Lampada da tavolo a LED Avantek. Recensione

Lampada da tavolo a LED Avantek. Recensione

Le lampade da tavolo sono state rinnovate molto nel corso degli ultimi anni. Le lampadine hanno lasciato il posto ai LED, più duraturi nel tempo e con un maggiore risparmio energetico, mentre la necessità di avere un caricatore per lo smartphone ha spinto alcuni produttori ad integrare un porta USB direttamente nelle lampade. È questo il caso della lampada da tavolo a led Avantek, prodotto che ho avuto modo di provare in maniera approfondita e del quale vorrei illustrarti in questo articolo.

Lampada da tavolo a led 1

Confezione e prodotto

La lampada da tavolo a led Avantek viene venduta in una confezione compatta, all’interno della quale è presente, oltre alla lampada, una chiave per regolare la rigidità dell’asta. Nel complesso, il prodotto è alto circa 40cm, con una base rettangolare dagli angoli smussati che sul lato più lungo misura 11cm. Nonostante essa abbia dimensioni contenute, la lampada è risultata sempre stabile in qualunque posizione, grazie ai pesi che sono stati posizionati all’interno della base e alla gomma collocata nella parte inferiore, che fornisce un grip ottimale anche su superfici lisce.

Lampada da tavolo a led 6

Nella parte posteriore della base è stato collocato, oltre all’ingresso per l’alimentatore, anche una porta USB da 5V e 1A, che si comporta bene durante la ricarica di uno smartphone, ma che non è adatta, dato il suo basso amperaggio, alla ricarica di un tablet o prodotti simili. Le linee della parte superiore, dove è posizionato il LED, rispecchiano quelle della base, e se non fosse per le dimensioni leggermente più contenute, la lampada risulterebbe simmetrica. L’asta può essere regolata seguendo un angolo di 90°, mentre la testa si può inclinare di 120° permettendo di illuminare ogni angolo del tavolo.

Lampada da tavolo a led 2

La luce a LED è regolabile secondo tre livelli di luminosità, che possono essere gestiti tramite il pulsante touch attivabile a sfioramento posto inferiormente. La superficie tattile è molto sensibile, e basta un semplice tocco per attivarla.

Utilizzo della lampada da tavolo a led Avantek

Per le dimensioni ridotte del prodotte, ne consiglio l’utilizzo su una scrivanie di ridotte dimensioni. Questo non significa che la luce non è sufficientemente potente, anzi, è il contrario, bensì è l’ampiezza del fascio di luce a non consentire l’illuminazione di una superficie maggiore. Utilizzata con libri e quaderni, non ho mai avuto difficoltà di lettura anche in stanze buie.

Lampada da tavolo a led 4

Anche in lunghe sessioni di utilizzo, non ho mai notato un affaticamento dovuto alla luce emanata dalla lampada. Questo è dovuto alla tecnologia LED utilizzata, che evita anche il classico sfarfallio generate dalle lampadine tradizionali. Ho apprezzato anche l’impegno che l’azienda ha profuso nel rendere questo prodotto ecosostenibile. Da quanto si può leggere dalle informazioni del prodotto, infatti, la lampada da tavolo a led Avantek utilizza il 75% in meno di energia rispetto ad altri prodotti simili. Questo porta ad un risparmio energetico che colloca la lampada in classe A+.

Lampada da tavolo a led 7

Conclusioni

Nel complesso ho apprezzato molto la lampada da tavolo a led di Avantek, sia dal punto di vista del design che delle funzionalità offerte. Il prodotto può essere posizionato su ogni tipo di scrivania e garantisce un ottimo livello di luminosità anche in una stanza completamente buia.

Da apprezzare la porta USB che può essere utilizzata comodamente per ricaricare lo smartphone, senza più problemi di prese e lunghezze di cavi. Se vuoi acquistare la lampada da tavolo Avantek, puoi farlo su Amazon tramite questo link al prezzo scontato di 43,99€.

Se ti è piaciuto questo articolo, ci farebbe piacere se lo condividessi
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on StumbleUpon0
Seguici su Facebook, Twitter, Google+, Telegram e se apprezzi il nostro lavoro scopri come supportarci ♥
simone

Simone Montalto - Webmaster e Editor

Ingegnere Informatico laureato presso il Politecnico di Milano. Appassionato di tecnologia e programmazione. Esperto e utilizzatore dei prodotti Apple ma anche di Android e Linux.

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o la visualizzazione di media. Chiudendo questo banner o accedendo ad un'altra pagina del sito, acconsenti all’uso dei cookie. Se non acconsenti, alcune di queste funzionalità potrebbero essere non disponibili. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi