PirateBrowser come accedere ai siti oscurati

PirateBrowser come accedere ai siti oscurati

pirate1

In Italia come in altri Paesi, alcuni siti sono stati oscurati come The Pirate Bay e TorrentReactor, per impedire agli utenti l’accesso ai loro motori di ricerca. Questo è il motivo perchè è stato lanciato da qualche giorno PirateBrowser, che in tre giorni è stato scaricato da più di 100.000 persone. Il nuovo browser anticensura PirateBrowser, il cui debutto ha coinciso con il 10° anniversario del lancio di The Pirate Bay, si è rivelato più popolare di quanto si immaginasse, raggiungendo oltre 1.000 download ad ora. Un successo non previsto neanche dai ragazzi di The Pirate Bay, che li ha costretti a potenziare il collegamento per il downlink.

Non pensavo che potesse prendere piede così velocemente,” ha detto “Winston Brahma” di The Pirate Bay a TorrentFreak. “Credo che la gente vuole vedere i siti web che i loro Governi e tribunali stanno cercando di nascondere.”

PirateBrowser è costituito da un insieme di componenti – il browser di Firefox Portable con l’addon FoxyProxy, il servizio di rete aperta Tor , e alcune impostazioni personalizzate – tutti progettati per aggirare la censura imposta agli utenti di Internet da parte di alcuni Governi. Lo scopo del browser, quindi, è quello di consentire agli utenti di accedere a tutti i siti Web che vengono oscurati dai provider attraverso il DNS. I Paesi in cui è maggiormente diffuso sono l’Iran, la Corea del Nord, il Regno Unito, i Paesi Bassi, il Belgio, la Finlandia, la Danimarca, l’Italia e l’Irlanda.

pirate2

Chi vuole privilegiare solo la navigazione anonima sul web, non si rivolge ad un browser come PirateBrowser. The Pirate Bay afferma esplicitamente che il suo browser non ha lo scopo di mantenere l’anonimato, ma quello di aggirare la censura che in alcuni Stati bloccano l’accesso a siti come lo stesso The Pirate Bay.

Non fornisce l’anonimato e non è sicuro per nascondere la propria identità” ha detto Winston Brahma a TorrentFreak. “PirateBrowser si propone solo di aggirare la censura e il blocco dei siti web. Se avessimo fatto il browser completamente anonimo, avrebbe solo rallentato la navigazione.”

Il nuovo browser che può essere scaricato dal questo link, attualmente supporta solo Windows, ma le versioni per Mac e Linux sono in programma per il prossimo futuro. PirateBrowser non richiede nessuna installazione e può essere lanciata anche da chiavetta USB ed inoltre The Pirate Bay garantisce che il browser non è infettato da malware.

Se ti è piaciuto questo articolo, ci farebbe piacere se lo condividessi
Share on Facebook0Share on Google+1Tweet about this on TwitterShare on StumbleUpon0
Seguici su Facebook, Twitter, Google+, Telegram e se apprezzi il nostro lavoro scopri come supportarci ♥
simone

Simone Montalto - Webmaster e Editor

Ingegnere Informatico laureato presso il Politecnico di Milano. Appassionato di tecnologia e programmazione. Esperto e utilizzatore dei prodotti Apple ma anche di Android e Linux.

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o la visualizzazione di media. Chiudendo questo banner o accedendo ad un'altra pagina del sito, acconsenti all’uso dei cookie. Se non acconsenti, alcune di queste funzionalità potrebbero essere non disponibili. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi