Huawei aggiorna il suo orologio ed inserisce la tecnologia eSIM. A fine maggio Huawei ha presentato la sua versione rivisitata, chiamata Huawei Watch 2 (2018). La nuova versione apporta un cambiamento notevole, la predisposizione alla tecnologia eSIM. Il Samsung Gear S2 è stato il primo dispositivo in Italia che ha utilizzato eSIM, che è una tecnologia ancora in erba che consente di occupare meno spazio rispetto alle normali carte SIM. La eSIM è l’evoluzione della “SIM Card” che viene integrata direttamente nel dispositivo consentendo un più semplice utilizzo e dispositivi sempre più sottili. Con la eSIM non è più necessario ordinare la SIM al tuo operatore, e inserirla nel dispositivo, devi solo attivarla.

Huawei Watch 2 è identico all’orologio dell’anno scorso e si caratterizza non solo di sostituire la nanoSIM con eSIM ma sostituisce anche la scheda SIM in plastica con una SIM elettronica più piccola e può condividere lo stesso numero di telefono del tuo dispositivo mobile, rendendolo più conveniente.

Non c’è dubbio che eSIM è molto più piccola della nanoSIM ed è più adatta per gli smartwatch che tendono di ridurre le dimensioni e lo spessore.

Huawei Watch 2 (2018)

Tuttavia, l’azienda offre la possibilità di scegliere tra Huawei Watch 2 supportato da nanoSIM o un modello solo Bluetooth. Oltre alla nuova tecnologia SIM, la versione 2018 di Huawei Watch 2 avrà lo stesso identico design di Watch 2 dello scorso anno: un display AMOLED 390 x 390 da 1,2 pollici che è stato protetto da Gorilla Glass ed è stato alimentato dal processore Qualcomm Snapdragon 2100. Viene fornito con funzionalità come 768 MB di RAM e 4 GB di ROM. Ha anche la caratteristica di impermeabilità IP68, ciò significa che l’orologio può resistere all’immersione fino a 98 piedi.

Senza altri aggiornamenti per il Huawei Watch 2, ci aspettiamo che l’azienda stia preservando gli aggiornamenti per un Watch 3.

Huawei Watch 2 con eSIM costa 267 €, lo stesso prezzo dello scorso anno. Puoi avere il Watch nelle colorazioni Carbon Black (con eSIM) e Vibrand Orange (con nano SIM).

Condividi.

Informazioni autore

Ingegnere Informatico laureato presso il Politecnico di Milano. Appassionato di tecnologia e programmazione. Esperto e utilizzatore dei prodotti Apple ma anche di Android e Linux.

Lascia un commento