Backup automatici con Aruba per non perdere nessun dato

0

Chi lavora online sa quanto è importante effettuare dei backup automatici dei propri dati. Molte attività possiedono dei server (proprietari o in abbonamento) sui quali risiedono non solo documenti, ma anche i software di gestione della parte informatica della società. Anche per blog come Guideitech una corretta gestione dei backup è fondamentale. Qualora dovessero esserci dei problemi al proprio server oppure ci sia un attacco esterno, senza un backup si rischierebbe la perdita completa di tutti i dati necessari al funzionamento del sito.

Se gestisci un sito, un’attività online oppure stai sviluppando un’app che necessita l’utilizzo di un server esterno, dovresti pensare di adottare una politica di backup. Spesso i provider di server e spazi di archiviazione mettono a disposizione dei backup automatici gratuiti. Il problema di queste soluzioni è che non concedono il controllo sul tipo di backup che si andrà ad effettuare sul server. Ad esempio, non possiamo gestire la frequenza di salvataggio dei dati e quante copie avere a disposizione per una maggiore ridondanza.

Backup automatici con Cloud Backup di Aruba

Alla ricerca di un buon servizio che mi permettesse di creare copie di backup del server di Guideitech, ho deciso di provare la soluzione proposta da Aruba. Il Cloud Backup di Aruba è un servizio che permette di creare ed impostare backup automatizzati non solo dei propri server fisici (che possono anche non essere ospitati presso i server di Aruba), ma anche di macchine virtuali e PC.

Uno dei punti di forza di questo servizio è la possibilità di poter gestire ogni aspetto dei backup. In fase di configurazione è possibile scegliere che tipo di piano tariffario adottare: si può decidere di affidarsi ad un piano che per prezzo fisso mensile mette a disposizione un minimo di 50GB (6.99€ al mese) fino ad un massimo di 500GB (per tagli di memoria maggiori è necessario contattare il servizio clienti); oppure si può decidere di pagare a consumo, con 1.50€ al mese pagati per ogni 10GB occupati.

Cloud Backup di Aruba mette a disposizione una console che permette di gestire i backup a 360°. Per poter accedere alla console è necessario registrarsi ed installare un Agent sul proprio server. Questo agent si occuperà di gestire la connessione tra il nostro server ed i server di Aruba, così da poter effettuare le operazioni di salvataggio dei dati in totale trasparenza. Se ti stai chiedendo se questo componente aggiuntivo può provocare dei carichi di lavoro sul server, la risposta è no.

Uno dei vantaggi della soluzione di Aruba è che una volta finito il primo backup, i successivi saranno incrementali. Questo significa che non verrà effettuato nuovamente il backup dell’intero disco ma verranno prese in considerazione solo le ultime modifiche apportate. Inoltre la comunicazione tra i nostri server e quelli di Aruba è totalmente criptata, così come sono cifrati tutti i dati residenti sui server di Cloud Backup (viene utilizzato il sistema di crittografia AES). Inoltre vengono adottate delle politiche di compressione che permettono un utilizzo limitato della banda e maggiore velocità di trasferimento.

Tramite la console di gestione è possibile gestire la frequenza con la quale devono essere eseguiti i backup andando a configurare diversi Job. I parametri che è possibile configurare sono davvero molteplici e gli utenti più avanzati possono gestire le strategie di backup in maniera minuziosa e dettagliata. Ad esempio, possiamo decidere di mantenere archiviati tutti i backup oppure solo quelli di un intervallo di tempo da noi definito. In questo modo avremo maggiore controllo dei dati da recuperare qualora fosse necessario ripristinare un backup tramite la console di gestione. Per mostrarti il funzionamento e la facilità di funzionamento di Cloud Backup, vorrei mostrarti come abilitare e configurare il backup automatico.

Come creare backup automatici con Cloud Backup di Aruba

  • La prima cosa da fare, se già non ne possiedi uno, è creare un account Aruba. Lo puoi fare semplicemente accedendo a questa pagina.
  • Dalla pagina del listino prezzi seleziona il piano backup che vorresti attivare. Ti verrà chiesto di ricaricare il tuo account con credito necessario per poter abilitare il servizio. Al termine di questa fase, verrà attivato il tuo account Aruba Cloud e riceverai tramite email il tuo username e tramite messaggio la password per poter accedere ai servizi.

backup automatici -

  • Esegui l’accesso al pannello tecnico ed esegui il login con i dati che hai appena ricevuto.
  • Nella barra superiore del pannello di controllo seleziona la voce Cloud Backup.

backup automatici - 2

  • Ora è necessaria la creazione di un account responsabile della gestione dello spazio di backup che andrai a configurare. Per crearne uno, seleziona la voce Aggiungi nuovo account.

backup automatici - 3

  • Nella nuova pagina inserisci uno username ed una password e seleziona il piano tariffario che meglio si adatta alle tue esigenze. A fine pagina puoi anche scegliere se rinnovare automaticamente il servizio di backup oppure no.

Il prossimo passaggio prevede l’installazione di un Agent di connessione tra il nostro server fisico o PC ed i server di Aruba. L’installazione è necessaria, in quanto senza un Agent attivo sul server non è possibile attivare il backup automatico. A seconda del sistema operativo installato sul tuo server fisico, la procedura di installazione è differente. In questa pagina trovi l’elenco di tutti i sistemi operativi supportati, con relativo link di download. Se hai bisogno di una guida all’installazione dell’Agent, invece, puoi seguire la guida ufficiale di Cloud Backup.

  • Al termine dell’installazione dell’Agent sul server sul quale vuoi effettuare il backup, puoi accedere al tuo pannello di gestione ed eseguire il login con lil Backup Account creato in precedenza.

backup automatici - 4

  • Dopo avere eseguito il login con il tuo account (che deve essere lo stesso inserito in fase di installazione dell’Agent sul server), nella parte sinistra della schermata, sotto la voce Current Snapshots, cliccando Total Computers vedrai l’elenco di tutti i server o computer sui quali hai configurato l’Agent.

backup automatici - 5

  • Cliccando sul server di interesse, puoi decidere se configurare automaticamente il backup oppure eseguire una configurazione manuale. Il mio consiglio è quello di configurare automaticamente il servizio di backup, per poi affinare la configurazione a seconda delle proprie esigenze.

backup automatici - 6

Di default viene creato un job che ogni notte esegui in automatico il backup del server. Ma accedendo alle impostazioni possiamo decidere di modificare il Job esistente, modificando l’orario di esecuzione del backup ed il tipo di compressione dei dati ed abilitando la cifratura dei nostri dati sui server di Aruba Cloud. Inoltre è possibile crearne uno nuovo oppure avviare manualmente il processo di backup. Maggiori dettagli sulla creazione di un Job possono essere trovati nella pagina dedicata nella Knowledge Base di Cloud Backup.

Qualora avessi la necessità di dover ripristinare un vecchio backup, l’operazione è molto semplice. Sarà infatti sufficiente aprire il menù a tendina sotto la voce Action del Job incaricato di eseguire il backup e successivamente cliccare su Restore. backup automatici - 7

Tramite il pannello di ripristino potremo decidere di ripristinare tutti i dati presenti nei backup automatici sovrascrivendo quelli presenti sul server oppure salvarli in una posizione alternativa da noi scelta.

Conclusioni

Il servizio di Cloud Backup offerta da Aruba per la creazione di backup automatici è molto completo ed intuitivo. Per chi ne avesse la necessità, è presente un supporto continuo qualora dovessero verificarsi dei problemi. I meno esperti, invece, possono affidarsi alla pagina Knowledge Base, che mette a disposizione una serie di mini guide che guidano l’utente in tutti i passaggi.

Se lavori online e devi gestire server, macchine virtuali o PC, è essenziale mettere al sicuro i propri dati. Su Guideitech ho segnalato diversi prodotti che permettono una recupero, spesso parziale, dei dati persi a seguito di guasti. La soluzione migliore è quella di prevenire tali danni, mettendo al sicuro i server da eventuali attacchi esterni oppure guasti interni.

La soluzione di Aruba è completa e non richiede un investimento oneroso. La console di gestione inoltre permette agli utenti più avanzati (ma non solo) di poter gestire ogni aspetto dei propri backup. Sei sei curioso di provare il servizio, a questa pagina puoi trovare tutti i piani tariffario proposti da Cloud Backup di Aruba.

In collaborazione con Aruba

CONDIVIDI