Batterie portatili iSmart: ecco le migliori

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

L’uso che facciamo dei dispositivi mobili come smartphone e tablet, non ci consentono di arrivare con la carica a fine giornata, questo ci obbliga, a meno che non vogliamo restare senza smartphone, a portarci dietro una batteria portatile. Le dimensioni dipendono se abbiamo un solo smartphone oppure anche un tablet da portarci dietro, ma la cosa più importante è la capacità della batteria di caricare qualsiasi  dispositivo in modo veloce e con la potenza giusta. Infatti, potremo avere la necessità di caricare contemporaneamente dispositivi con potenze diverse e una batteria con normali porte USB impiegherebbe molto più tempo per caricare i dispositivi, perchè la potenza viene suddivisa in modo equa su tutte le porte.

Ci sarebbe bisogno di una tecnologia intelligente che riconoscesse il bisogno di potenza in ogni singola porta USB (se in quella porta viene collegato uno smartphone o un tablet), questo è il lavoro che svolge la tecnologia delle  batterie portatili iSmart di cui parliamo in questo articolo.

La tecnologia delle batterie portatili iSmart rileva e fornisce automaticamente la corrente di ricarica ottimale quando si connette un dispositivo mobile alla batteria, assicurando in qualsiasi condizione una carica più rapida ed efficiente. Inoltre, massimizza la compatibilità con tutti i dispositivi Apple, Android e Windows.

Batterie portatili iSmart si adattano ad ogni necessità

Vengono chiamate porte intelligenti perchè con la tecnologia delle batterie portatili iSmart non dobbiamo più preoccuparci della compatibilità della singola porta di ricarica con il dispositivo connesso, perchè sarà la porta intelligente iSmart a pensarci. Questa tecnologia infatti permette alle porte di ricarica di adattarsi a qualsiasi modello o marca senza compromettere la velocità di ricarica.

Noi abbiamo provato e recensito alcune di queste batterie portatili iSmart tecnologia utilizzata prevalentemente dall’azienda RavPower specializzata nella costruzione di batterie di qualità. Di seguito vogliamo segnalarvi quelle che secondo noi sono le migliori batterie portatili iSmart da comprare in base alla vostra necessità di potenza.

  • Batteria Portatile RAVPower Luster da 3350mAh, una batteria con tecnologia iSmart 2 estremamente portatile che si adatta ad ogni esigenza. Si tiene comodamente in mano e inserendola nelle tasche dei pantaloni non dà fastidio e non è ingombrante. Per la quasi totalità dei telefoni oggi in commercio, viene garantita almeno una ricarica completa ed una seconda ricarica fino a circa il 50%. [La nostra recensione].

batterie portatili iSmart ravpower

  • Se cercate un prodotto con tecnologia iSmart 2 che combini le caratteristiche di due batterie, quella di essere maneggevole ma che sia in grado di ricaricare sia il vostro smartphone che tablet, allora la soluzione ideale potrebbe essere la batterie portatile da 6700mAh RAVPower.

batterie portatili iSmart 6700

 

  • La power bank portatile RAVPower 10000mAh una batteria maneggevole da 10000mAh con tecnologia iSmart 2 con potenza 3.4 A, elevata velocità di ricarica, due porte USB per smartphone e tablet. Carica uno smartphone e un tablet contemporaneamente in modo veloce e rapido tramite le porte iSmart con una potenza totale di 3.4A.

    .

batterie portatili iSmart 10000

  • Il caricabatterie portatile RAVPower 20000mAh è una power bank da 20000mAh adatta alla ricarica di smartphone, tablet ed altri dispositivi elettronici. Lunga Potenza di 20000mAh: il pacco batteria ad alta capacita è adatto per l’aereo, fornisce 6,1 ricariche per l’iPhone 7. Questa power bank con tecnologia iSmart, nonostante sia da 20000mAh risulta essere molto compatta ed adatta anche ad essere trasportata con facilità.

batterie portatili iSmart 20000

  • RAVPower Deluxe RP-PB19 da 15000mAh, una batteria esterna con a bordo un accumulatore Samsung per carichi di lavoro esigenti. Per farvi un esempio, in una giornata ho fatto piena carica contemporaneamente del mio iPhone 5S di un Galaxy S4 e subito dopo ho collegato un iPad 3 che è stato ricaricato fino a circa il 70% ed è rimasto un residuo di carica probabilmente per ricaricare un altro smartphone. Naturalmente le porte sono dotate di tecnologia iSmart. [La nostra recensione].

batterie portatili iSmart 5

Condividi.

Informazioni autore

Ingegnere Informatico laureato presso il Politecnico di Milano. Appassionato di tecnologia e programmazione. Esperto e utilizzatore dei prodotti Apple ma anche di Android e Linux.

Lascia un commento

avatar
  Iscriviti  
Avvisami