Come sbloccare il Bootloader su LG G5

Come sbloccare il Bootloader su LG G5

Dopo che è stato immesso sul mercato ufficialmente LG G5, è stato rilasciato rilasciato il tool ufficiale di sblocco del bootloader. La nostra guida ti mostra come sbloccare il Bootloader su LG G5 attraverso il metodo ufficiale prescritto dall’azienda. Una volta che si sblocca il bootloader, sarai in grado di flashare recovery personalizzate, ROM e anche ottenere i permessi di root sul nuovo dispositivo. È importante notare che la seguente guida supporta LG G5 variante H850, di solito venduto in Europa, e se hai qualsiasi altro modello, questa guida non potrebbe funzionare.

Se continui a leggere, ti guideremo su come sbloccare il Bootloader su LG G5 per l’installazione di ROM personalizzate, una recovery personalizzata o fare qualsiasi altra cosa sul telefono (la più importante di tutte è quella di ottenere i permessi di root su LG G5). Giusto per essere chiari, lo sblocco del bootloader cancellerà tutti i dati del telefono. Quindi assicurati di fare il backup di tutti i dati contenuti sul dispositivo.

G5-medium

Download Driver USB LG G5

Per sbloccare il Bootloader su LG G5 sarà necessario collegare il telefono al computer. Per fare questo, è importante aver installato i driver USB per LG G5 correttamente sul computer. Se non lo hai fatto, è possibile scaricare gli ultimi driver nella sezione Driver USB del sito ufficiale LG.

Backup dei dati

È sempre consigliabile eseguire il backup dei dati importanti che potrebbero essere necessari dopo l’installazione di una nuova ROM personalizzata, un aggiornamento software ufficiale o di qualsiasi altra cosa. Fai un backup in quanto lo sblocco del bootloader implica la formattazione della memoria interna del dispositivo .

Alcuni consigli da tener presente:

  1. Hai problemi di connessione del telefono Android con il computer? È necessario abilitare la modalità debug USB sul telefono. Per farlo vai in Impostazioni> Info del telefono> Informazioni sul software e clicca sul numero di build fino a quando non compare la scritta Ora sei uno sviluppatore. Torna indietro nel menù Impostazioni e in Opzioni sviluppatore attiva la voce Debug USB.
  2. Assicurati che la batteria del dispositivo Android sia carica almenodell’80-85%. Perché, se il telefono si spegne improvvisamente durante il processo, potresti causare danni in modo permanente.
  3. [Importante] copiare tutti i file di backup dalla memoria interna al computer perchè la memoria interna sarà ripulita mentre si sblocca il bootloader.

Ora, procediamo con la guida per sbloccare il Bootloader su LG G5.

Come sbloccare il Bootloader su LG G5

Abbiamo realizzato una dettagliata guida con istruzioni passo-passo su come sbloccare il Bootloader su LG G5. Se sei abituato a sbloccare i bootloader su tutti i dispositivi Nexus, allora questo non dovrebbe essere diverso.
Leggi ogni riga con attenzione e assicurati di leggere la guida almeno una volta prima di eseguirla sul tuo dispositivo Android.

Ricorda:

  • Questa guida per lo sblocco del bootloader è solo per LG G5 H850. Non provare questo procedimento su tutte le altre varianti del telefono.
  • Questo tutorial è stato eseguito su Windows, ma chiunque abbia familiarità con Fastboot su Mac o Linux è in grado di eseguire questo procedimento.
  • Assicurati di eseguire il backup di tutti i dati presenti nel telefono prima di procedere, in quanto lo sblocco cancellerà tutti i dati.
  • Lo sblocco del bootloader invaliderà la garanzia.

Requisiti:

  • LG G5 H850
  • Cavo USB
  • Android SDK con i driver

Passo 1 – Installa ABD e Fastboot sul tuo PC seguendo questa nostra guida. Alla fine dovrai avere una cartella chiamata android-adb.

Passo 2 – Attiva la modalità Debug USB sul G5.

Passo 3 – Attiva OEM unlock sul telefono. Attiva l’opzione “Abilita OEM unlock” perchè è necessario per lo sblocco del bootloader. Per abilitare OEM unlock, vai in Impostazioni >> Opzioni sviluppatore e seleziona “Abilita OEM unlock”.

Passo 4 – Assicurati di avere un backup dei dati. Collega il tuo LG G5 al PC.

Passo 5 – Vai nella directory android-adb che hai creato seguendo la guida per installare ABD e Fastboot, tieni premuto il tasto Shift della tastiera, fai click con il tasto destro del mouse all’interno della cartella e seleziona Apri finestra di comando qui...

Passo 6 – Ora entra nella modalità bootloader / Fastboot su G5. Come? Digitando il seguente comando nel Prompt di comandi:

adb reboot bootloader

Passo 7 – Ottieni l’ID del dispositivo digitando il seguente comando. Il risultato sarà simile al formato indicato di seguito.

fastboot oem device-id

Example Device ID (PC User)$ fastboot oem device-id
(bootloader)—————————————————————–
(bootloader) Device-ID
(bootloader) CD58B679A38D6B613ED518F37A05E013
(bootloader) F93190BD558261DBBC5584E8EF8789B1
(bootloader)—————————————————————–

Passo 8 – Formare un codice di linea singolo da quello che hai ricevuto nel prompt dei comandi. Come? Rimuovi “(bootloader)” dalla frase e anche tutti gli spazi in modo che appaia simile a questa:

CD58B679A38D6B613ED518F37A05E013F93190BD558261DBBC5584E8EF8789B1

Passo 9 – Visita la pagina Ufficiale di LG di sblocco del Bootloader. Scorri verso il basso fino a vedere “Start Unlocking”. Effettua il login con il tuo account LG oppure registrati se non ne possiedi uno. Una volta che sei entrato nell’account, ti verrà chiesto il tuo IMEI e Device ID. Abbiamo già estratto l’ID Device, trova ora il codice IMEI digitando *#06# nel dialer del telefono. (Il tool richiede solo le prime 15 cifre).

Passo 10 – Dopo aver inserito e confermato il tuo ID Device e IMEI una e-mail ti verrà inviata con il file “unlock.bin“.
Passo 11 – Sposta il file unlock.bin nella cartella android-adb. Nel Prompt dei comandi digita questo comando:

adb reboot bootloader

Passo 13 – Una volta che sei in modalità fastboot, digita quanto segue:

fastboot flash unlock unlock.bin

Passo 14 – Riavvia manualmente il telefono dopo che la procedura di flash è completata digitando:

fastboot reboot

Questo è tutto. È ora sbloccato il bootloader del dispositivo LG G5. Ora è possibile installare una recovery personalizzata, una ROM personalizzata oppure effettuare qualsiasi modifica del sistema.

Se ti è piaciuto questo articolo, ci farebbe piacere se lo condividessi
Share on Facebook2Share on Google+1Tweet about this on TwitterShare on StumbleUpon1
Seguici su Facebook, Twitter, Google+, Telegram e se apprezzi il nostro lavoro scopri come supportarci ♥
simone

Simone Montalto - Webmaster e Editor

Ingegnere Informatico laureato presso il Politecnico di Milano. Appassionato di tecnologia e programmazione. Esperto e utilizzatore dei prodotti Apple ma anche di Android e Linux.

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o la visualizzazione di media. Chiudendo questo banner o accedendo ad un'altra pagina del sito, acconsenti all’uso dei cookie. Se non acconsenti, alcune di queste funzionalità potrebbero essere non disponibili. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi