Se stai pianificando un viaggio e prevedi di ritrovarvi senza connessione ad internet oppure semplicemente non vuoi consumare tutti i GB del tuo piano dati, allora in questi casi desideri avere a portata di mano le mappe offline (senza collegamento ad internet). Questa funzione non è più un miraggio se possiedi un dispositivo iOS o Android. Ora puoi usare Google Maps offline senza connessione internet e di seguito vedremo come utilizzare le mappe scaricate sul tuo dispositivo.

Usare Google Maps offline senza una connessione internet

Se non lo sai, è veramente facile scaricare le mappe del navigatore Google Maps per un uso offline senza una connessione internet. Questo passaggio è molto semplice e non ti richiederà più di un minuto. Vediamo ora come usare Google Maps offline senza connessione internet visualizzandole in modalità offline. Questa funzione ma anche il procedimento che mostriamo è valido sia per dispositivi iOS che Android.

usare Google Maps offline

Scaricare una mappa per usarla offline su Google Maps

  • Scarica l’app gratuita di navigazione Google Maps per iOS o Android.
  • Apri l’app di Google Maps sul tuo dispositivo mobile.
  • Cerca il luogo dove devi recarti sulla barra di ricerca fino a visualizzarne la mappa.
  • Spostati nella mappa ed effettua lo zoom per selezionare la porzione di mappa che vuoi scaricare (funziona anche in modalità orizzontale).
  • Ora puoi utilizzare diversi metodi per scaricare la mappa.
    • clicca sull’icona Menù in alto a sinistra. Seleziona “Mappe offline” e sotto la voce “Scarica una mappa offline” seleziona “Mappa personalizzata” e poi clicca su “Scarica“.
    • Scrivere sulla barra di ricerca “OK Maps“, conferma cliccando sulla lente di ricerca e poi clicca su Scarica.
    • Seleziona l’icona del microfono e pronuncia le parole “OK Maps“, clicca su  Scarica e rinomina la mappa.
  • Ora vedrai la mappa scaricata e potrai subito utilizzarla.

usare Google Maps offline

Dopo che hai salvato con successo una nuova mappa offline in Google Maps, questa  scadrà dopo 30 giorni, nel senso che puoi utilizzare la mappa offline scaricata solo per questo periodo di tempo. Effettuando lo stesso procedimento, potrai estendere questo periodo per ulteriori 30 giorni.

Le mappe vengono salvate all’interno dell’app e puoi ritrovarle sotto la voce “Mappe offline” nel menù di Google Maps per utilizzarle senza una connessione internet. Dovrai semplicemente sfogliare le mappe scaricato precedentemente ed utilizzarle. Puoi scaricare le mappe quando sei a casa prima di partire sotto rete WiFi o sotto rete cellulare. Avere le mappe di un percorso o di una località in locale, ti consente di partire tranquilli, senza il rischio di non poterle visualizzare se non hai una connessione internet.

Navigare e fare una ricerca offline su Google Maps

Con le ultime versioni di Google Maps ora ci sono poche limitazioni nell’usare il navigatore senza una connessione internet. Mentre qualche anno fa l’app non lo consentiva, ora puoi utilizzare la mappa per la navigazione turn-by-turn e puoi effettuare anche ricerche in offline.

Un aggiornamento di Google Maps nel 2015 ha consentito di ricercare luoghi con Google Maps senza una connessione internet, ma potrai anche vedere recensioni ed orari di apertura dei luoghi principali come musei e negozi. Non è escluso che puoi utilizzare Google Maps anche quando sei offline. In particolare, vediamo cosa puoi fare:

  • Quando sei offline, aprendo l’app puoi ottenere indicazioni stradali per muoverti in auto, ma non in bicicletta, a piedi o tramite trasporto pubblico. Limitazioni ci sono anche sulle indicazioni stradali, che non includono informazioni sul traffico, percorsi alternativi. Non puoi neanche modificare i percorsi per evitare, ad esempio, caselli autostradali o traghetti.
  • Google ti consente anche di usare il suo navigatore e farti risparmiare sul consumo di traffico dati e sulla durata della batteria. Per fare questo, puoi utilizzare la modalità “Solo Wi-Fi“. Quando non sei connesso a una rete Wi-Fi, Google Maps ti consente di utilizzare solo i dati delle mappe offline scaricate. Prima di utilizzare questa modalità, devi attivare il selettore accanto a “Solo Wi-Fi”.

Alcune avvertenze

Le avvertenze prima di scaricare ed usare Google Maps offline: assicurati prima di avere spazio sufficiente da poter memorizzare le mappe sul dispositivo; se non vuoi intaccare il tuo piano dati, esegui l’operazione sotto rete WiFi; Nel caso dovessi partire per lungo periodo, ricordati che le aree scaricate saranno salvate per 30 giorni. Quando stanno per scadere i 30 giorni, vai nella sezione  Mappe offline, clicca sulla mappa e seleziona la voce Aggiorna.

Google Maps è una risorsa, consente di ottenere molte informazioni che noi non immaginiamo. Per esempio, in questa guida abbiamo visto come visualizzare le coordinate GPS anche con Google Maps.

Se proprio il navigatore di Google non ti convince, puoi trovare un’alternativa in questa guida scegliendo il miglior navigatore per Android.

Condividi.

Informazioni autore

Ingegnere Informatico laureato presso il Politecnico di Milano. Appassionato di tecnologia e programmazione. Esperto e utilizzatore dei prodotti Apple ma anche di Android e Linux.

Lascia un commento