Come aumentare la durata della batteria di smartphone e tablet

Come aumentare la durata della batteria di smartphone e tablet

Gli smartphone ed i tablet stanno avendo un percorso evolutivo che li porta a migliorarsi anno dopo anno. L’unico componente che però non riesce a restare al passo con i tempi è la batteria, non “all’altezza” dei dispositivi dell’attuale generazione. Bisogna allora stare attenti mentre utilizziamo i nostri device tecnologici, e cercare di preservare con piccoli espedienti la carica della batteria. In questo articolo vediamo cosa fare per aumentare la durata della batteria degli smartphone e tablet in commercio.

  • Uno dei fattori che incide sulla durata della batteria è lo schermo. E’ consigliabile dunque abilitare il controllo automatico della luminosità, in modo da non tenerla sempre al massimo anche in situazioni in cui essa non è richiesta (come ad esempio in una stanza buia oppure di notte).
  • Anche WiFi, GPS e Bluetooth fanno scaricare in modo considerevole la batteria. Meglio tenerli spenti quando non vengono utilizzati (su Android è possibile farlo molto rapidamente tramite il menù a tendine raggiungibile con uno swipe dal basso verso l’alto, mentre su iPhone e iPad, con il nuovo iOS 7, sarà possibile disattivarli tramite il Control Center in qualsiasi schermata).
  • Se non siete obbligati a rimanere connessi sempre alla rete 3G (in caso di operatore Tre) potete utilizzare solo la rete 2G, più che sufficiente per leggere le email, utilizzare WhatsApp o controllare velocemente qualcosa su internet, e attivare la rete dati più veloce solo in caso si ha la necessità di maggiori prestazioni.
  • Aumentare il tempo di scarico delle email potrebbe favorire maggiore durata della batteria. Invece di far eseguire dei controlli automatici ogni 15 minuti si può, ad esempio, impostare come tempo di scansionamento 30 minuti oppure 1 ora.
  • Ultimo punto ma non meno importante è tenere il dispositivo il più lontano possibile da fonti di calore, che ne riducono drasticamente la durata della batteria. Per esempio, sulla spiaggia, la batteria dura molto meno.

batteria2Seguendo questi semplici consigli dovremmo riuscire ad utilizzare senza problemi smartphone e tablet per una intera giornata. Cercate sempre di ricaricare la batteria quando essa si trova al 15/20% di carica ed evitate di farla scaricare completamente ogni giorno, in quanto questo comportamento non fa altro che ridurre le prestazioni delle attuali batterie al Litio. E’ consigliabile invece effettuare una ricalibrazione della batteria una volta al mese. Per fare ciò è sufficiente:

  • Scaricare completamente la batteria del dispositivo
  • Lasciarlo spento per un paio di ore
  • Metterlo in carica e non utilizzarlo per tutta la durata della ricarica.

Potrebbe anche interessarti la guida sui 20 accorgimenti per risparmiare batteria Android che è sempre utile conoscere per far arrivare la carica della batteria fino a sera.

Se ti è piaciuto questo articolo, ci farebbe piacere se lo condividessi
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on StumbleUpon0
Seguici su Facebook, Twitter, Google+, Telegram e se apprezzi il nostro lavoro scopri come supportarci ♥
simone

Simone Montalto - Webmaster e Editor

Ingegnere Informatico laureato presso il Politecnico di Milano. Appassionato di tecnologia e programmazione. Esperto e utilizzatore dei prodotti Apple ma anche di Android e Linux.

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o la visualizzazione di media. Chiudendo questo banner o accedendo ad un'altra pagina del sito, acconsenti all’uso dei cookie. Se non acconsenti, alcune di queste funzionalità potrebbero essere non disponibili. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi