Come ottenere i permessi di root con Magisk Systemless

0

Sempre più persone utilizzano Android 7 Nougat sul proprio smartphone, mentre il nuovo Android O è già in lavorazione. Google punta molto a migliorare la sicurezza del suo sistema operativo mobile con ogni aggiornamento. Nougat è molto più sicuro di Marshmallow e Lollipop ed Android O lo sarà ancora di più. Tutta questa attenzione alla sicurezza permette di non compromettere i dati e la privacy di ogni utente della piattaforma Android. Tutto ciò però ha reso più difficile per gli sviluppatori apportare modifiche al sistema operativo. Per semplificare queste procedure, prosegui a leggere questa guida e vedrai come è diventato semplice ottenere i permessi di root con Magisk Systemless sui dispositivi Android.

Ottenere i permessi di root era un’operazione molto semplice qualche anno fa. Gli smartphone (ma anche i tablet) erano facilmente rootabili fino ad Android 5 Lollipop. Con il rilascio di Marshmallow, Google ha reso questa operazione molto più complessa. Infatti è necessario modificare la partizione di sistema per arrivare all’obiettivo finale. Con la modifica della partizione di sistema, molte applicazioni smettono di funzionare. Un esempio può essere il gioco Pokemon Go, ma anche app come Sky Go e Infinity smettono di funzionare su dispositivi con permessi di root. Quantomeno questo era il metodo utilizzato fino allo scorso anno da Chainfire, sviluppatore del famoso tool SuperSU.

Installare e ottenere i permessi di root con Magisk Systemless

I vantaggi dei permessi di root systemless

Lo scorso anno, uno sviluppatore del forum XDA ha annunciato un nuovo tool chiamato Magisk Systemless Interface. Ma Magisk cos’è? Come è intuibile dal nome, questo strumento permette di ottenere i permessi di root in maniera Systemless, cioè senza modificare la partizione /system dello smartphone Android. Magisk non solo permette di ottenere i permessi di root senza modificare la partizione di sistema, ma crea molte opportunità per gli sviluppatori di custom ROM e mod in generale. Per farla semplice, è possibile creare delle ROM modificate senza modificare la partizione di sistema. In questo modo Magisk riuscirà a nascondere ad ogni app che sono presenti i permessi di root e modifiche del sistema operativo, permettendo così il funzionamento delle app sopra citate.Magisk è riuscito a risollevare le sorti di Android proprio nel momento peggiore del sistema operativo dal punto di vista della personalizzazione. Bisogna apprezzare gli sforzi di Google per migliorare la sicurezza dei propri utenti. Ma gli sviluppatori stanno facendo del loro meglio per aggirare tutti i nuovi protocolli di sicurezza. Installare Magisk sul proprio smartphone Android è molto semplice. Tutto quello che è necessario fare è installare un file .zip ed il gioco è fatto. Se stai cercando un metodo per installare questo fantastico tool sul tuo dispositivo, in questa guida ti mostrerò come installare Magisk Systemless Interface su Android.

Pre-Requisiti

  • Sullo smartphone non devono essere presenti i permessi di root.
  • Il bootloader del dispositivo deve essere sbloccato. Non tutti i produttori di smartphone bloccano il bootloader. Qualora lo fosse, bisogna procedere al suo sblocco.
  • È necessario avere installato Xposed Framework. Se non sai come installarlo, puoi seguire le nostre guide.
  • Deve essere installata la TWRP sullo smartphone. Per farlo, puoi procedere seguendo queste istruzioni su come installare TWRP 3.0.x Recovery su Android.

Guida per installare Magisk

  • Scarica Magisk.zip e trasferisci il file appena scaricato nella memoria interna del tuo smartphone.
  • Ora avvia il dispositivo in modalità TWRP Recovery. Puoi farlo tenendo premuti i tasti Volume Giù + Power o Volume Su + Power (la modalità cambia in base al dispositivo). Per i dispositivi Samsung bisogna tenere premuti i tasti Volume Su + Home + Power.
  • Ora seleziona Install -> Install zip.
  • Cerca il file magisc.zip trasferito in precedenza, selezionalo e poi dai conferma.
  • Al termine dell’operazione seleziona Reboot -> Reboot System Now.
  • Attendi l’avvio del sistema operativo e poi installa Magisk Manager dal sito di XDA.

Guida per ottenere i permessi di root con Magisk Systemless

A questo punto puoi ottenere i permessi di root senza modificare la partizione di sistema in questo modo:

  • Scarica Phh’s_superuser.zip e trasferisci il file appena scaricato nella memoria interna del tuo smartphone.
  • Avvia il dispositivo in modalità TWRP Recovery come fatto in precedenza.
  • Ora seleziona Install -> Install zip.
  • Cerca il file Phh’s_superuser.zip trasferito in precedenza, selezionalo e poi dai conferma.
  • Riavvia lo smartphone ed infine installa l’app phh’s SuperUser dal Google Play Store.

Questo è tutto. Puoi iniziare a sfruttare tutte le potenzialità dei permessi di root. Tramite l’app Magisk Manager puoi abilitare o disabilitare i permessi di root. In questo modo, se un’app non funziona con i permessi di root attivi, puoi disabilitarli momentaneamente ed attivarli solo quando ne avrai la necessità.

Qualora dovessi riscontrare problemi con la questa guida per installare e ottenere i permessi di root con Magisk Systemless, non esitare a contattarci. Puoi farlo tramite la sezione commenti presente alla fine di questo articolo.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here