La sicurezza dei dispositivi mobili è una delle principali preoccupazioni degli utenti, a causa di tutti i dati sensibili che essi contengono. Per rendere il dispositivo più sicuro, Google ha introdotto con Android 5.0, noto come Android Lollipop, una nuova misura di sicurezza chiamata Factory Reset Protection (FRP). Se hai familiarità con il ripristino alle impostazioni di fabbrica dei dispositivi Android, hai già capito che cosa è FRP. Il Factory Reset Protection mantiene i dati dello smartphone al sicuro nel caso in cui il dispositivo venga rubato. Lo fa richiedendo l’autenticazione dopo un reset di fabbrica per rendere il dispositivo utilizzabile. Ma a volte potrebbe essere utile bypassare Factory Reset Protection sul telefono.

Immagina questo scenario: hai perso il tuo dispositivo oppure è stato rubato. Ora, la prima cosa che un ladro farà è il ripristino di fabbrica del dispositivo in modo da poterlo usare personalmente oppure venderlo a qualcun altro. Ma dal momento che hai collegato il tuo dispositivo all’account Google ed hai impostato un’opzione di sicurezza (PIN, password, etc.), il ladro non sarà in grado di effettuare il ripristino di fabbrica dalle impostazioni. Egli dovrà farlo necessariamente tramite la recovery di default (che tra l’altro è un procedimento molto semplice).

Una volta che il reset di fabbrica è stato fatto ed inizia il processo di configurazione del dispositivo, questo chiederà di inserire la password dell’account Google a cui è stato precedentemente collegato. Si tratta del Factory Reset Protection. Se la password non viene inserita, il dispositivo non è utilizzabile dal ladro. Per un maggiore approfondimento di questa funzione, ti consiglio di leggere anche la guida: Factory Reset Protection: cosa devi sapere.

bypassare Factory Reset Protection 1Che cosa succede se, invece di perdere il dispositivo, dimentichi tu stesso la password dell’account di Google? Sei bloccato; non puoi nemmeno renderlo utilizzabile tramite il reset di fabbrica del dispositivo (per colpa di FRP). Sai già che, al fine di attivare FRP, è necessario collegare un account Google al dispositivo, impostare un’opzione di sicurezza ed effettuare il ripristino di fabbrica del dispositivo tramite il menu della recovery stock. Se ti capita di avere un dispositivo Samsung (probabilmente un recente Galaxy S6 / S6 Edge, S7 / S7 Edge, Note 5, ecc.) con Factory Reset Protection attivo, questo può essere bypassato con una serie di passaggi.

Dopo aver visto nel link seguente come bypassare il blocco dei dispositivi android senza perdere i dati:

ecco di seguito la guida per bypassare Factory Reset Protection sui dispositivi Samsung. Questa guida è compatibile sugli smartphone Samsung che hanno installato una qualsiasi versione di Android.

E’ importante segnalare che con questa procedura non è proprio semplice bypassare Factory Reset Protection su Samsung Galaxy S8 e S8 Plus. Se hai uno di questi dispositivi, ti consiglio di seguire la procedura che trovi nella seguente guida:

Bypassare Factory Reset Protection su Samsung

Requisiti per eseguire la procedura

  • Una scheda SIM attiva.
  • Una connessione Wi-Fi.
  • Un PC.
  • Un cavo USB.

Come bypassare Factory Reset Protection sui dispositivi Samsung

Prima fase

  • Spegni il telefono ed assicurati che sia inserita una scheda SIM attiva.
  • Se non ti trovi nella schermata di configurazione dello smartphone, formatta completamente dispositivo. Puoi farlo installando un firmware ufficiale tramite Odin (trovi molte guide su Guideitech a seconda del tuo modello di smartphone).
  • Al termine della formattazione, procedi con la prima configurazione selezionando la lingua.
  • Connettiti ad una rete Wi-Fi, quando richiesto, e poi fai click su Avanti.
  • Acceta i termini e le condizioni e vai avanti.
  • A questo punto comparirà la schermata che ti obbliga a verificare il tuo account Google.

Seconda fase

Ora ha inizio la seconda fase. Le operazioni che seguono devono essere eseguite sul tuo PC.

  • Scarica sul tuo PC RealTerm 2.0.7 e Android Samsung USB Drivers.
  • Installa entrambi i tool appena scaricati.
  • Ora collega lo smartphone Samsung al PC tramite il cavo USB.
  • Sul PC, fai click con il tasto destro sull’icona Questo PCComputer (dipende dalla versione di Windows installata sul computer) e seleziona Gestisci.
  • Nella barra di sinistra seleziona Gestisci Dispositivo (Device Manager) e poi sulla destra seleziona Modem (la freccia rivolta verso destra per espandere il menù).
  • Fai click con il tasto destro su SAMSUNG mobile USB Modems e poi seleziona Proprietà.
  • Clicca sul tab Modem e prendi nota del numero della porta (la dicitura Port: COMX dove al posto della X è presente un numero; nel mio caso COM4).
  • A questo punto avvia il programma RealTerm ed assicurati che sulla destra siano accese almeno due luci verdi.
  • Nella sezione Display assicurati che sia attiva la voce Half Duplex.
  • Nella sezione Port controlla che di fianco la scritta Port sia presente il numero che hai memorizzato in precedenza. Se così non fosse, inseriscilo manualmente e poi clicca su Change.
  • Ora vai nella sezione Send. Nel primo campo in alto devi inserire dei comandi e poi selezionare il bottone Send ASCII dopo ogni riga inserita. Segui con attenzione questa operazione. Questo è il primo comando:
at+creg?\r|n
  • Dopo aver inserito questo comando nel primo campo, seleziona il bottone Send ASCII presente sulla stessa riga.
  • Fai la stessa operazione con questo secondo comando:
atd1234;\r\n
  • Dopo aver inserito il secondo comando e cliccato su Send ASCII, sullo smartphone partirà una chiamata. Sul telefono clicca su Crea contatto.

Molti hanno segnalato l’assenza del tasto Crea contatto sul proprio smartphone. Il nostro lettore Alessio ha risolto il mistero ed ha voluto condividere la soluzione con tutti noi.  Qualora non fosse presente il tasto sopra menzionato, si dovrebbe risolvere semplicemente terminando la chiamata premendo sul tasto rosso mentre essa è in corso. Successivamente compariranno altre opzioni compreso il famoso Aggiungi contatto.  Ringraziamo ancora Alessio per la segnalazione.

  • Seleziona il dispositivo come memoria nella quale salvare il contatto e dai Guideitech come nome.
  • Scorri la pagina, clicca sul campo Altro, seleziona Indirizzo web, inserisci www.google.com ed infine salva il contatto.
  • Il telefono ritornerà alla schermata della verifica dell’account.

Terza fase

  • Sul PC digita questo comando:
atd1234;\r\n
  • Clicca il bottone Send ASCII.
  • Riceverai di nuovo una chiamata sul telefono. Clicca sul bottone per terminare la chiamata e poi seleziona Vedi contatto.
  • A questo punto clicca sul pulsante a forma di terra presente nel campo dell’indirizzo web e vedrai aprirsi il browser con una pagina di google.com.
  • Ora disconnetti il telefono dal PC.
  • Dal browser del telefono accedi a questo link: http://www.techoxygen.com/download-google-account-manager-latest-version-apk/
  • Scarica l’ultima versione di Google Account Manager per il sistema operativo installato sullo smartphone Samsung. Mi raccomando, scegliate la versione compatibile con la versione di Android presente sul telefono, altrimenti potrebbero esserci problemi.
  • Ora sempre nel browser vai all’indirizzo http://www.techoxygen.com/download-quick-shortcut-maker-apk-latest-version/ e scarica il file QuickShortcutManager.Apk.
  • Torna indietro nel browser vai sul sito www.samsung.com/levant/apps/mobile/galaxyapps/.
  • Verrai rimandato al sito ufficiale di Samsung dal quale devi cliccare sul logo Samsung Galaxy Apps per avviare lo store Samsung integrato nel telefono.

bypassare Factory Reset Protection 2

  • Ora che ti trovi all’interno dello store di Samsung, cerca l’app ES File Explorer ed installala. Per poterla scaricare hai bisogno di un account Samsung. Se non ne possiedi uno, puoi crearlo al volo.
  • Al termine dell’installazione, apri Es File Explorer e vai nella cartella Download.
  • Troverai le due app scaricate in precedenza. Clicca prima su Google Account Manager.apk (se compare un messaggio che ti dice che non puoi installare l’app, clicca su Impostazioni, abilita fonti sconosciute e poi torna indietro procedendo con l’installazione).
  • Al termine dell’installazione, clicca su Quick Shortcut Maker e installalo.
  • Apri l’ultima applicazione installata (al termine dell’installazione ti viene proposto il bottone Apri per aprirla) e nel campo di ricerca digita Google Account Manager.

bypassare Factory Reset Protection 3

  • Seleziona il primo risultato per aprire il menù a tendina relativo all’app.
  • In Google Account Manager, clicca sulla voce Google Account Manager – Inserisci email e password.

bypassare Factory Reset Protection 4

  • Nella nuova schermata seleziona il bottone Provare.

bypassare Factory Reset Protection 5

  • In alto a destra seleziona i tre puntini per aprire il menù (oppure il tasto fisico in basso a sinistra a seconda dello smartphone) e poi Accesso browser.

bypassare Factory Reset Protection 6

  • A questo punto effettua l’accesso con un account Google di cui conosci email e password.

bypassare Factory Reset Protection 7

Conclusioni

Dopo aver fatto il login nell’account Google, tieni premuto il tasto power e riavvia il tuo telefono. Congratulazione, hai bypassare Factory Reset Protection con successo sul tuo telefono. A questo punto vai nelle impostazioni -> Backup e Ripristino -> Ripristino dati di fabbrica -> Formatta telefono. Il telefono verrà formattato completamente.

Quando procederai con la prima configurazione, inserisci l’account Google che hai usato negli ultimi passaggi della guida e potrai utilizzare lo smartphone senza problemi.

La procedura per bypassare Factory Reset Protection è molto lunga ma vale la pena seguirla per recuperare lo smartphone. Se dovessi riscontrare dei problemi, faccelo sapere tramite i commenti.

 

Se hai perso un dispositivo Android, in questa guida troverai alcuni suggerimenti per trovare un dispositivo Android perso o rubato.

Condividi.

Informazioni autore

Ingegnere Informatico laureato presso il Politecnico di Milano. Appassionato di tecnologia e programmazione. Esperto e utilizzatore dei prodotti Apple ma anche di Android e Linux.

399 commenti

  1. ciao ho seguito tutto ma nulla non esce in nessun modo per salvare il numero …
    ho un Samsung a 5 a520f … non ricordo più la versione comunque sono 2 mesi che non lo avvio…
    help grazie

  2. ciao ho un samsun s7 edge e non riesco a fare l ultimo passaggio tramite il programma quick shortcut, quando seleziono google account sulla voce email mi da errore e non mi permette di proseguire. grazie

  3. se potete contattarmi vene sarei grato ringrazio anticipatamente se potete darmi indicazioni da seguire grazie di Cuore

  4. ciao sono Stefano ho un j3 che a dire il vero con non poca superficialita ho messo in disparte come e mio solito fare e adesso che ho pensato bene di rimetterlo in carreggiata ad uso della mia compagna non si riesce piu a renderlo utile inquanto mi dice il dispositivo e stato reimpostato ecc. immettere accaunt gia sincronizzato. quindi dopo le dovute imoostazioni inserito accaunt password atteso 72 ore nulla da fare. come risolvo?grazie

    • Simone Montalto il

      Ciao, hai inserito correttamente l’email e la password dell’account Google collegato in passato? Oppure non ricordi la password?

  5. Ciao ho un a 3 ma non mi esce ‘crea contatto’ e anche se chiudo la chiamata non esce niente…slo l numero della chiamata (1234)

  6. buongiorno, ho un a3 2016 ho fatto il downgrade alla versione 6.0 eseguito un reset ma nulla non viene fuori la scritta crea contatto anche terminando la chiamata col pulsante rosso. potreste aiutarmi grazie

  7. Davide Bennicelli il

    salve, ho un galaxy a5 , con odin sono passato da 7.0 a 6.0 perchè la voce “crea contatto” non era pervenuta, nonostante ciò ancora adesso quella voce non è presente, si vede solo “chiama” e “videochiama”. C’è qualche soluzione?

  8. Matteo Marino il

    fatto tutto pero lettera per lettera ma nulla ho messo l’account google ho fatto l’accesso ho formattato ho riprovato ad entrare e mi dice “attendi 24h” stesso errore che mi dava prima non so piu che fare ho un samsung galaxy a3 2016 versione android 6.0.1 e

  9. Francesco Manzoni il

    ciao ho un samsung a3 6 e sono bloccato ho provato con la tua guida ma non ci riesco sono bloccato mi da messaggi error ne usando odin riesco hai una guida per questo grazie

  10. Gualtiero Calabrese il

    Salve, ho un Galaxy J5 con O.S. 7.1.1. firmware appena aggiornato, ma rimango comunque fermo sulla richiesta di credenziali da parte di Google, cosi mi sono imbattuto in questa vostra guida, scaricato i programmi d voi consigliati, mi trovo fermo al punto dove inserisco la seconda stringa, non ricevo alcuna chiamata sul mio cellulare, pur avendo inserito una sim attiva e avendo anche attivato interner wifi…
    secondo voi cosa può essere?
    Quando clicco sul SEND ASCII, il terminale mi indica la mia riga di comando e sotto error.

      • Gualtiero Calabrese il

        si in quanto, quando collego il telefono al pc, da gestione dispositivii mi appare il modem samsung dal quale verifico la porta com, infatti, la prima stringa va a buon fine…e sempre la seconda che mi dà errore e non capisco il perchè, ho verificato nuovamente anche la sim ma non ho problemi ne a chiamare ne a ricevere

          • Gualtiero Calabrese il

            Ciao Simone, ho fatto il downgrade ad Android 6.0.1
            Riesco a fare la chiamata, ma pur cliccando sul pulsante rosso per chiudere la chiamata, non mi visualizza la possibilità di salvare il contatto. Le uniche 2 opioni sono chiama o videochiama.
            Comunque direi che siamo già un passo in avanti.
            Cosa mi consigli ora?
            Grazie per l’aiuto

  11. Salvatore Patrone il

    Ciao ho un Samsung s7 Edge con Android 7 come faccio a tornare ad Android 6 per poter aggiungere il numero ai contatti durante la chiamata da parte del programma Real term visto che con Android 7 non mi esce la voce aggiungi contatti

Lascia un commento