Tutti i dispositivi Android sono forniti di una partizione di ripristino, chiamata Recovery, che permette di eseguire alcune operazioni basilari quali il ripristino del dispositivo o l’installazione del sistema operativo tramite una ROM ufficiale. In questa guida voglio mostrarti come installare una tra le più note recovery modificate, la ClockWorkMod, che amplia le funzionalità della recovery stock, consentendo di ampliare le funzionalità di quest’ultima, eseguendo diverse operazioni interessanti. Grazie alla ClockWorkMod potrai infatti installare ROM non ufficiali, temi, kernel modificati ed accedere a tutte le partizione del dispositivo tramite il cavo USB. L’installazione è molto semplice e di seguito potrai vedere i passaggi da seguire. L’unico requisito necessario, è quello di avere i permessi di root sul dispositivo Android.

recovery2Dopo esserti assicurato che il tuo dispositivo è fornito dei permessi di root, segui le istruzioni che troverai di seguito, che ti consentiranno di installare sul tuo dispositivo la custom recovery ClockworkMod:

  • Accedi al Play Store e scarica l’applicazione ROM Manager
  • Al termine dell’installazione avvia l’applicazione e seleziona la prima opzione chiamata Flash ClockworkMod recovery.

cwm3Attendi qualche minuto ed avrai la custom recovery ClockworkMod installata sul tuo dispositivo Android. Ogni volta che vuoi accedere alle impostazioni di recovery, basterà tenere premuto i tasti Volume su + Home + Power durante l’avvio del dispositivo.

La recovery ClockworkMod è stata la prima applicazione di questo genere e ritengo la più utilizzata ancora adesso, per la sua affidabilità e semplicità d’uso. Questa recovery è caratterizzata da un’interfaccia semplice ed essenziale, organizzata in menu completamente autoesplicativi.

Le ultime versioni di CWM Recovery utilizzano la funzione touch degli smartphone. Infatti, oltre ad utilizzare i classici tasti fisici, è possibile utilizzare anche il touch display del telefono per poter accedere ai vari comandi dell’applicazione. E’ diventato più intuitivo, pratico e veloce rispetto alla versione classica dei tasti fisici.

Nelle ultime versioni di CWM Recovery, è stata inserita una nuova funzione molto interessante: create image zip. Da un file di nandroid backup, si può creare un’immagine completa dello smartphone che si può installare direttamente tramite la recovery stessa, proprio come avviene con i pacchetti .zip delle rom cucinate.

Condividi.

Informazioni autore

Ingegnere Informatico laureato presso il Politecnico di Milano. Appassionato di tecnologia e programmazione. Esperto e utilizzatore dei prodotti Apple ma anche di Android e Linux.

129 commenti

  1. Il mio tablet è un MT6572 modello ALPS_B706 (Mediatek), android 4.4.2.
    Non ne viene fatta menzione nella lista (all’interno della app). Ciò significa che non posso installare clockworkmod? Ne avrei urgente bisogno per flashare gli aggiornamenti dei file binari (SU) richiesti dall’app SuperSu…

  2. Il mio tablet è un MT6572 modello ALPS_B706 (Mediatek), android 4.4.2.
    Non ne viene fatta menzione nella lista (all’interno della app). Ciò significa che non posso installare clockworkmod? Ne avrei urgente bisogno per flashare gli aggiornamenti dei file binari (SU) richiesti dall’app SuperSu…

      • ciao, grazie la verso. Android è 4.4.2 comunque dalla casa madre dovrebbero studiare un app. che sopperisce a questa mancanza!

        • Simone Montalto il

          Il problema è che Android non lo prevede quindi non si può abilitarlo sullo smartphone, neanche il produttore può farlo.

Lascia un commento