Come eseguire il backup iPhone su disco esterno

Avverti la mancanza di qualcosa quando non ce l’hai più. Questa è una realtà che vale anche per il tuo smartphone, o meglio, dei dati memorizzati sul tuo iPhone. Un recente contrattempo mi ha sollecitato la questione del salvataggio dei dati. E’ assolutamente necessario seguire il backup del proprio telefono, ed anche in maniera regolare. Dopo aver vissuto un breve attimo di panico, seguito da una profonda preoccupazione che in qualche modo avessi perso il mio dispositivo, mi sono reso conto quanto fosse importante salvare regolarmente i dati con backup.

Questo mi ha portato a urlare “Hey, Siri” un paio di volte in giro per il mio appartamento, fino a quando il suono familiare rallegrava le mie orecchie, rivelando il mio fidato telefono che si nascondeva dentro una borsa.

Se non l’avessi trovato, la situazione poteva essere veramente tragica: erano passati mesi da quando avevo eseguito il backup dei miei dati. Sono stato fortunato a scampare quello che sarebbe potuto essere un potenziale disastro causato da un mio comportamento superficiale.

Salvare spazio sull’unità principale

Ho comprato il mio attuale laptop poco più di un anno fa e in realtà, in un primo momento ho avuto qualche problema a gestire i backup dell’iPhone. Io e e qualche altro componente della famiglia utilizziamo lo stesso computer per eseguire il backup dei nostri iPhone, con capacità di archiviazione sempre crescenti e dischi rigidi allo stato solido di dimensioni ancora troppo ridotti.

backup iPhone su disco esterno

Apple richiede molto spazio di archiviazione per i suoi backup, soprattutto perché spesso memorizza più versioni. Ormai, un disco rigido da 256 GB per eseguire il proprio sistema operativo e mantenere i dati al sicuro non è più sufficiente.

Il fatto è che Apple non semplifica la sincronizzazione automatica dei backup iPhone su disco esterno. In genere, quando i proprietari di iPhone collegano il dispositivi al computer, Apple crea una directory sul disco rigido principale e ne copia il backup. Questa è un’operazione facile, ed è probabilmente sufficiente per molte persone. Se invece desideri salvare il backup su disco esterno per diverse ragioni, non è proprio un procedimento semplice ed automatico. Forzare iTunes per archiviare il backup altrove, in un luogo diverso dell’hard disk principale, richiede un trucco di reindirizzamento. Prosegui a leggere per scoprire come eseguire il backup iPhone su disco esterno.

Fare il backup iPhone su disco esterno utilizzando Windows 10

Ecco come ho risolto il problema sul mio computer Windows 10. Innanzitutto, dato che avevo spazio sul mio disco corrente, ho creato un backup del mio iPhone usando il normale metodo di sincronizzazione di iTunes nella posizione predefinita, nel caso in cui dovessero verificarsi incidenti. Sono andato nella cartella che Apple utilizza per archiviare i backup, in genere il percorso è questo:

C:\Users\[Username]\AppData\Roaming\Apple Computer\MobileSync\Backup

Naturalmente, dovrai sostituire [Username] con il vero nome utente.

Ti consiglio di copiare quella cartella nella nuova posizione di backup desiderata, e quindi eliminare la cartella di Backup originale o rinominarla in “BackupOld”. Quindi tieni premuto il tasto Maiusc e fai clic con il pulsante destro del mouse per aprire una finestra di comando. In quella posizione, inserisci quanto segue:

mklink /J “%APPDATA%\Apple Computer\MobileSync\Backup” “[External Drive]:\iTunes Backup”

Ovviamente, sostituirai [External Drive] con la tua lettera di unità esterna effettiva.

Puoi aggiungere anche sottocartelle se desideri mantenere il tuo spazio di archiviazione il più organizzato possibile. Qualcosa del genere funzionerebbe benissimo:

E: \ MyBackups \ Backup iTunes

Quindi puoi chiudere la finestra del prompt dei comandi e provare un backup di iPhone per vedere se funziona.

Fare backup iPhone su disco esterno usando macOS

I passaggi sono simili per i sistemi Mac. Dovresti trovare la cartella di backup standard qui:

~/Library/Application Support/MobileSync/

Copia, rimuovi o rinomina la cartella di backup. Quindi apri il terminale e digita questo:

ln -s /Volumes/[External Drive]/MobileSync/Backup ~/Library/Application\ Support/MobileSync/Backup

Chiudi il Trminale e prova un backup di iPhone per vedere se funziona.

Meglio prevenire che curare

Anche se si dispone di un disco rigido principale abbastanza grande da gestire i backup senza alcuna preoccupazione, il trasferimento dei dati su un’unità esterna presenta i suoi vantaggi. Può fungere da dispositivo di sicurezza off-system nel caso in cui l’unità del computer collassi in modo irreparabile. Libera anche l’unità hard disk principale, nel caso non sia molto capiente.
In entrambi i casi, ricordarsi di eseguire regolarmente il backup del telefono. E non metterti in una situazione in cui ti chiedi per 15 minuti se l’hai buttato con il riciclaggio.

Se possiedi un Apple Watch, in questa guida potrai scoprire come eseguire il backup dello smart watch di Apple.

Condividi.

Informazioni autore

Ingegnere Informatico laureato presso il Politecnico di Milano. Appassionato di tecnologia e programmazione. Esperto e utilizzatore dei prodotti Apple ma anche di Android e Linux.

Articoli Correlati

3
Lascia un commento

avatar
2 Commento alla discussione
1 Risposte alla discussione
0 Seguaci
 
Commenti più attivi
Discussioni più calde
2 Commenti autori
Simone Montaltocristina Commenti recenti autori
  Iscriviti  
più nuovi più vecchi più votati
Avvisami
cristina
Ospite
cristina

io digito questo
mklink /J “%APPDATA%\Apple Computer\MobileSync\Backup” “G:\iTunesBackup”

cristina
Ospite
cristina

quando copio il link sul prompt dei comandi mi dice che la sintassi è errata dove sbaglio? ovviamente cambio con la lettera del mio hard disk