Come avviare Galaxy S7 in Recovery mode

Come avviare Galaxy S7 in Recovery mode

Se hai utilizzato il tuo Samsung Galaxy S7 o S7 Edge per un po’ di tempo, oppure hai effettuato delle modifiche, potrebbe esserti utile sapere come avviare il tuo dispositivo in Recovery mode (modalità di ripristino). La Recovery mode è una partizione separata sul telefono cellulare che ti permette di svolgere alcune funzioni, senza dover avviare completamente il sistema Android. La modalità di ripristino sul Galaxy S7, ma anche sugli altri dispositivi Android, può eseguire alcune azioni di base, come cancellare i dati (ripristino alle impostazioni predefinite), cancellare la cache, la cache Dalvik, le applicazioni degli aggiornamenti OTA zip e altro ancora. In questo articolo vedremo come avviare Galaxy S7 in Recovery mode, che vale anche per gli altri dispositivi Android con qualche piccola variazione.

Se il tuo telefono inizia a rallentare ed a mostrare problemi, la cosa consigliata è quella di effettuare un ripristino alle impostazioni di fabbrica, e per farlo è necessario avviare Galaxy S7 in Recovery mode. Questa funzione risulta utile quando non riesci più ad entrare nelle funzioni del telefono a causa di errori di sistema o di corruzione di file importanti. Il metodo per andare in modalità di ripristino è la stessa per tutti i dispositivi Samsung Galaxy, quindi, se hai posseduto uno qualsiasi dei modelli precedenti, probabilmente sai come avviare il telefono in Recovery mode. In caso contrario, segui qui sotto la nostra procedura che ti guiderà ad avviare Galaxy S7 in Recovery mode.

Come avviare Galaxy S7 in Recovery mode

Ci sono diversi tipi di Recovery che puoi avere sul tuo Galaxy S7 o S7 Edge: stock (quella inclusa nel telefono) o custom (da installare separatamente per avere funzioni aggiuntive). Tuttavia, il metodo di avvio del telefono in Recovery mode è la stessa per ogni tipo di recovery, e per attivarla è necessario utilizzare una sequenza di comandi che vedremo di seguito.

  1. Spegni il tuo Galaxy S7. È possibile farlo premendo e tenendo premuto il tasto di accensione, e poi cliccando su Power Off.
  2. Una volta che il telefono è spento, è necessario premere contemporaneamente i pulsanti Volume Up + Home + Power. Tienili premuti fino a quando si avvia il caricamento del sistema, te ne accorgerai perchè vedi che parte l’animazione sul display. Samsung Galaxy si riavvia. A questo punto è possibile rilasciare i tasti.
  3. In pochi secondi, il telefono entra in Recovery mode.

Come abbiamo visto, con la Recovery mode stock si possono fare diverse cose, come cancellare i dati, eseguire un reset di fabbrica, applicare gli aggiornamenti OTA e molto altro ancora, ma la recovery stock è limitata e ci sono tante altre funzionalità che non possono essere attivate.

Se devi effettuare modifiche sul tuo dispositivo Android, come installazione di ROM modificate, ecc. avrai bisogno di Recovery di terze parti.

Recovery modificate

Se vuoi ottenere funzionalità più avanzate, devi installare sul telefono una delle Recovery modificate realizzate da sviluppatori indipendenti, come ClockworkMod Recovery o TWRP, con le quali estendi le funzionalità della recovery stock. Cosa è possibile fare con una Recovery modificata?

  • Installare ROM di terze parti, che sostituiscono la versione originale di Android.
  • Puoi effettuare Nandroid Backups (salvataggi dell’intero sistema operativo, compreso tutti i dati).
  • Puoi comunicare con ADB (Android Debug Bridge) installato su un pc, per eseguire diverse operazioni.
  • Effettuare wipe (cancellazioni) dei dati dello smartphone.
  • Migliora la personalizzazione e semplifica la modalità d’uso delle recovery stock.

Installare una recovery modificata sul tuo dispositivo Android è molto semplice, ma questa operazione a volte comporta la perdita della garanzia. Inoltre, prima di installare una delle recovery modificate, è bene sapere quello che si sta facendo per evitare di causare danni al telefono.

Se vuoi avere maggiori informazioni sulle recovery modificate, ti consiglio di leggere alcune guide che abbiamo pubblicato su questo sito: Come installare TWRP 3.0.x Recovery su Android oppure Come installare la Recovery ClockworkMod su Android per ampliarne le potenzialità.

Se ti è piaciuto questo articolo, ci farebbe piacere se lo condividessi
Share on Facebook0Share on Google+1Tweet about this on TwitterShare on StumbleUpon25
Seguici su Facebook, Twitter, Google+, Telegram e se apprezzi il nostro lavoro scopri come supportarci ♥
simone

Simone Montalto - Webmaster e Editor

Ingegnere Informatico laureato presso il Politecnico di Milano. Appassionato di tecnologia e programmazione. Esperto e utilizzatore dei prodotti Apple ma anche di Android e Linux.

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o la visualizzazione di media. Chiudendo questo banner o accedendo ad un'altra pagina del sito, acconsenti all’uso dei cookie. Se non acconsenti, alcune di queste funzionalità potrebbero essere non disponibili. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi