Come vedere chi ha cercato di accedere al tuo smartphone

0

Se stai leggendo questo post, sicuramente sei tra quelli che ha subito almeno una volta una violazione della privacy sul proprio dispositivo ed è curioso di sapere se esiste un modo per vedere chi ha cercato di accedere al tuo smartphone Android quando non eri presente. Se sei uno di questi, allora stai leggendo la notizia che fa per te. Può capitare, e capita molto spesso, che dopo aver bloccato il dispositivo, le persone cercano di sbloccarlo per accedere ai tuoi contenuti personali, magari anche per curiosità di dare una sbirciatina alle foto o a qualche messaggio di WhatsApp. Questo è un aspetto molto fastidioso, è come se qualcuno volesse entrare nella tua vita privata. Sarebbe utile almeno conoscere chi è la persona che si vuole intrufolare in una parte più riservata della tua vita. Per questo motivo oggi vorrei mostrarti un’app che ti permetterà di conoscere la persona che ha tentato di usare, o solo di accedere allo smartphone senza permesso.

L’app si chiama Third eye (terzo occhio in italiano) e scatta in automatico una foto quando qualcuno inserisce un codice di sblocco sbagliato sullo smartphone. Il funzionamento è molto semplice e l’applicazione può essere scaricata gratuitamente dal Google Play Store. Prosegui a leggere e saprai come funziona.

Come vedere chi ha cercato di accedere al tuo smartphone quando non c’eri

Come prima cosa, devi scaricare ed installare l’app gratuita Third Eye dal Google Play Store sul tuo smartphone. Avviando l’applicazione, puoi decidere di impostare il numero di tentativi sbagliati dopo i quali verrà scattata la foto. Di default è impostato un solo tentativo, ma puoi regolare questo dato fino ad un massimo di cinque tentativi sbagliati.vedere chi ha cercato di accedere al tuo smartphoneOgni volta che viene inserito erroneamente il codice di sblocco, l’app effettua una foto, che sarà visibile sia all’interno di Third Eye che nella galleria fotografica del tuo  smartphone. Puoi anche decidere di non salvare la foto nella galleria. In questo modo potrai visualizzarle solo aprendo l’applicazione. Per cambiare questa modalità di funzionamento, devi accedere alle impostazioni di Third Eye.

Tra le altre funzionalità messe a disposizione dall’app, c’è la possibilità di essere notificati del numero di tentativi sbagliati che qualcuno ha fatto sul tuo smartphone prima di inserire il codice corretto. Inoltre, l’app mostra l’ultima volta che il dispositivo è stato sbloccato. In questo modo avrai la certezza se qualcuno ha usato il tuo smartphone inserendo correttamente il codice di sblocco. In questo caso non avrai la foto del malintenzionato, perché non ha commesso errori nel digitare il codice, però saprai che qualcuno ha usato lo smartphone senza il tuo permesso. Quando accederai all’applicazione potrai infine vedere uno storico dei tentativi di sblocco del telefono, con il tempo trascorso ad usare lo smartphone per ogni sessione di accesso.

Non c’è niente da dire su questa app. Questo è un ottimo modo per vedere chi ha cercato di accedere al tuo smartphone e tenere sotto controllo il dispositivo anche quando lo dimentichi da qualche parte, oppure devi allontanarti momentaneamente lasciando il dispositivo incustodito. Fidarsi è bene, non fidarsi è meglio.

CONDIVIDI