È frustrante quando navighi sul web e ti vedi bloccato da un filtro nel tentativo di entrare in un sito. Indipendentemente che sia stato inserito dal tuo ufficio, scuola, ISP o persino da un governo. Certo, ci sono diversi motivi legittimi per impostare – e rispettare – i filtri per l’accesso ad alcuni siti di Internet. Anche il miglior filtro a volte può essere sbagliato e blocca dei contenuti che non dovrebbero essere bloccati. In questo caso sarebbe utile conoscere come aggirare blocco siti internet in Italia.

Se vuoi aggirare un blocco sul web esistono alcuni modi per accedere a qualsiasi contenuto che ti piace. Ti consiglio di optare per una VPN a pagamento, ma è possibile disporre anche di altre opzioni gratis. Come sempre, con questo articolo non incoraggiamo l’utilizzo di questi metodi per accedere a contenuti illegali, quindi devi ben valutare come e quando utilizzarli.

Stai cercando di entrare in un sito ma ogni volta che tenti di accedervi compare un messaggio di errore? Molto probabilmente stai cercando di accedere ad uno dei tanti siti bloccati in Italia. Questo problema può essere causato da diversi fattori: ad esempio vuoi accedere ai canali in streaming della BBC (nota emittente britannica) ma il sito è bloccato perché è visibile solo ai residenti inglesi. Oppure voler usufruire dei contenuti di un sito che non è più accessibile dall’Italia ma risulta ancora visibile in altri Paesi esteri.

La limitazione per accedere ad un sito web può avvenire quando cerchi di visualizzare un contenuto che presenta un blocco territoriale. In questo caso viene “letto” l’indirizzo IP e, se riconosciuto come non appartenente al territorio che può usufruire del contenuto, ne viene bloccato l’accesso.

Se stai cercando di accedere a siti bloccati in Italia, in questa guida ti mostrerò come ovviare al problema e poter usufruire del contenuto del sito senza alcun tipo di problema. La soluzione che ti propongo è completamente gratuita e si basa su una semplice estensione che può essere installata su Google Chrome e Firefox, quindi compatibile con Windows, Mac e Linux. Sono anche disponibili le app per dispositivi mobile su iOS e Android.

Aggirare blocco siti internet in Italia

aggirare blocco siti internet

Il servizio che voglio presentarti si chiama Hola ed è compatibile con tutte le piattaforme desktop (Windows, Mac e Firefox). Per funzionare, Hola utilizza la tecnologia VPN (Virtual Private Network). In pratica, quando cerchi di accedere a siti bloccati in Italia, utilizzando  Hola puoi appoggiarti ad un server che si trova al di fuori del nostro paese. Questo farà da tramite per stabilire la connessione con il sito in questione. Così facendo, la connessione risulterà stabilita da un altro paese in cui non è presente il blocco e l’utente potrà continuare a navigare senza alcun tipo di problema. Vediamo come installare ed utilizzare Hola.

  • La prima cosa che devi fare è collegarti a questo sito utilizzando il browser Google Chrome o Firefox.
  • Sotto la voce Hola browser extension, scarica l’estensione compatibile con il tuo sistema operativo e con il tuo browser (Chrome o Firefox).
  • Al termine del download, fai click sul file appena scaricato ed attendi che il browser completi l’installazione dell’estensione.

A questo punto ti ritroverai con una nuova icona nella barra del tuo browser (sia esso Google Chrome o Firefox). Ora utilizzare il servizio VPN offerto da Hola per aggirare blocco siti internet in Italia è molto semplice.

  • Ogni volta che cercherai di accedere ad un sito bloccato, fai click sull’icona di Hola nella barra di stato.
  • L’estensione riconoscerà in automatico che sul sito in questione è stato applicato un blocco territoriale e ti mostrerà una serie di nazioni che permetteranno di aggirare il blocco.

Navigare siti bloccati in Italia

  • Selezionando Stati Uniti o Regno Unito non dovresti avere nessun problema, ma se vuoi utilizzare la connessione da un altro paese, puoi farlo selezionando “di più….”
  • Dopo aver scelto il paese desiderato, potrai tranquillamente aggirare blocco siti internet in Italia.

Le preferenze del paese verranno memorizzate per ogni sito che visiterai e questo farà si che, quando ritornerai sullo stesso sito, non dovrai più rieseguire questa procedura ma potrai accedervi senza problemi.

L’utilizzo di Hola è molto semplice e, in pochi click, ti consentirà di navigare siti bloccati in Italia senza più vincoli territoriali. Se riscontri problemi, oppure vuoi maggiori informazioni, scrivi tramite i commenti.

Se vuoi conoscere anche altri metodi per accedere a siti bloccati in Italia, ti consiglio di leggere anche questa guida.

Condividi.

Informazioni autore

Ingegnere Informatico laureato presso il Politecnico di Milano. Appassionato di tecnologia e programmazione. Esperto e utilizzatore dei prodotti Apple ma anche di Android e Linux.

4 commenti

  1. Buongiorno Simone,

    Ho provato a mettere in pratica quanto esposto nell’articolo, ma sia in Firefox che in Google Chrome non viene visualizzata l’icona dell’estensione Hola. Secondo te ho commesso qualche errore? E se sì, cosa posso fare per rimediare? Grazie in anticipo!!!!!

    Luca

    • Simone Montalto il

      Ciao, dopo avere scaricato l’estensione che procedimento esegui? Dopo averla installata deve comparire in automatico nel tuo browser. Hai scaricato la versione compatibile con Firefox/Chrome?

  2. Buongiorno Simone,

    Ho provato a mettere in pratica quanto esposto nell’articolo, ma sia in Firefox che in Google Chrome non viene visualizzata l’icona dell’estensione Hola. Secondo te ho commesso qualche errore? E se sì, cosa posso fare per rimediare? Grazie in anticipo!!!!!

    Luca

    • Ciao, dopo avere scaricato l’estensione che procedimento esegui? Dopo averla installata deve comparire in automatico nel tuo browser. Hai scaricato la versione compatibile con Firefox/Chrome?

Lascia un commento