Risparmia batteria Android: tutti i metodi disponibili

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Risparmiare batteria su Android sembra essere diventata un’impresa impossibile? Sull’argomento  “risparmia batteria Android” se ne sono dette di cotte e di crude, ma pochi suggerimenti sono davvero validi. Scopri in questa guida tutti i suggerimenti per risparmiare batteria su Android, sia se possiedi i permessi di root sia se non hai sbloccato i suddetti permessi. Se sul tuo dispositivo Android la batteria si scarica velocemente, segui questa guida e troverai suggerimenti interessanti per effettuare una buona ottimizzazione della batteria Samsung o di qualche altro dispositivo.

Risparmia batteria Android

Greenify

Come prima app da provare per risparmiare concretamente batteria su Android ed arrivare tranquillamente fino a sera (anche in caso di batteria più vissuta) è Greenify, disponibile in versione gratuita dal seguente link. In questa breve guida Greenify troverai una buona soluzione per ottimizzare batteria Android.

DOWNLOAD | Greenify

Risparmia batteria Android

Con quest’app attiva sullo smartphone Android potrai gestire tutte le app ad avvio automatico, ibernandole all’occorrenza (quando lo schermo è spento per esempio). Con questo metodo puoi risparmiare molta batteria senza influire più di tanto sull’usabilità delle app ibernate! Puoi anche acquistare la versione Donate, così da supportare lo sviluppatore e sbloccare le funzionalità avanzate, dal seguente link.

LINK | Donazione per Greenify

L’app funziona bene anche sui dispositivi non root, sfruttando le funzionalità integrate in Android 6.0 o versioni successive (su device più vecchi potrebbero essere necessari i permessi di root).

Hibernator

Una buona app da provare su un dispositivo Android per ibernare le app è Hibernator, disponibile al seguente link.

DOWNLOAD | Hibernator

Risparmia batteria Android

L’app funziona in maniera del tutto simile a Greenify ma non richiede il pagamento di nessuna versione Pro per sboccare tutte le funzionalità di ibernazione. A schermo spento o  in particolari condizioni dettate dall’utente l’app ibernerà le app per risparmiare batteria, per poi avviarle non appena lo schermo è attivo. L’app funziona senza richiedere i permessi di root, ma sarà necessario fornire i permessi d’amministrazione del dispositivo per il corretto funzionamento.

Risparmio batteria integrato

E se lo smartphone stesso offrisse una soluzione all’argomento “Risparmia batteria Android”? Controlla tra le impostazioni del tuo smartphone se è presente un menu Risparmio batteria o Ottimizzazione batteria, come visibile nell’immagine in basso.

Risparmia batteria Android

Fai clic su Risparmio batteria o su Risparmio batteria applicazioni per aumentare la durata della batteria sul tuo dispositivo mobile. Le opzioni disponibili così come la grafica dei menu possono cambiare da modello a modello, ma puoi star certo che tutti gli smartphone moderni ti offrono una speciale modalità per risparmiare batteria quando quest’ultima scende sotto un determinato valore o di ibernare le app quando il device non è utilizzato.

Altre guide

La batteria si scarica velocemente? Puoi rimediare acquistando una powerbank adeguata al tuo smartphone! Scopri i migliori modelli nella seguente guida.

Hai un portatile che si scarica velocemente? Sono disponibili powerbank anche per i PC portatili! Scopri i migliori modelli nel link qui in basso.

Sugli iPhone è possibile utilizzare delle cover con batteria integrata, così da aumentare l’autonomia. Scopri queste speciali cover nel seguente link.

Condividi.

Informazioni autore

Da sempre appassionato di scrittura, ho unito questa mia passione al mio sapere di conoscenza, specie in campo tecnologico. Grande appassionato di Android e Linux. Nel tempo libero testo senza sosta nuove soluzioni per il multimediale da salotto.

Lascia un commento

avatar
  Iscriviti  
Avvisami