Come installare Task Switcher di Lollipop su tutti gli smartphone Android

Come installare Task Switcher di Lollipop su tutti gli smartphone Android

Il rilascio di un nuovo aggiornamento del sistema operativo per molti dispositivi Android può richiedere tanto tempo e per molti utenti potrebbe non arrivare mai. Questa è un aspetto dove Android perde contro iOS e Windows Phone. Anche io sto aspettando che Samsung rilasci Android Lollipop per il mio Samsung Galaxy S4, perché sono curioso di provare le nuovi funzioni introdotte e la nuova grafica in stile Material Design.

fancy-switcherDue sono principalmente gli aspetti che mi hanno colpito di Android Lollipop: il primo è la nuova lockscreen ed il secondo è il Task Switcher completamente rinnovato rispetto al passato. Per quanto riguarda la lockscreen, in questa guida vi abbiamo mostrato come installarne una simile a quella di Lollipop anche sulle versioni precedenti di Android. Oggi invece vorrei mostrarvi come avere un Task Switcher simile a quello di Lollipop su android 4.4 KitKat e versioni precedenti.

Per essere chiari, la soluzione proposta non permette di installare il Task Switcher ufficiale di Google, ma è un’app di terze parti che provvede a replicarne le funzionalità e la grafica.

Task Switcher su Android con Fancy Switcher

Vediamo come installare Fancy Switcher su tutti i dispositivi Android ed essere un passo più vicini alla grafica di Lollipop. L’app si trova gratuitamente sul Play Store e, dopo averla installata, verrete guidati da un breve tutorial che comparirà solo al primo avvio. Potete decidere di saltarlo perché vi mostrerò come usare l’app in questo articolo.

Fancy Switcher mette a disposizione due tipi di Task Switcher. Il primo è un semplice app switcher che mostra le ultime app che sono state utilizzate. Facendo uno swipe dal lato sinistro dello schermo verso il centro, l’app mostrerà un’anteprima delle ultime app usate e rilasciando il dito su una di esse avvierete l’app prescelta. La prima volta che userete questa funzione potreste non vedere l’anteprima delle app, in quanto le immagini devono essere prima caricate in cache.

fancy-switcher-2Il secondo Task Switcher, simile a quello di Lollipop, è attivabile dalle impostazioni di Fancy Switcher. Per farlo andate nelle impostazioni e dal menù Style Settings selezionate Android Lollipop. Normalmente su Android è presente un tasto dedicato per poter accedere alla schermata di multitasking dove poter vedere le app aperte. Se non avete i permessi di root, non è possibile sostituire Fancy Switcher al task switches predefinito di Android. Per questo motivo l’app vi mette a disposizione due metodi alternativi per avviare lo switcher:

  • un metodo è quello di premere la notifica persistente dell’app (presente nel centro notifiche);
  • il secondo metodo si propone di sostituire il launcher nativo di Google Now e potrebbe essere più intuitiva da usare.

Chi ha i permessi di root sul dispositivo può invece andare a modificare il comportamento del tasto nativo di Android che si occupa di avviare l’app switcher direttamente dalle impostazioni avanzate dell’app. In questo modo premendo il tasto con le due finestre sovrapposte (il tasto in basso a destra nella foto che segue) utilizzerete Fancy Switches e non più lo switches di Android.

fancy-switcher-5Nella versione gratuita verranno mostrate solo le ultime 5 app utilizzate. La restrizione può essere rimossa tramite un acquisto in app di 2.49$.

Conclusioni

Fancy Switcher è l’app che più si avvicina a simulare il nuovo Task Switcher di Android Lollipop. Se avete un dispositivo con i permessi di root e si acquista l’app completa, sarete sorpresi dal notare che non ci sono reali differenze con lo switcher di Google.

Se ti è piaciuto questo articolo, ci farebbe piacere se lo condividessi
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on StumbleUpon0
Seguici su Facebook, Twitter, Google+, Telegram e se apprezzi il nostro lavoro scopri come supportarci ♥
simone

Simone Montalto - Webmaster e Editor

Ingegnere Informatico laureato presso il Politecnico di Milano. Appassionato di tecnologia e programmazione. Esperto e utilizzatore dei prodotti Apple ma anche di Android e Linux.

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o la visualizzazione di media. Chiudendo questo banner o accedendo ad un'altra pagina del sito, acconsenti all’uso dei cookie. Se non acconsenti, alcune di queste funzionalità potrebbero essere non disponibili. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi