Come connettere smartphone Android al Pc tramite wi-fi

Come connettere smartphone Android al Pc tramite wi-fi

I modi per connettere un dispositivo Android al computer sono diversi. Quello più utilizzato è la connessione via cavo previa l’installazione dei driver sul computer. Esiste anche un altro modo per sbarazzarsi di cavi e driver utilizzando la sola rete Wi-Fi e un qualsiasi browser. Per connettere smartphone Android al Pc tramite wi-fi o ad un altro dispositivo Android si può utilizzare una semplice app gratuita che si chiama Droid Over Wifi da installare sul dispositivo Android.

Droid-Over-WiFi

Come connettere smartphone Android al Pc tramite wi-fi

Connettere smartphone Android al Pc tramite wi-fi è il modo più semplice per poter accedere ad un dispositivo Android tramite il PC. Questo metodo funziona con qualsiasi versione del sistema operativo, sia esso Windows, Linux o macOS. Con l’app Droid Over Wifi possiamo accedere alla memoria dello smartphone Android attraverso una interfaccia semplice ed intuitiva. Tramite un vero file manager per Android che possiamo gestire dal nostro PC. Attraverso il file manager è possibile effettuare una serie di operazioni come rinominare file, eliminare cartelle e caricare o scaricare documenti, oltre a visualizzare immagini e video sullo schermo del computer senza scaricarli.

wifi

Puoi scaricare Droid Over Wifi gratuitamente dal Google Play. L’unico requisito necessario per consentire l’accoppiamento è la compatibilità con il sistema operativo del dispositivo Android, che non può essere inferiore ad Android 2.3. Ma sfido chi ancora lo possiede sul proprio dispositivo. Per funzionare, sia il dispositivo Android che il PC devono essere connessi alla stessa rete Wi-Fi.

Caratteristiche

  • La funzione MediaView consente la visualizzazione dei file video e audio contenuti nella cartella corrente. È possibile eseguire lo streaming a schermo intero di file Mpeg4, Ogg e video WebM direttamente dal tuo cellulare e nel frattempo visualizzare le foto in un’altra scheda del browser.
  • La funzione Folder Size calcola rapidamente le dimensioni delle cartelle e la visualizza con dei grafici.
  • Caricare più file contemporaneamente senza limiti di dimensione. Il progresso di ogni file è visibile in tempo reale. Il Drag and Drop è supportato e permette il caricamento di più file contemporaneamente.
  • Scaricare più file in una sola volta senza limiti di dimensione. Possibilità di scaricare più file contemporaneamente, che vengono compressi in un archivio zip al fine di aumentare la velocità di download.
  • Creare, rinominare e cancellare file e cartelle in modo semplice e diretto attraverso tastiera e mouse.
  • Spostare file e cartelle con funzioni di completamento automatico intelligente.
  • Ordinare i file e le cartelle per nome, dimensione o data di modifica.
  • Protezione con Pin Code.
  • Droid Over WiFi viene eseguito come servizio in background su Android. Così potrai continuare ad utilizzare smartphone e tablet senza problemi.

Conclusioni

Droid Over Wifi permette di accedere ai contenuti del dispositivo tramite un browser via WiFi. Ricorda molto la famosa applicazione Air Droid. A differenza di quest’ultima, Droid Over Wifi si concentra esclusivamente sulla lettura e scrittura di file, rendendo il processo il più semplice possibile. L’applicazione consente anche di visualizzare in anteprima i file come immagini e filmati direttamente dall’interno dell’interfaccia web, senza la necessità di scaricarli sul computer o su qualsiasi altro dispositivo mobile. Quindi, se vi trovi senza un cavo USB ed hai bisogno di caricare o scaricare file da / verso il dispositivo, verifica come Droid Over Wifi può esserti di aiuto.

droid-over-wifi-media-previewL’applicazione consente di selezionare anche più file insieme da caricare o scaricare. Nel caso di quest’ultima ipotesi, tutti i file saranno compattati in un file ZIP.

Per spostare i file in altre posizioni sul dispositivo, l’interfaccia web mostra un popup in cui è possibile specificare la directory di destinazione. L’applicazione tiene traccia delle directory esistenti e fornisce suggerimenti per il percorso previsto. Sono supportati anche funzioni di base come la creazione di file o cartelle oppure la funzione di rinomina.

Se ti è piaciuto questo articolo, ci farebbe piacere se lo condividessi
Share on Facebook0Share on Google+1Tweet about this on TwitterShare on StumbleUpon658
Seguici su Facebook, Twitter, Google+, Telegram e se apprezzi il nostro lavoro scopri come supportarci ♥
simone

Simone Montalto - Webmaster e Editor

Ingegnere Informatico laureato presso il Politecnico di Milano. Appassionato di tecnologia e programmazione. Esperto e utilizzatore dei prodotti Apple ma anche di Android e Linux.

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o la visualizzazione di media. Chiudendo questo banner o accedendo ad un'altra pagina del sito, acconsenti all’uso dei cookie. Se non acconsenti, alcune di queste funzionalità potrebbero essere non disponibili. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi