Come ottenere i permessi di Root su Nexus 5 con Android 5.0 Lollipop

76

Nexus 5 è stato il primo dispositivo a ricevere la Factory Image di Lollipop e forse l’ultimo a ricevere l’accesso ai permessi Root con questo sistema operativo. Chainfire ha sviluppato un nuovo tool che consente di ottenere i permessi di Root con il tuo Nexus 5 Lollipop, in quanto il metodo classico di rooting non funziona a causa del sistema binario a 64 bit di Android 5.0 Lollipop, e fino a quando Super SU.zip e CF-Auto Root non saranno aggiornati per la compatibilità al sistema Lollipop, è possibile utilizzare questo metodo per ottenere i permessi di Root su Nexus 5 e sui dispositivo con Android 5.0.

nexus-5La buona notizia di questo metodo, è che sarà possibile ottenere i permessi di Root su Nexus 5 con un solo clic, eliminando così il rischio di passare attraverso complessi passaggi. Ora che abbiamo presentato il tool, andiamo a vedere come preparare il Nexus 5 per ottenere i permessi di root.

Come preparare il dispositivo

  1. Questo metodo è solo per Nexus 5.

Questa procedimento è solo per Nexus 5. Assicuratevi che il modello del dispositivo sia questo. Per controllare, andare su Impostazioni> Info del dispositivo e vedere il modello. Flashare questa ROM su qualsiasi altro dispositivo comporterà il bricking del dispositivo stesso, quindi assicuratevi per prima cosa che sia soddisfatto questo importante requisito.

  1. La batteria dovrà essere caricata almeno al 60%.

Assicuratevi che la batteria sia carica a sufficienza per completare il processo di flash. Nel caso in cui la batteria si scarichi durante il processo di flash, si finirà per avere il dispositivo bricking in quanto non potrà portare a termine il processo di flash.

  1. Effettuare il Backup dei dati.

Per mettere i dati al sicuro, si deve considerare l’ipotesi del backup di tutto quello che avete sul dispositivo Android. Questo è altamente raccomandato in quanto, se non avete sbloccato il bootloader del vostro Nexus 5 in precedenza, seguendo questa guida tutti i dati verranno cancellati. Raccomandiamo di effettuare il backup dei dati elencati di seguito.

  • Backup dei Messaggi SMS
  • Backup del registro delle chiamate
  • Backup dei Contatti
  • Backup dei file Multimediali – Copia i file manualmente sul tuo PC o Laptop.
  1. Aggiornare il dispositivo ad Android 5.0 Lollipop

Questo metodo di root è solo per Android 5.0 Lollipop, è necessario aggiornare il vostro Nexus 5 ad Android 5.0 Lollipop. A questo link trovate la guida per installare la factory image ufficiale.

  1. Dichiarazione di non responsabilità

I metodi usati per flashare recovery personalizzate, Rom e Root, possono provocare il bricking del dispositivo, e non hanno nulla a che fare con Google, il produttore del dispositivo. I permessi di Root del dispositivo fanno decadere la garanzia e non vi farà beneficiare di qualsiasi tipo di servizio gratuito da parte dei produttori dei dispositivi / fornitori di garanzia. In caso di qualsiasi incidente non possiamo essere ritenuti responsabili. Seguite le istruzioni alla lettera per evitare qualsiasi contrattempo o bricking del dispositivo. Qualsiasi cosa fate, lo state facendo sotto la vostra responsabilità.

Download Richiesti:

  • CF-Auto One Click Tool: Link

Come ottenere i permessi di Root su Nexus 5:

cf-auto_one

  • Aprire le impostazioni del dispositivo.
  • Andare in Opzioni sviluppatore (se questa voce non è presente andate in ImpostazioniInfo sul telefono e cliccate 7 volte su Numero build).
  • Abilitate la voce Debug USB.
  • Ora bisogna avviare lo script presente nell’archivio CF-Auto-Root-hammerhead-hammerhead-nexus5 scaricato in precedenza. Se avete Windows fate doppio click su root-windows.bat, se avete Mac fate click con il tasto destro su root-mac.sh, cliccate su Apri con.. e selezionate Terminale che si trova nella cartella Utility, mentre se avete Linux avviate root-linux.sh.
  • Seguire le istruzioni sullo schermo per sbloccare il bootloader e ottenere i permessi di root.

Questo è tutto, ora avere i permessi di Root su Nexus 5 bisogna avere un po’ di pazienza in modo che il procedimento venga completato in automatico.

CONDIVIDI