Come evitare di prendere multe per eccesso di velocità

Come evitare di prendere multe per eccesso di velocità

In tempo di crisi è dura dover pagare anche le multe. Per evitarle bisogna essere dotati di prudenza e da uno smartphone con installate alcune applicazioni che individuano in tempo utile Tutor e autovelox. Con queste applicazioni l’automobilista viene a conoscenza se una strada è dotata di “occhio elettronico” ed in quale punto preciso è posizionato. L’utilizzo di questi strumenti danno la possibilità di mantenerci nei limiti di velocità previsti evitando multa e detrazione di punti sulla patente. Gli autovelox sono occhi fissi posizionati in un punto specifico, che segnalano in quell’istante la velocità del veicolo. I Tutor invece calcolano la velocità media di un tratto di strada. Fermo restando che le app non sono infallibili, vi proponiamo quelle che a nostro parere sono le più utili e possono evitare di prendere multe.

iCoyote Europe

icoyoteL’app. iCoyote Europe per iOS  e Android permette di viaggiare con maggiore sicurezza in Italia ed in Europa grazie alla tecnologia Coyote e ti informa su Autovelox fissi, Autovelox mobili, Tutor, Telecamere al semaforo, Zone a rischio, Traffico, Incidenti. L’applicazione tra le più complete sul mercato ha una interfaccia intuitiva con modalità di schermo giorno/notte e possibilità di visualizzazione le informazioni sulla mappa 2D, con percorso predefinito alla partenza. Il database degli autovelox mobili è basato sulle segnalazioni della Community Coyote. Mentre il database Coyote degli Autovelox fissi si aggiorna in automatico quotidianamente.  iCoyote ti informa anche della presenza di zone a rischio e della frequenza delle segnalazioni. Riceverai questa informazione nelle zone in cui siano state effettuate delle segnalazioni nei 3 mesi precedenti al tuo transito.  La Funzione Scout è la segnalazione degli utenti Coyote che hanno percorso la tua stessa strada nella mezz’ora precedente al tuo passaggio.
Nel tratto con la presenza di Tutor, l’interfaccia indica la distanza dal successivo portale, la velocità reale e la media tenuta sino a quel momento. Per utilizzare questa applicazione si deve pagare 1,79€. al download con un mese di servizio incluso. Per i mesi successivi si paga un abbonamento di 11,98€. per un mese e 49,99 per un anno intero. Certo, ha un costo non irrisorio, ma per chi viaggia continuamente, questo esborso vi può evitare di prendere multe.

Fast & Tutor

fast e tutorL’app. Fast & Tutor solo per dispositivi iOS, gestisce al meglio la tua velocità su qualsiasi tratta autostradale controllata da Tutor della Polizia stradale, con la sicurezza di non superare il limite di velocità consentito. Ha in memoria tutta la mappa dei Tutor installati nelle autostrade italiane. Inoltre, il sistema di Fast & Tutor monitora la velocità media nel tratto di strada tra due tutor. L’interfaccia intuitiva comunica la velocità teorica con cui non si supererà la velocità media consentita. Al termine di ogni tratta Tutor, è possibile verificare la tua velocità media se è stata sopra o sotto il limite consentito. L’applicazione è gratuita ed è scaricabile da AppStore. Una buona app che vi può evitare di prendere multe.

Tutor Autostrade

tutor autostradeL’applicazione Tutor Autostrade disponibile gratuitamente per iOS e Android, è fornito da un database costituito da 340 postazioni Tutor installate sulle autostrade Italiane e le postazioni Vergilius sulle strade statali. Fare attenzione perché questa applicazione rileva solo i tratti con presenza di Tutor.

Tra le funzioni segnala la distanza alla prossima postazione e la velocità media attuale. Al passaggio sotto la postazione, l’applicazione si imposta automaticamente sulla postazione successiva e ricalcola la velocità media. E’ fornita di una mappa sulla quale vengono evidenziate le postazioni e fornire informazioni sulla velocità consentita sul tratto stradale e sulle direzioni.
La mappa visualizza anche le informazioni sul traffico (Google traffic).

Si precisa che il calcolo della velocità dipende dall’accuratezza dei dati gps. In particolare sulle autostrade non rettilinee la velocità media indicata può non essere esatta.

E’ importante rilevare che al primo avvio è necessaria la presenza di wifi o dati per consentire lo scaricamento delle postazioni da server. Questa operazione dovrà essere ripetuta periodicamente per consentire gli aggiornamenti delle posizioni (non è obbligatorio la rete 3G/GSM). L’applicazione si può scaricare gratis dai rispettivi Store.

Queste sono alcune app che vi possono evitare di prendere multe.

Se ti è piaciuto questo articolo, ci farebbe piacere se lo condividessi
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on StumbleUpon4
Seguici su Facebook, Twitter, Google+, Telegram e se apprezzi il nostro lavoro scopri come supportarci ♥
simone

Simone Montalto - Webmaster e Editor

Ingegnere Informatico laureato presso il Politecnico di Milano. Appassionato di tecnologia e programmazione. Esperto e utilizzatore dei prodotti Apple ma anche di Android e Linux.

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o la visualizzazione di media. Chiudendo questo banner o accedendo ad un'altra pagina del sito, acconsenti all’uso dei cookie. Se non acconsenti, alcune di queste funzionalità potrebbero essere non disponibili. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi