Recuperare file persi o cancellati con Disk Drill 3: Recensione

1

Ti sarà certamente capitato di avere dei documenti su un hard disk esterno oppure su una pendrive ed eliminarli involontariamente. A me è capitato diverse volte, con la conseguente perdita di file che non avevo salvato altrove. Mi sono perciò messo alla ricerca di un software per recuperare file persi o cancellati. Sul web esistono molte soluzioni, sia gratuite che a pagamento.

È giusto fare una doverosa premessa: nessun software di recupero dati garantisce il recupero totale di tutti i file che sono stati cancellati oppure sono andati persi. Detto ciò, è bene valutare soluzioni con un alto numero di funzioni. In questo modo aumenterà la probabilità di recupero dei nostri dati. Tutti i software di recupero dati si basano su un fattore. Quando il computer elimina un file, esso non viene realmente cancellato. Semplicemente lo spazio occupato dal file viene segnalato come libero dal sistema operativo.

In questo modo, quando il computer ha la necessità di memorizzare qualcosa, può scrivere i dati nell’area di memoria che è stata segnata come libera. Questo implica che fino a quando il sistema operativo non scrive qualcosa nell’area di memoria in cui era presente il file cancellato, esso può essere ancora recuperato. Quando invece qualcosa viene scritta in tale area, il vecchio file viene perso per sempre.

Navigare sul web, scrivere una email o ascoltare una canzone in streaming sono tutte operazioni che necessitano di scrivere file sul disco. Per questo motivo, quando si ha la necessità di dover recuperare file persi o cancellati, è essenziali giocare d’anticipo e non utilizzare nessuna applicazione.

Come detto in precedenza, a seguito di alcuni file persi sul mio Mac mi sono messo alla ricerca di un ottimo software per il recupero dati. Dopo svariate ricerche ho deciso di dare una possibilità a Disk Drill 3 per Mac. Questo software è presente anche per piattaforma Windows, ma in questa recensione analizzerò solo la versione per Mac. Le due versioni sono praticamente identiche. L’unica aggiunta della versione per Mac è la possibilità di poter recuperare dati anche su iPhone, iPad e dispositivi Android.

Recuperare file persi o cancellati con Disk Drill 3

L’applicazione base di Disk Drill 3 è gratuita. Essa permette di effettuare fondamentalmente due operazioni: monitorare lo stato di salute dell’hard disk (o SSD) e verificare quali dati possono essere recuperati. Si può avviare una scansione non solo nel disco del Mac, ma anche su Hard Disk esterni, pendrive e dispositivi iOS e Android. Ogni accessorio dotato di Hard Disk può essere scansionato utilizzando Disk Drill 3. Se sei fortunato ed i file che hai perso possono essere recuperati, dovrai acquistare la licenza PRO per poterli ripristinare sul Mac.

Prestazioni e risultati

Eseguire la ricerca di file persi o cancellati è molto semplice e veloce. Su un disco da 3TB, Disk Drill 3 ha impiegato circa 4 minuti per completare l’intera scansione. Al termine della ricerca, tutti i file recuperabili verranno mostrati in una lista. In questo modo potrai selezionare i file da ripristinare.

Una comoda funzione permette di creare un disco virtuale da accedere come se fosse un hard disk esterno. Esso conterrà tutti i file che è possibile recuperare organizzati in cartelle. In questo modo potrai navigare tra le varie cartelle che il software è riuscito a ricostruire e trascinare sul tuo Mac quello che desideri recuperare.

Qualora la scansione rapida non abbia trovato i file che stavi cercando, puoi sempre effettuare una scansione più approfondita (che impiegherà più tempo rispetto alla prima). Sebbene sia utile tale possibilità, nei miei test entrambe le modalità hanno recuperato lo stesso numero di file. È indubbio comunque come un’opzione del genere possa tornare molto utile a diversi utenti. Un’altra comoda funzione permette invece di interrompere la scansione e riprenderla in un secondo momento. Molto utile quando abbiamo la necessità di allontanarci dal Mac e non vogliamo perdere quanto fatto.

Monitoraggio del disco

La versione gratuita di Disk Drill 3 per Mac permette di controllare lo stato del tuo hard disk. Questa funzione non ti protegge da eventuali problemi ma controlla che tutto funzioni come si deve.

Abilitando questa funzione, comparirà una nuova icona nella menubar che mostrerà le informazioni SMART del disco. Tali informazioni sono presenti anche all’interno dell’interfaccia del software, senza la necessità di abilitare tale funzione tramite l’icona della menubar.

Recupero dati da iOS e Android

Disk Drill 3 aggiunge la possibilità di recuperare file persi o cancellati da iPhone, iPad, iPod touch o dispositivi Android dotati di permessi di root. Questa funzione è molto utile quando un aggiornamento non va a buon fine e non abbiamo nessun backup recente dal quale recuperare i dati.

Il funzionamento di questa funzionalità è molto semplice: basta collegare il dispositivo al Mac, cliccare il tasto Recupera e poi selezionare i tipi di dati che si vuole ripristinare. Se disponi di un dispositivo Android, esso deve avere i permessi di root oppure deve essere abilitata la modalità di archivio di massa, altrimenti Disk Drill non potrà avviare il processo di recupero.

Conclusioni

Disk Drill 3 per Mac è un ottimo strumento. Permette non solo di recuperare file persi o cancellati, ma anche tenere sotto controllo lo stato del disco. Rispetto a soluzioni concorrenti, presenta un’interfaccia utente molto semplice da utilizzare, anche da chi ha poca esperienza con il Mac. Con un semplice tasto si può avviare la scansione del disco e la funzione che permette di creare un disco virtuale con i nostri dati recuperati è molto utile.

Da apprezzare lo sforzo degli sviluppatori, che hanno deciso di implementare la scansione dei file cancellati anche di iOS e Android. Molti file importanti oggi passano attraverso i dispositivi mobili. Attualmente sono pochi i software che permettono di gestire il recupero dati su iOS e Android.

Se vuoi provare le funzioni base di Disk Drill 3 per Mac, puoi farlo scaricandolo da questo link. Se stai cercando la versione per PC Windows, puoi trovarla qui. Se decidi che Disk Drill possa fare al caso tuo, puoi acquistare una licenza per la versione PRO al prezzo di 89$ (circa 79€ al cambio attuale).

CONDIVIDI