Nuovi strumenti di sviluppo Apple per gestire i dati iCloud

Per aiutare gli sviluppatori di app a conformarsi al prossimo regolamento sulla protezione dei dati introdotti dall’Unione europea, Apple ha annunciato che sta realizzando nuovi strumenti di sviluppo Apple. Questi tool sono progettati per aiutare gli sviluppatori a soddisfare le richieste provenienti dagli utenti nell’Unione europea e di tutto il mondo.

Vengono offerti agli sviluppatori nuovi strumenti di sviluppo Apple, in modo che possano fornire ai propri clienti una modalità di gestire i propri dati archiviati in iCloud. Inclusa la possibilità di disattivare temporaneamente o limitare l’accesso, oppure eliminare o ottenere una copia dei propri dati. Secondo il sito Web di Apple, gli utenti possono effettuare richieste direttamente ad Apple o agli sviluppatori.

Gli sviluppatori possono utilizzare API native o web per consentire agli utenti di gestire i dati associati alla propria app:

  • Fornire agli utenti l’accesso ai dati CloudKit: gli sviluppatori possono fornire agli utenti l’accesso ai dati delle app memorizzati per loro conto. Quando un utente richiede una copia dei dati associati al proprio ID Apple, vengono inclusi solo i dati che Apple tiene direttamente, come i documenti in iCloud Drive. I dati archiviati in contenitori CloudKit di terze parti non sono inclusi in nessuna esportazione fornita da Apple. Gli sviluppatori dovrebbero fornire la propria soluzione agli utenti per ottenere una copia dei dati memorizzati nei loro contenitori CloudKit.
  • Rispondere alle richieste di eliminazione dei dati: questo consente agli sviluppatori di fornire agli utenti la possibilità di eliminare i loro dati CloudKit dalla loro app.

strumenti di sviluppo Apple

Per consentire agli utenti di limitare temporaneamente il proprio account in un’app o richiedere che vengano impedite ulteriori modifiche ai dati delle proprie app archiviate in iCloud, si consiglia agli sviluppatori di sfruttare l’API Restrict fornita dai servizi Web CloudKit.

I dati utente memorizzati in CloudKit appartengono all’utente”, osserva Apple. “Per questo motivo, le app che si integrano con CloudKit dovrebbero offrire agli utenti un modo per visualizzare ed esportare i propri dati“.

Mark Gurman di Bloomberg ha riferito questa settimana che gli utenti Apple potranno presto scaricare una copia dei propri dati ID Apple o eliminare il proprio account senza dover chiamare AppleCare. Inoltre ha aggiunto che Apple ha rinnovato i controlli sulla privacy e pubblicherà un sito Web Apple ID rinnovato con nuove funzionalità per il download dei dati dell’account e altro ancora.

Apple afferma che quando un utente richiede di disattivare temporaneamente il proprio ID Apple, nessun dato aggiuntivo verrà archiviato in iCloud e l’account verrà bloccato finché l’utente non lo riattiverà.

Le modifiche, intese a conformarsi al nuovo regolamento generale sulla protezione dei dati dell’Unione europea, entreranno in vigore il 25 maggio 2018 in Europa prima di espandersi successivamente in altri mercati.

Se sei un appassionato di programmazione, abbiamo iniziato un corso di programmazione di applicazioni iOS con Swift.

Condividi.

Informazioni autore

Ingegnere Informatico laureato presso il Politecnico di Milano. Appassionato di tecnologia e programmazione. Esperto e utilizzatore dei prodotti Apple ma anche di Android e Linux.

Articoli Correlati

Lascia un commento

avatar
  Iscriviti  
Avvisami