Come utilizzare Google Maps offline sul vostro iPhone

Come utilizzare Google Maps offline sul vostro iPhone

iphone_mapsNon sempre abbiamo a disposizione una rete dati o wi-fi, per questo oggi parliamo di come è possibile utilizzare Google Maps offline per effettuare la navigazione, trovare un posto e l’itinerario di transito. Pensiamo che per poter utilizzare Google Maps sul cellulare si abbia bisogno necessariamente di una connessione WiFi o connessione dati mobile. Non è proprio così, ci sono dei modi per utilizzare Google Maps offline e di arrivare a destinazione ogni volta che siamo in un posto dove non si ha a disposizione una rete di dati mobili o la ricezione di rete Wi-fi. In questa guida vi diciamo come utilizzare Google Maps offline sul vostro iPhone.

Come utilizzare Google Maps Offline sul vostro iPhone:

Passo 1: Collegare il proprio iPhone ad una rete dati o wi-fi e cercare la posizione desiderata.

foto-11

 

Passo 2: Ora toccare la barra posta in basso dello schermo, in cui compare il nome della posizione scelta.

foto-10

 

Passo 3: Ora comparirà il dettaglio della posizione ed in fondo verrà chiesto di salvare la mappa. “Salva mappa per utilizzarla offline“.

foto-3

 

Passo 4: Dopo aver cliccato, verrà chiesto di regolare panoramica e zoom. Cliccare su “Salva” per salvare la mappa.

foto 4

Passo 5: Dopo aver salvato la mappa, è possibile aggiungere un nome specifico alla mappa. Dopo cliccare su “Salva“.

foto-5

 

Passo 6: Ora aspettare che la mappa venga salvata.

Passo 7: Una volta salvata, si può uscire dall’App. Quando volete utilizzare offline la mappa appena salvata, toccate l’icona Persona.

foto 11

Passo 8: Ora vedrete i luoghi preferiti che avete ultimamente visualizzato ed in fondo troverete le mappe offline salvate.

foto-22

Passo 9: Quando non si dispone di alcuna connessione, è possibile utilizzare le mappe offline salvate precedentemente entrando sull’App Google Maps, toccare la barra di ricerca posta in alto ed a questo punto compariranno le mappe offline salvate.

foto-30Le mappe potete salvarle prima di un viaggio in zone sfornite di rete dati cellulare, ed utilizzarle quando ne avrete bisogno.

Se ti è piaciuto questo articolo, ci farebbe piacere se lo condividessi
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on StumbleUpon0
Seguici su Facebook, Twitter, Google+, Telegram e se apprezzi il nostro lavoro scopri come supportarci ♥
simone

Simone Montalto - Webmaster e Editor

Ingegnere Informatico laureato presso il Politecnico di Milano. Appassionato di tecnologia e programmazione. Esperto e utilizzatore dei prodotti Apple ma anche di Android e Linux.

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o la visualizzazione di media. Chiudendo questo banner o accedendo ad un'altra pagina del sito, acconsenti all’uso dei cookie. Se non acconsenti, alcune di queste funzionalità potrebbero essere non disponibili. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi