Come riattivare dispositivo Android con tasto accensione rotto

14

Un tasto accensione rotto può rendere inutilizzabile un telefono Android. Per fortuna non è sempre così. Ci sono molte soluzioni che ti permetteranno di continuare a utilizzare lo smartphone anche con il tasto accensione rotto. Non esiste un metodo universale per riavviare i dispositivi Android che presentano questa problematica.

Per questo motivo in questo articolo vorrei mettere insieme alcune delle tecniche di maggior successo che possono risolvere temporaneamente il problema. Se disponi di un dispositivo con tasto accensione rotto, sicuramente troverai il metodo che andrà bene per te.

Se il dispositivo dovesse essere bloccato sulla schermata di blocco, prova uno dei metodi indicati di seguito e leggi anche la nostra guida su Come sbloccare telefono Android.tasto accensione rotto

Tasto accensione rotto: Il dispositivo Android è acceso o spento?

Il metodo sarà diverso a seconda se il telefono è completamente spento o se è acceso ed è semplicemente in modalità di standby. Inizieremo con i telefoni che sono completamente spenti.

1. Telefono spento

Il metodo di ricarica

La prima cosa da provare è quella di collegare il telefono ad un caricabatterie. Alcuni telefoni si avviano da soli con questa azione. Se questo non funziona, prova a collegarlo al tuo computer portatile tramite USB. Questo non funziona per una grande percentuale di telefoni Android, ma ci vuole così poco tempo che vale la pena provare.

Collegamento al PC

Alcuni smartphone mostrano la percentuale della batteria senza accendersi quando, da spenti, vengono collegati all’alimentatore. I dispositivi Motorola si comportano in questo modo. Una soluzione che ho potuto testare su un Motorola Moto G è quella di collegare lo smartphone non alla presa elettrica ma ad un PC. Nel mio caso questo metodo ha funzionato perfettamente ed ho potuto utilizzare nuovamente lo smartphone.

I pulsanti Volume e Home

Tenendo premuti i pulsanti Volume Giù Home sul dispositivo, spesso si può accedere alla recovery dello smartphone. Da essa si può scegliere di riavviare il dispositivo. Il telefono potrebbe accendersi utilizzando anche un’altra combinazione di tasti, come per esempio entrambi i tasti del volume mentre si tiene premuto anche il tasto home. Fai la prova anche con questo metodo.

2. Telefono acceso

Se il telefono è acceso ma si trova in modalità di standby, le cose sono un po’ più facili. Anche in questo caso, collegarlo ad un caricatore può svegliare diversi tipi di dispositivi. Puoi anche utilizzare il trucco di ricevere una chiamata, chiedendo ad un amico di far squillare il telefono. Se c’è un tasto home fisico (al posto di un pulsante touchscreen), premendo questo, di solito puoi svegliare un telefono Android. Se il telefono dispone di un pulsante fisico della fotocamera, questo dovrebbe anche attivare il telefono.

Una volta che è sveglio, un’applicazione può aiutarti

Se sei riuscito con successo ad utilizzare uno di questi metodi per attivare il tuo telefono Android, è arrivato il momento di installare un’app salvavita. Esistono tante applicazioni che puoi utilizzare per accendere il telefono di nuovo senza utilizzare il tasto di accensione. Di seguito te ne elencherò alcune che possono fare al tuo caso:

  • Gravity Screen (gratuito) – Utilizza i sensori integrati del telefono per rilevare quando il telefono viene preso in mano. Permette di SPEGNERE automaticamente lo schermo quando metti il telefono in tasca o sopra un tavolo e di ATTIVARE lo schermo quando lo estrai o lo sollevi. L’efficacia dell’applicazione dipenderà dalla qualità dei sensori del telefono. Quindi potrebbe non essere la migliore soluzione se il telefono è un vecchio modello.
  • Proximity Actions (gratuito) – Questa applicazione utilizza il sensore di prossimità per attivare determinate azioni. L’accensione del telefono non è l’azione predefinita sull’applicazione, ma è possibile selezionarla nelle impostazioni.
  • Power Button to Volume Button (gratuito) – L’applicazione cambia la funzione del tasto del volume e quello del pulsante di accensione. È utile solo se si dispone di un pulsante fisico del volume sul tuo cellulare Android.

Conclusioni

Le soluzioni proposte servono ad accendere il telefono e aggirare il problema del tasto accensione rotto. Ma non possono essere una soluzione definitiva. Queste soluzioni sono utili solo fino a quando non avrai avuto modo di risolvere definitivamente il problema. Le applicazioni precedenti, anche se molto utili, possono mettere a dura prova la batteria, facendola esaurire in modo più rapido.

In alternativa, puoi trovare sul web le soluzioni fai da te per la riparazione del pulsante di accensione. Tieni presente però che le riparazioni effettuate da soli prevedono l’apertura del telefono, annullandone la garanzia. L’ultima ipotesi, la più ovvia, è quella di portarloin riparazione in un centro assistenza autorizzato.

Spero che tu abbia trovato un metodo per risolvere, anche se temporaneamente, il problema del tasto accensione rotto sul tuo telefono Android. Potrebbe interessarti anche come usare uno smartphone Android con tasto rotto.

CONDIVIDI

14 COMMENTI

  1. Ciao Simone, ho un motorola moto g con il tasto di accensione rotto, il telefono è spento e la batteria carica al 100%…. esiste modo per riaccenderlo??? grazie mille

    • Ciao, hai già provato a collegarlo ad un alimentatore? Altrimenti dovresti provare a smontare la batteria e collegare lo smartphone senza di essa. Occhio però che togliere la batteria invalida la garanzia.

  2. ciao ,anche io mio telefonino samsung j5 è spento.. la batteria è carica al massimo ma non posso accenderlo perchè il tasto di accensione non funziona, cosa posso fare?? grazie mille

  3. Ciao, ho un tablet spento che non funziona il tasto di accensione. Con entrambi i tuoi metodi non riesco a ottenere nulla, nemmeno con i tasti del volume. Cosa posso fare?

  4. Ciao Simone ho uno smartphone e da quando gli ho sostituito lo schermo lcd e touch…quando lo metto in pausa schermo mi si spegne…..il resto funziona tutto bene……perche?

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here