Come accendere il telefono Android con pulsante alimentazione rotto

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

In questa guida voglio illustrarti alcuni metodi che ti consentono di accendere un telefono Android quando il pulsante di accensione non funziona e fornire alcuni suggerimenti per aiutarti ad utilizzare il telefono con un pulsante alimentazione rotto, almeno fino a quando non lo fai riparare o ne acquisti uno nuovo.

Un pulsante di accensione rotto non deve significare che è la fine per un telefono o un tablet. Esistono alcuni metodi, sicuramente temporanei, per tenerlo ancora in vita. Ecco allora alcuni suggerimenti da provare che ti aiuteranno ad accendere il telefono senza il pulsante di accensione e continuare ad usarlo normalmente.

Se il telefono è ancora acceso

Se il telefono con il tasto rotto è ancora acceso, allora NON lasciare che si spenga. Tienilo carico,  collegaci una power bank e se è proprio necessario riavviarlo, assicurati di seguire queste procedure prima di spegnerlo.

Prima di spegnere il telefono, installa alcune app che in seguito possono esserti utili:

Imposta un allarme che si attiva ad un’ora specifica ogni giorno: questo attiverà alcuni telefoni Android quando l’allarme suonerà. Per ogni evenienza, consiglio di impostare diversi allarmi durante il giorno.

Se sei preoccupato e non sai come poter riattivare lo schermo senza il pulsante di accensione, controlla le impostazioni di tutte le opzioni che consentono di riattivare lo schermo con metodi alternativi. Ad esempio, attiva il doppio touch per riattivare e, se il tuo telefono ha un pulsante Home virtuale sensibile alla pressione, assicurati che sia abilitato. Alcuni telefoni ti permetteranno anche di usare i tasti volume oppure i tasti della fotocamera per riattivare lo schermo. Se tutti gli altri tentativi falliscono, chiedi a qualcuno di chiamarti ed in questo modo potrai accedere al telefono.

Per motivi che verranno chiariti di seguito, è necessario attivare anche il debug USB sul telefono e scaricare e installare Minimal ADB e Fastboot su un computer. Apri Impostazioni -> Info sul telefono -> Informazioni sul software -> tocca numero Build sette volte. Ora vai su Impostazioni -> Opzioni sviluppatore e attiva il debug USB.

pulsante alimentazione rotto debug usb

Collega il telefono al computer tramite cavo USB e seleziona l’opzione che si apre sul telefono per consentire il debug USB. Se compare un’opzione come: “Consenti sempre su questo computer”, assicurati che sia selezionato.

Se il telefono è spento

Prova prima la soluzione ovvia: se il tuo telefono ha esaurito la batteria, collegalo ad un caricabatterie e verifica se si accenderà da solo. Potrebbe essere necessario attendere alcuni minuti se la batteria è completamente scarica.

A volte, collegarlo a un caricabatterie non riesce a forzare l’accensione di un dispositivo, ma collegarlo alla porta USB di un computer può farlo, provaci anche tu.

Se hai seguito il nostro consiglio precedente di impostare un allarme, puoi anche consentire che si spenga – assicurati prima che la batteria sia sufficientemente carica.

Un’altra possibilità è quella di accendere il telefono tramite il menu della recovery, anche se la maggior parte dei telefoni richiede di utilizzare anche il pulsante di accensione per accedere al menù e di selezionare le opzioni interne. Se il tuo telefono accede al menu di ripristino con qualche altra combinazione di tasti, come il Tasto Home e Tasti volume, sarai fortunato. Per scoprirlo, fai una ricerca su Google inserendo il modello del tuo telefono e  poi “menu reccovery”.

Se hai abilitato il debug USB sul telefono e installato Minimal ADB e Fastboot prima che il telefono si spegnesse, vai sul tuo computer e avvia questo tool. Per attivare il telefono, collegalo al computer tramite cavo USB, quindi digita:

adb reboot

 

e premi Invio. Prova anche:

 adb reboot recovery

 

Quando il telefono è spento, questo metodo non funzionerà per tutti i dispositivi mobili, ma vale la pena provare. Abbiamo concluso con i diversi procedimenti che conosco, spero che uno di questi metodi ti abbiano aiutato a farlo funzionare.

Potresti trovare utile anche quest’altra guida per riattivare il telefono Android con il tasto di accensione rotto.

Condividi.

Informazioni autore

Ingegnere Informatico laureato presso il Politecnico di Milano. Appassionato di tecnologia e programmazione. Esperto e utilizzatore dei prodotti Apple ma anche di Android e Linux.

Lascia un commento

avatar
  Iscriviti  
Avvisami