Utilizzare iPhone come hard disk esterno

5

E’ abbastanza semplice utilizzare un dispositivo Android come disco rigido esterno, utile per portare con se ogni tipo di file e documento, ma che dire di un iPhone? In questo articolo vedremo proprio come utilizzare iPhone come hard disk esterno.

iPhone ora soddisfa quasi tutte le funzioni di un lettore MP3 utilizzato molto per ascoltare musica. Non sarebbe bello se si potesse consegnare le unità flash USB agli annali della storia e utilizzare il telefono per portare in giro tutta la musica, i dati e documenti necessari?

Fortunatamente è possibile. Qui ci sono cinque modi diversi per utilizzare un iPhone come hard disk esterno, su cui memorizzare tutti i tipi di documenti che per lavoro o per hobby hai necessità di portarli dietro.

Come utilizzare iPhone come hard disk esterno

Ecco i cinque metodi più utilizzati per trasformare il tuo iPhone in un hard disk esterno.

1. File Manager (Free)

File Manager è senza dubbio la migliore applicazione per telefono di questo elenco. Non solo consente di gestire i file, ma agisce anche come un drive USB virtuale sia per iPhone che iPad.

Una volta installata l’applicazione sul dispositivo, ci sono due modi per caricare i file su iPhone:

Utilizzare iTunes: Collega il tuo iPhone al computer (Mac o Windows) con installato iTunes. Vai in Applicazioni e trova l’app File Manager nella lista. Fai clic su di essa, ed ora è possibile trascinare e rilasciare i file che vuoi caricare su iPhone nella sezione Documents nel pannello di destra.

Utilizzare il Wi-Fi: Nell’applicazione, dal menù in basso vai in Impostazioni>Upload by Wi-Fi Sync e ti darà un indirizzo IP. Inserisci l’indirizzo in un browser del computer che si trova sulla stessa rete del telefono, e sarai in grado di trasferire i file tra i due dispositivi.

2. Files: Document & PDF Reader (free)

Files: Document & PDF Reader è un’app simile a File Manager. Tuttavia, offre un paio di modi in più per trasferire i file; è possibile utilizzare iTunes e una rete Wi-Fi, ma sarà anche possibile utilizzare Windows Explorer e Finder.

Questa applicazione ha un solo svantaggio, ha un limite di 200 MB di dati. Avrai bisogno di acquistare la versione pro se desideri uno storage illimitato. La versione Premium che costa 4,99€ aggiunge anche il supporto per Dropbox, Google Drive, Box, e Microsoft Onedrive.

3. SanDisk iXpand Flash Drive

Naturalmente, non è necessario usare obbligatoriamente un’app. Probabilmente portiamo già in giro diversi dongle per collegare l’iPhone a diversi altri dispositivi, portarne uno in più non è un problema.

Esiste un intero settore dedicato alle unità USB per iPhone. Sono tutte dotate di un connettore Lightning per collegarlo direttamente al tuo iDevice. Attualmente, il migliore è SanDisk iXpand Flash Drive.

Questa unità drive effettuerà il backup automaticamente delle foto, consente di trasferire qualsiasi tipo di file e spegnere il telefono, ed è USB 3.0 abilitato. Possiede anche una porta USB; se disponi di un cavo USB, sarai in grado di trasferire i dati dal flash drive direttamente su qualsiasi dispositivo – anche se non c’è nessuna porta Lightning.

È disponibile in tre formati: 16 GB, 64 GB e 128 GB.

4. eMart USB Flash Drive

Se l’offerta di SanDisk è fuori della vostra fascia di prezzo, puoi prendere in considerazione la Flash drive eMart.

Certo, non è elegante come la Flash drive di SanDisk, ma costa la metà del prezzo. Si presenta in un formato da 32 GB e costa [amazon_link asins=’B01EACMB6O’ template=’PriceLink’ store=’guideitech-21′ marketplace=’IT’ link_id=’3f373689-db48-11e6-a47a-87328d9ad74d’].

È interessante notare che ha tre connettori, Lightning, USB 2.0 e micro USB. Proprio per questo, essa funziona anche con la maggior parte dei telefoni Android, che lo rende perfetto se altri membri della sua famiglia utilizzano il sistema operativo mobile di Google.

5. iTunes

Infine, vale la pena parlare anche di iTunes che ugualmente ti permetterà di utilizzare iPhone come hard disk e copiare sul dispositivo la maggior parte dei file da e verso iPhone. Non è così elegante o semplice come gli altri metodi di cui ho parlato prima, ma se non vuoi fare affidamento su prodotti di terze parti e non vuoi trasferire qualche tipo di file insolito, questo metodo svolge un buon lavoro.

Per trasferire i file, collega il telefono al computer e lancia l’applicazione. Seleziona il dispositivo e fai clic su Applicazioni. Sotto Condivisione file, seleziona l’applicazione di cui desideri trasferire un file. Ora hai due opzioni:

  • Per trasferire un file dal telefono: tasto destro del mouse sul file, scegli Salva in, quindi selezionare la destinazione.
  • Per trasferire un file sul telefono: Seleziona Aggiungi, scegli il file che desideri spostare e fare clic su Apri.

Non è necessario essere in grado di aprire il file utilizzando l’applicazione specificata, basta ricordarsi dove hai messo il file e scaricarlo altrove.

Così, abbiamo imparato che è possibile utilizzare iPhone come hard disk esterno. Però non si può negare che lo spostamento di file da portare in giro su un dispositivo portatile è piuttosto di vecchia scuola nell’era del cloud storage. Come alternativa ai metodi su esposti, puoi utilizzare i servizi cloud – leggi i migliori servizi cloud storage gratis – dove terrai tutti i file utili da visionare anche in mobilità attraverso le app sul tuo Device.

CONDIVIDI
  • Mario

    Ciao Simone,
    Sono alla ricerca disperata di poter connettere il mio iPhone 4S al macbook con El Capitain senza dover installare alcuna applicazione.

    Devo premettere che dopo l’installazione di El Capitain, non so come, dopo aver collegato l’iphone con il cavetto di alimentazione al mac vedevo nel Finder l’iphone e riuscivo a trasferire foto, registrazioni ecc. Non so cosa abbia fatto/non fatto per disconnettere il dispositivo e da allora ciò non mi è stato più possibile.

    Venendo al tuo articolo vorrei mi chiarissi il passaggio del metodo 5 iTunes, la dove dici:
    “Per trasferire i file, collega il telefono al computer e lancia l’applicazione (immagino sia iTunes). Seleziona il dispositivo (l’iphone) e fai clic su Applicazioni (menù Impostazioni a sx sotto al Riepilogo?). Sotto Condivisione file (dove trovo Condivisione file?), seleziona l’applicazione di cui desideri trasferire un file.”

    Puoi chiarire questi passaggi?
    Attendo con impazienza una tua risposta anche privata

    • Simone Montalto

      Ciao Mario. In pratica devi collegare l’iPhone al Mac ed avviare iTunes. Dopo che il programma ha riconosciuto il dispositivo, vedrai la sua icona nella barra in alto a sinistra. Clicca su di essa e nell’elenco di sinistra seleziona il tasto Applicazioni. Sulla destra devi scorrere la pagina verso il basso. Vedrai una seconda lista di applicazioni. A questo punto puoi selezionare una delle app installate sul telefono e trasferire in esse i file che desideri. Se hai bisogno di un file manager, ti consiglio di scaricare Documents gratuitamente dall’App Store e poi trasferire in esso tutti i file che desideri. Fammi sapere se ci sono altri problemi.

      • mario

        Ciao Simone,
        ho capito forse l’arcano mistero.
        Vedo sotto alle applicazioni standard solo iTalk (un’app che funge da registratore).
        In verità io vorrei trasferire foto da e per iphone ed cancellare quelle non di interesse.
        La possibilità di poterlo fare dal Finder esiste e come? l’ho trovata comoda e veloce purtroppo dopo averlo fatto la 1 volta credo di essermi scollegato in maniera impropria e ciò non mi ha più consentito di farlo.
        Puoi confermarmi l’uso dal Finder? e come posso ripristinarne l’uso?

        • Simone Montalto

          Io non sono stato mai in grado di trasferire le foto tramite il Finder. Strano che tu sia stato in grado di farlo per una volta. Hai provato ad usare AirDrop per il trasferimento delle foto? È molto rapido e le foto finiscono direttamente in Foto.

  • Pingback: Utilizzare iPhone come hard disk esterno | Come fare per...()