Il cloud è il miglior sistema per condividere il tuo archivio di file da qualsiasi dispositivo, ma come sappiamo, non è totalmente sicuro. Se abbiamo file sensibili come foto o documenti di lavoro, conviene archiviarli su un hard disk fisico. Ma questa soluzione non consente di condividere i file su diversi computer o dai dispositivi mobili. Questo non è totalmente vero, perchè esiste un modo per condividere Hard Disk in rete. E’ una soluzione che desideri ma non sai come fare? Vuoi condividere in rete i file che hai memorizzato sul tuo hard disk esterno per aprirli da tutti i dispositivi? Per farlo non è necessario dover affrontare ingenti spese acquistando nuovi prodotti, ma può bastare il modem router che hai a casa. Come? Continua a leggere e scoprirai come collegare il tuo hard disk esterno in rete in modo semplice e veloce.

Come condividere Hard Disk in rete collegandolo al router di casa

condividere Hard Disk in reteSe desideri condividere i tuoi file con altri dispositivi connessi alla rete LAN o Wi-Fi di casa o ufficio, sei capitato nel posto giusto. In questa guida, infatti, ti mostrerò come condividere Hard Disk in rete in modo da poter rendere disponibile il contenuto con altri dispositivi (Tv, portatili, smartphone, tablet, etc.). Tutto quello che ti occorrerà sarà un router che sicuramente già avrai a casa e di altro, probabilmente, quello che hai in casa andrà più che bene. Basta, infatti, che il router disponga almeno di una porta USB nella parte posteriore (meglio se USB 3.0, la riconosci dal colore blu dei contatti). Al giorno d’oggi praticamente tutti i modem-router moderni ne hanno una, quindi non dovresti avere problemi.

Per collegare Hard Disk al router, è necessario che il tuo modem-router sia fornito di una o più porte USB. In questo caso potrai procedere collegando il tuo disco esterno di qualsiasi dimensione direttamente al router. Nota bene, se il tuo Hard Disk è particolarmente esigente in termini di energia, la porta USB del router potrebbe non fornire abbastanza energia per il corretto funzionamento. Per questo motivo, ti consiglio di utilizzare un Hard Disk con alimentazione esterna. Solo così non avrai alcun problema di energia quando collegherai il disco fisso al router.

Dopo aver effettuato il collegamento con un cavo di rete, per condividere Hard Disk in rete dovrai accedere al pannello di configurazione del tuo router ed attivare i servizi di condivisione. Per farlo, ti basterà aprire un qualsiasi browser internet su un qualsiasi dispositivo connesso alla rete (sia Wi-Fi che via LAN) e digitare nella barra di ricerca di internet l’indirizzo IP del tuo router. In genere, l’indirizzo IP varia a seconda del router, ma quelli più utilizzati sono 192.168.1.1 e 192.168.0.1

Una volta entrato nel pannello di controllo del router, potrebbe esserti richiesto usarname (di solito admin) e password (di solito non vi è una password predefinita e quindi basta non scrivere nulla o ripetere admin). Se i dati di accesso non sono questi standard, allora potrai trovarli sul manuale del router. In alternativa dovrai controllare l’etichetta posta nella parte inferiore o posteriore del dispositivo.

Una volta nel panello di configurazione del tuo router, non dovrai far altro che cercare la voce Condivisione file, oppure Samba, o Condivisione disco, o FTP, o USB, oppure USB, Disco fisso o simili per accedere alle funzionalità riservate alla condivisione dei file in rete ed abilitarle.condividere Hard Disk in rete 1

Così facendo, renderai l’intera unità collegata al router visibile agli altri dispositivi connessi alla rete, i quali potranno modificare, leggere e creare nuovi file o cartelle, esattamente come se fosse un’unità presente nel sistema. Collegare Hard Disk esterno al router è una soluzione che garantisce la sicurezza dei tuoi dati ed allo stesso tempo potrà sostituire un servizio cloud per la condivisione dei file su altri dispositivi.

Esistono diversi modi per condividere file tra vari dispositivi. Di seguito ne vedremo alcuni che potrebbero interessarti. In questa guida potrai vedere un metodo per condividere file tra un iPhone ed uno smartphone Android.

Per chi possiede i dispositivo della piattaforma Apple, in questa guida possiamo vedere come condividere file come foto video o contatti tra iPhone e Mac utilizzando la funzione AirDrop.

Oppure puoi utilizzare il metodo classico del cloud. In questa guida potrai vedere i migliori servizi cloud gratis con maggiore spazio di archiviazione.

Condividi.

Informazioni autore

Laureato in Giurisprudenza e amante della scrittura. Da sempre appassionato di tecnologia e in particolare al mondo degli Smartphone. Da qualche anno esterna questa sua passione scrivendo sul web.

Lascia un commento