Uno degli aspetti più importanti da valutare quando si deve avviare un’attività online è il servizio di hosting. Se si sbaglia la scelta di questo componente fondamentale per la creazione di un sito web, parte del risultato finale viene compromesso. Un servizio che non permette di reggere il carico del sito che vogliamo lanciare in rete, oppure che porta a continue interruzioni, penalizza fortemente il posizionamento sui diversi motori di ricerca. Per questo motivo è bene valutare attentamente la scelta ed affidarsi ad aziende esperte nel settore. In questo articolo voglio presentarti un hosting che si affaccia per la prima volta nel nostro paese. Ikoula arriva in Italia per aiutare la creazione di nuovi siti web con un servizio cloud umano. Si definiscono così, spiegando che: solo gli uomini hanno la capacità di ascoltare e capire i bisogni di altri veri esseri umani.

A partire dal 2018 Ikoula, azienda francese leader nel settore dei servizi di hosting da 20 anni, ha deciso di espandere la propria attività anche in Italia. È quindi possibile sottoscrivere uno dei tanti piani che la società offre ed ottenere supporto ed assistenza in italiano durante tutte le fasi di acquisto e installazione del servizio di hosting. Uno dei punti di forza di Ikoula è la forte presenza nel territorio europeo. Gli oltre 25.000 clienti sono serviti da due datacenter di proprietà, collocati nel territorio francese. Non è un aspetto da sottovalutare, in quanto tutti i dati sono sottoposti alle norme vigenti in Europa.

Ikoula arriva in Italia

Chi decide di avviare un’attività online, spesso non ha le giuste competenze oppure le risorse necessarie per gestire l’infrastruttura server e tutti i problemi collegati ad essa. Ikoula conosce bene questa problematica ed offre un servizio di assistenza attivo tutti i giorni 24/24. È possibile contattare il supporto telefonicamente, tramite email oppure con il servizio di chat integrato sul sito. I tecnici, che risponderanno in lingua italiana, saranno sempre pronti a supportare ogni tipo di problema, con risoluzioni garantite entro un’ora. Daranno supporto anche a chi sta acquistando un nuovo servizio ed ha la necessità di un supporto per la configurazione di tutti i servizi. Inoltre viene offerta la possibilità di gestione dei server da parte dei loro tecnici, che si occuperanno di gestire proattivamente l’intera infrastruttura.

Ikoula arriva in Italia per offrire anche ai suoi clienti italiani servizi di accompagnamento prima, dopo e durante la fase del progetto. E’ anche socialmente impegnata, pronta a sostenere il tuo progetto. Tramite il programma Ikoula sostiene il tuo progetto, associazioni nonprofit, startup o progetti opensource potrebbero beneficiare a prezzo gratuito o scontato di soluzioni cloud con servizio server managed integrato. Basta compilare un questionario inserendo le motivazioni addotte del progetto.

Dal punto di vista dei servizi di hosting, le soluzioni offerte sono diverse e coprono ogni fascia di utilizzo e di prezzo. Il filo conduttore di tutti i servizi è la qualità al giusto prezzo. Ogni soluzione infatti è altamente concorrenziale per contrastare le tante aziende che operano attualmente sul mercato. Vengono offerti server dedicati altamente configurabili, che è possibile pagare mensilmente oppure ad utilizzo. Non mancano i servizi cloud, che hanno riscosso un grande successo negli ultimi anni. Sono presenti anche delle soluzioni dedicate a chi vuole avviare un nuovo blog basato su WordPress oppure a tutti gli sviluppatori di applicazioni che necessitano di una componente server. Il tutto a partire da soli 0.99€ al mese.

Inoltre Ikoula è una delle prima società Blockchain friendly, che permette il mining di cryptomonete con sevrer GPU dedicati. Se sei interessato alle soluzioni di hosting di Ikoula e vorresti approfondire maggiormente i servizi offerti, ti consiglio di visitare il sito ufficiale.

Condividi.

Informazioni autore

Ingegnere Informatico laureato presso il Politecnico di Milano. Appassionato di tecnologia e programmazione. Esperto e utilizzatore dei prodotti Apple ma anche di Android e Linux.

Lascia un commento