Se possiedi un Mac ed utilizzi spesso pendrive o hard disk per scambiare dati, ti sarà certamente capitato di non riuscire a scrivere su uno di questi dispositivi esterni. La motivazione è molto semplice: macOS, il sistema operativo dei Mac, non può scrivere su dischi NTFS. Con questa guida vogliamo aiutarti a scoprire come scrivere dischi NTFS su Mac.

Tutti i dischi che vengono letti da un computer hanno una struttura tabellare per organizzare i dati. Questa struttura viene definita dal file system (per maggiori informazioni su cos’è un file system ti consiglio di leggere questa pagina di wikipedia). Perciò il sistema operativo deve conoscere la struttura del file system del disco collegato al computer se vuole essere in grado di poter leggere e scrivere dischi NTFS su Mac.

NTFS è un file system sviluppato da Microsoft negli anni novanta e non è mai stato pienamente supportato dai computer di Apple. Per questo motivo, con il tuo Mac, puoi solo leggere i file formattati in NTFS ma non scrivere su di essi. In questa guida vorrei mostrarti come rendere compatibile macOS con i dischi formattati con il file system di Microsoft.

Prima di mostrarti come scrivere dischi NTFS su Mac, controlla che la pendrive oppure l’hard disk sul quale non riesci a scrivere sia formattato effettivamente in NTFS. Per farlo, sul tuo Mac clicca con il tasto destro sul disco presente sulla tua Scrivania e seleziona  Ottieni informazioni. Nella scheda Generali è presente la voce Formato che indica il file system con il quale è stato formattato il disco. Se leggi NTFS, allora in questa guida troverai la soluzione per poter scrivere su di esso.

Come scrivere dischi NTFS su Mac

Esistono diverse soluzioni che permettono di abilitare la scrittura dei dischi NTFS su Mac. Molte di esse prevedono l’utilizzo di software a pagamento come Paragon NTFS. Capisco che tu non voglia spendere soldi per poter risolvere il problema. Per questo motivo, in questa guida vorrei mostrarti una soluzione gratuita che ti consenta di scrivere dischi NTFS su Mac, che quindi non comporta l’acquisto di alcuna applicazione a pagamento.

Ai fini di questo articolo, ti mostrerò come installare e configurare il tool FUSE for macOS. Lo utilizzo da molti anni sul mio Mac e lo considero il migliore strumento gratuito che consente di abilitare la scrittura dei dischi NTFS su Mac. Prima di procedere con la sua installazione, è necessario disattivare alcune protezioni inserite da Apple nelle ultime versioni di macOS. Purtroppo questo passaggio è necessario se si vuole portare a termine questa guida. Non è nulla di complesso, non preoccuparti. Al termine della guida abiliteremo nuovamente queste protezioni. Ecco l’indice delle operazioni che andremo ad eseguire:

  1. Disattivazione SIP (System Integrity Protection)
  2. Installazione di Fuse for macOS
  3. Installazione di Homebrew
  4. Installazione di NTFS-3G
  5. Abilitazione scrittura dischi NTFS su Mac

1. Disattivazione SIP (System Integrity Protection)

Il SIP è stato introdotto da Apple per evitare che software malevoli possano modificare, all’insaputa dell’utente, file di sistema. Per fortuna l’azienda ha lasciato libertà alle persone consapevoli di disabilitare momentaneamente questa funzione di protezione. In questa guida dovremo disattivare il SIP per sostituire il sistema di montaggio dei dischi di macOS con il tool che andremo ad installare nel corso della guida. Ecco come procedere.

  • Spegni il Mac.
  • Riavvialo tenendo premuti i tasti cmd fino a quando non si avvia la modalità recovery. L’interfaccia è molto simile a quanto vedi utilizzando il Mac in modalità “normale“.
  • Dal menù in alto seleziona Utility -> Terminale.
  • Si aprirà una finestra di colore bianco. Questo è il terminale. digita il seguente comando e premi invio:
csrutil disable

Ora puoi riavviare il Mac. Il SIP è stato disattivato correttamente.

2. Installazione di FUSE for macOS

Dopo che hai disabilitato il SIP, puoi procedere all’installazione di FUSE for macOS. È un tool open source il cui sviluppo è iniziato nel lontano 2011 con il nome di OSXFUSE. C’è quindi da stare tranquilli, in quanto tutto il codice sorgente può essere letto ed analizzato dagli esperti di sicurezza (puoi trovare tutto il codice del programma su Github). Inoltre il team di sviluppo ha alle spalle molti anni di esperienza nel settore.

  • Come prima cosa, accedi al sito ufficiale di FUSE for macOS e scarica l’ultima versione del tool dal link presente nella barra laterale destra.
  • Apri il file appena scaricato. Si aprirà una finestra contenente tre file. Uno di questi è FUSE for macOS.pkg. Fai doppio click su di esso per farne partire l’installazione.
  • Segui la procedura guidata. Quanto ti verrà chiesto di scegliere i pacchetti da installare, seleziona sia FUSE for macOS Preference Pane che MacFUSE compatibility layer.

Porta a termine l’installazione guidata ed attendi che l’intero processo giunga al termine. In pochi minuti avrai installato FUSE for macOS sul tuo Mac.

3. Installazione di Homebrew

Prima che la guida giunga al termine è necessario installare un altro paio di strumenti. Il primo di questi si chiama Homebrew. Non è una vera e propria applicazione, bensì un registro (o per meglio dire un registro) che contiene migliaia di applicazioni che è possibile installare in un semplice passaggio. Nel nostro contesto, Homebrew è indispensabile per installare il programma che ti indicherò nel prossimo passaggio.

  • April il programma Terminale che è installato sul tuo Mac. Lo trovi in Applicazioni -> Utility -> Terminale.
  • Ora accedi al sito ufficiale di Homebrew. Sotto la voce Installa Homebrew è presente una riga contenente del codice. Copiala ed incollala nella finestra del terminale e premi invio.
  • Vedrai partire l’installazione di Homebrew. Quando ti verrà chiesto, premi nuovamente invio. Ti verrà chiesto di inserire la password del Mac. Inseriscila e premi invio per portare a termine la procedura.

L’installazione di Homebrew durerà pochi minuti. Bene! A questo punto sei pronto per passare al prossimo punto.

4. Installazione di NTFS-3G

Sei quasi alla fine! Ora devi solo installare un ultimo programma, NTFS-3G, che ti consentirà di scrivere dischi NTFS con il tuo Mac. L’installazione di questo strumento ti sarà semplificata da Homebrew, che ti ho mostrare come installare nel precedente paragrafo.

  • Ritorna al Terminale che hai aperto in precedenza. Qualora lo avessi chiuso, aprilo nuovamente.
  • Copia il seguente comando, incollalo nel terminale e premi invio per dare conferma.
brew outdated && brew update && brew upgrade && brew doctor && brew install ntfs-3g

In breve, digitando questo comando nel terminale stai verificando che la versione installata di Homebrew sia l’ultima installata (qualora non lo fosse esegue l’aggiornamento in automatico) e successivamente installa il tool NTFS-3G. Hai visto come Homebrew ha semplificato l’installazione del tool NTFS-3G? Fidati, senza questo strumento, questo passaggio sarebbe stato molto più complicato. Bene, ora sei pronto per concludere tutte le operazioni.

5. Abilitazione scrittura dischi NTFS su Mac

Quest’ultimo passaggio va a sostituire lo strumento di Apple per aprire gli hard disk e le pendrive su Mac con NTFS-3G. In questo modo sarai in grado non solo di leggere ma anche di scrivere dischi NTFS su Mac. Questo è il passaggio chiave per il quale è stato richiesto la disattivazione di SIP al primo punto.

  • La prima operazione che devi eseguire è individuare il nome del disco sul quale è installato il sistema operativo del tuo Mac. Per farlo apri il Finder e dal menù in alto seleziona Vai -> Vai alla cartella….
  • Scrivi e clicca sul pulsante Vai.
  • Nella parte superiore della finestra puoi leggere il nome del tuo disco. I nomi più comuni possono essere Macintosh oppure Macintosh HD. Segna da qualche parte questo nome. Ti servirà tra poco.
  • Torna al Terminale e digita il seguente comando.
sudo mv "/Volumes/[NOME DISCO]/sbin/mount_ntfs" "/Volumes/[NOME DISCO]/sbin/mount_ntfs.orig"

Devi sostituire [NOME DISCO] con il nome del tuo disco che hai segnato in precedenza (non devi scrivere le duq parentesi quadre). Ad esempio, se il tuo disco si chiama Macintosh, il comando da digitare diventa il seguente:

sudo mv "/Volumes/Macintosh/sbin/mount_ntfs" "/Volumes/Macintosh/sbin/mount_ntfs.orig"

ATTENZIONE: può capitare che il nome del tuo disco contenga degli spazi (ad esempio Macintosh HD). In questo caso, è necessario aggiungere il sinbolo \ tra una parola ed un’altra. Quindi se il disco si chiama Macintosh HD dovrai inserire il nome Macintosh\ HD. Questo passaggio è fondamentale. Se dovessi sbagliare a digitare il nome non sarai in grado di scrivere sui dischi NTFS sul tuo Mac.

  • Per concludere la guida, digita quest’ultimo comando nel Terminale, ricordandoti di sostituire [NOME DISCO] con il nome del disco del tuo Mac.
sudo ln -s /usr/local/sbin/mount_ntfs "/Volumes/[NOME DISCO]/sbin/mount_ntfs"

Complimenti! Ora secin in grado non solo di leggere ma anche di scrivere sui disci formattati in NTFS sul tuo Mac.

Opzionale: Attivazione SIP (consigliato)

Il primo punto di questa guida prevedeva la disattiva del SIP. In quest’ultimo passaggio opzionale ti mostro come riabilitare questa forma di protezione inserita da Apple in tutti i più recenti sistemi operativi. Come esplicitato nel titolo, questo passaggio non è obbligatorio ma ti consiglio fortemente di eseguirlo. È molto semplice. Impiegherai solo pochi minuti per portarlo a termine ed in questo modo aumenterai la sicurezza del tuo Mac.

  • Spegni il Mac.
  • Riavvialo tenendo premuti i tasti cmd fino a quando non si avvia la modalità recovery. L’interfaccia è molto simile a quanto vedi utilizzando il Mac in modalità “normale“.
  • Dal menù in alto seleziona Utility -> Terminale.
  • Nel Terminale digita il seguente comando e premi invio:
csrutil enable

Fatto. Visto come è stato semplice? Ora puoi iniziare a scrivere dischi NTFS su Mac. Fammi sapere se questa procedura ti è stata utile. Qualora dovessi riscontrare qualche problema, non esitare a chiedere aiuto tramite la sezione commenti presente alla fine di questo articolo.

Per qualcuno il termine NTFS potrebbe essere di difficile comprensione, non conoscendone la funzione e la differenza con gli altri formati. Per questo abbiamo scritto una guida spiegando la differenza tra i diversi formati di formattazione.

Condividi.

Informazioni autore

Ingegnere Informatico laureato presso il Politecnico di Milano. Appassionato di tecnologia e programmazione. Esperto e utilizzatore dei prodotti Apple ma anche di Android e Linux.

128 commenti

    • Simone Montalto il

      Ciao, non ho testato su macOS Sierra. Sul sito ufficiale viene comunque garantita la compatibilità, quindi la procedura dovrebbe essere la stessa.

    • Simone Montalto il

      Ciao, la soluzione migliore e più “pulita” è quella di effettuare un ripristino del sistema operativo. In alternativa dovresti eliminare l’applicazione “Fure for OSX” ma rimarrebbe comunque traccia di alcuni file.

      • Giuseppe Biondi il

        Infatti riparto da zero, Volevo riuscire a scrivere nella partizione BootCamp del mac di un mio amico, io non ho problemi perché ho Paragon acquistato, ma funziona solo su un computer quindi cercavo un’alternativa gratuita per il suo ma Fure non fa al caso mio ho visto

    • Ciao, la soluzione migliore e più “pulita” è quella di effettuare un ripristino del sistema operativo. In alternativa dovresti eliminare l’applicazione “Fure for OSX” ma rimarrebbe comunque traccia di alcuni file.

      • Giuseppe Biondi il

        Infatti riparto da zero, Volevo riuscire a scrivere nella partizione BootCamp del mac di un mio amico, io non ho problemi perché ho Paragon acquistato, ma funziona solo su un computer quindi cercavo un’alternativa gratuita per il suo ma Fure non fa al caso mio ho visto

  1. ciao ho seguito le procedure con mac el capitan tutto bene, ma non cambia assolutamente niente. collego l’hard disk ed è sempre solo lettura. non posso aggiungerci file dentro. help

    • Simone Montalto il

      Ciao, prima di installare il tool hai eseguito i comandi da terminale in modalità recovery elencati nella guida?

  2. ciao ho seguito le procedure con mac el capitan tutto bene, ma non cambia assolutamente niente. collego l’hard disk ed è sempre solo lettura. non posso aggiungerci file dentro. help

Lascia un commento