Nel sistema operativo MIUI dello Xiaomi Mi Note 3 è presente la funzione Force Touch, ma – per qualche ragione – non è stata abilitata di default dagli sviluppatori. Fortunatamente, però, sfruttando i permessi di root, è possibile abilitare la feature e poter, in tal modo, sfruttare la pressione delle dita sul display touch proprio come accade sugli altri dispositivi Apple e Android. Continua a leggere per scoprire come abilitare Force Touch su Xiaomi Mi Note 3. In effetti è una comoda scorciatoia che evita di aprire app o cartelle per svolgere alcune funzionalità come aprire menù o attivare nuove funzioni.

Come abilitare il Force Touch su Xiaomi Mi Note 3 di default

Nata su dispositivi Apple, la funzione Force Touch (basata sul riconoscimento della pressione esercitata dal dito sullo schermo del nostro smartphone) si è pian piano diffusa anche su smartphone Android, compreso il nuovo Xiaomi Mi Note 3, anche se poi “nascosta” dagli sviluppatori. In questa guida ti mostrerò come sia possibile  abilitare Force Touch su Xiaomi Mi Note 3 modificando il file di sistema. Nota bene, però, che la procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding. Dopo queste importanti premesse, procediamo con la guida.

Ecco come fare:

  1. Innanzitutto, apri sullo smartphone un file manager a scelta, che permetta l’accesso al root, come, ad esempio, root explorer (disponibile sul Play Store);
  2. dirigiti in /system/etc/device_features;
  3. cerca nella cartella il file nominato jason.xl;
  4. per sicurezza, fai una copia di backup del file in una cartella diversa da quella attuale;
  5. nella sua directory originale, (quindi in /system/etc/device_features) apri jason.xl e cerca la stringa “support_force_touch”;
  6. cambia il valore da “false” a “true” per abilitare l’opzione del force touch;
  7. salva il file appena modificato nella medesima directory (la copia di backup di cui al punto 4, quindi, non dovrà proprio essere modificata);
  8. riavvia il dispositivo;
  9. al riavvio completato, la funzione force touch sarà abilitato.

Ti ricordiamo che la seguente procedura è compatibile esclusivamente con le ROM su base MIUI e considerato il continuo aggiornamento del firmware Xiaomi, non possiamo garantire il funzionamento su tutte le versioni.

Condividi.

Informazioni autore

Laureato in Giurisprudenza e amante della scrittura. Da sempre appassionato di tecnologia e in particolare al mondo degli Smartphone. Da qualche anno esterna questa sua passione scrivendo sul web.

Lascia un commento