisa in tre pannelli. Nel primo abbiamo una vista rapida della nostra libreria e possiamo creare cartelle per dividere il nostro lavoro e tenerlo organizzato per argomenti o sezioni. I documenti di ogni cartella vengono mostrati nel pannello centrale, che può essere organizzato in modo da mostrare i documenti in ordine alfabetico, per data oppure si può organizzare la lista manualmente. Il pannello di destra è invece dedicato alla scrittura.

Ulysses-03I tre pannelli possono essere personalizzabili e si può decidere di visualizzarli tutti, solo due oppure solo l’editor. Attivando la modalità fullscreen si entrerà in una modalità priva di distrazioni, utile per chi vuole focalizzare la propria attenzione su ciò che sta scrivendo senza inutili distrazioni sullo schermo. Per chi ama le interfacce grafiche dark, è possibile attivare un tema scuro che dà il meglio di se nella visualizzazione a schermo intero, in quanto non stanca la vista come invece avverrebbe con uno sfondo chiaro.

Ulysses III è anche un editor Markdown e, premendo i tasti cmd + 9, è possibile mostrare lateralmente sulla destra una nuova barra che mostrerà la sintassi dei principali comandi Markdown. Quello che mi ha maggiormente colpito di Ulysses è la gestione dei link, delle immagini e delle note a piè di pagina. Chi ha usato in precedenza Markdown certamente saprà che per inserire ad esempio un link bisogna utilizzare la sintassi [testo del link](URL).

Ulysses-01Su Ulysses III i link, le immagini e le note vengono gestite come degli oggetti e, quando scriveremo [testo del link], un box apparirà di fianco al nome nel quale dovremo inserire l’URL da associare al testo. Questa gestione garantisce un documento più pulito e facile da leggere, soprattutto quando si inseriscono molti link o immagini.

Uno dei punti di forza di Ulysses III è la possibilità di aggiungere nuovi temi per l’editor di testo, che modificano il colore del foglio ed i colori che evidenziano il markup degli elementi markdown presenti nel testo, e nuovi stili per l’esportazione del testo. Gli stili preinstallati offrono ottimi risultati per chi vuole esportare i documenti in formato ePub, PDF o RTF, e sul sito degli sviluppatori è possibile trovarne molti altri. Chi utilizza l’app per scrivere articoli per blog ha invece la possibilità di esportare il testo in HTML per poi essere utilizzato sulla propria pagina web.

Ulysses-04Per gli amanti delle statistiche, l’app offre molte informazioni in merito ai documenti che stiamo scrivendo. Tra le informazioni più rilevanti troviamo il numero di caratteri, parole, paragrafi e pagine sia del documento che stiamo scrivendo che dell’intera area di lavoro, che raggruppa tutti i testi scritti in una determinata sezione. Inoltre, è possibile fissare degli obiettivi sul numero di parole, frasi e quant’altro.

Nelle ultime versioni di Ulysses è stato inserito un potente motore di ricerca, dal quale possiamo selezionare in modo minuzioso cosa cercare e dove il testo scritto deve essere cercato. Ad esempio possiamo impostare la ricerca di un testo solo tra i titoli dei diversi documenti presenti oppure tra le note a piè di pagina.

Le funzionalità dell’app sono innumerevoli e sono ben presentate da una breve introduzione inserita tra i documenti preesistenti. Ogni aspetto è personalizzabile secondo i gusti degli utenti e questo ci permette di creare un’area di lavoro ben congeniale al nostro workflow. Ulysses III è acquistabile dal Mac App Store al prezzo di 44.99€ ed è in arrivo la versione per iPad.

Il prezzo è importante e se prima di effettuare l’acquisto volete toccare con mano le potenzialità dell’app, potete scaricare la trial gratuita direttamente dal sito degli sviluppatori.

Se ti è piaciuto questo articolo, ci farebbe piacere se lo condividessi
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on StumbleUpon0
Seguici su Facebook, Twitter, Google+, Telegram e se apprezzi il nostro lavoro scopri come supportarci ♥
simone

Simone Montalto - Webmaster e Editor

Ingegnere Informatico laureato presso il Politecnico di Milano. Appassionato di tecnologia e programmazione. Esperto e utilizzatore dei prodotti Apple ma anche di Android e Linux.

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o la visualizzazione di media. Chiudendo questo banner o accedendo ad un'altra pagina del sito, acconsenti all’uso dei cookie. Se non acconsenti, alcune di queste funzionalità potrebbero essere non disponibili. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi