Come trasferire file da Mac a iPhone

Capita spesso la necessità di dover trasferire file da Mac a iPhone. Fino a qualche anno fa era necessario dover collegare l’iPhone al Mac tramite cavo USB ed utilizzare iTunes per completare l’operazione. Se anche tu devi passare dei file dal Mac al tuo iPhone, sappi che, con le tecnologie di oggi, la soluzione è molto più semplice.

Per trasferire file da Mac a iPhone non è più necessario collegare il dispositivo iOS al Mac. Oggi si può fare tutto senza fili e alla massima velocità. Se vuoi sapere come fare, in questa guida ti mostrerò tutti i passaggi. È un’operazione molto semplice e non sono necessari particolari pre-requisiti.

Come trasferire file da Mac a iPhone

Non tutti sono a conoscenza di una funzionalità che Apple ha implementato in tutti i suoi sistemi operativi. Si chiama AirDrop e consente di trasferire file da Mac a iPhone (ma anche da iPhone a Mac oppure tra due iPhone o due Mac) rapidamente e senza fili. Viene sfruttata la rete Wi-Fi per effettuare il trasferimento dei file. Questo aspetto garantisce alte prestazioni. La tecnologia Wi-Fi, infatti, permette una velocità di trasmissione molto più alta rispetto al Bluetooth. Un file di qualche centinaio di MB può essere trasferito in pochi secondi dal Mac all’iPhone.

La tecnologia AirDrop è presente su tutti gli iPhone e Mac che sono stati aggiornati all’ultima versione del sistema operativo di iOS e macOS. Ecco come fare per trasferire file da Mac a iPhone utilizzando la tecnologia AirDrop.

Come usare AirDrop per trasferire file da Mac a iPhone

Per utilizzare AirDrop, è sufficiente che sia il Wi-Fi che il Bluetooth siano accesi sul Mac e sull’iPhone ma non è necessario che i due dispositivi siano connessi alla stessa rete Wi-Fi (Mac e iPhone possono anche non essere connessi a internet).

La tecnologia AirDrop utilizza il Bluetooth per identificare i dispositivi nelle vicinanze ed il Wi-Fi per trasferire i file. Qualora non sia presente una rete Wi-Fi, i due dispositivi creano una rete virtuale che utilizzeranno per completare il trasferimento.

Per trasferire file da Mac a iPhone, è necessario possedere un modello di Mac del 2012 o più recente con OS X Yosemite o versioni successive, escluso Mac Pro (metà 2012). Sono invece superati tutti i modelli di iPhone.

L’unica cosa che devi controllare è che AirDrop sia abilitato sul tuo iPhone. Per farlo, vai in Impostazioni -> Generali -> AirDrop e seleziona Tutti se vuoi permettere a tutti di poterti inviare file oppure Solo contatti per consentire solo alle persone presenti nella tua rubrica di inviarti file tramite AirDrop.

Dopo esserti assicurato che sia il Wi-Fi che il Bluetooth sono attivi su iPhone e Mac, procedi come segue:

  • Sul Mac seleziona i file che vuoi trasferire.
  • Clicca con il tasto destro su di essi e poi seleziona Condividi -> AirDrop.

  • Comparirà un riquadro nel quale verranno mostrati i dispositivi nelle vicinanze abilitati a ricevere file tramite AirDrop. Seleziona il dispositivo sul quale vuoi inviare il file.

  • Sull’iPhone che deve ricevere il file comparirà una notifica. Seleziona Accetta per avviare il trasferimento.

Se il file trasferito è una foto oppure un video, esso verrà automaticamente salvato nell’app Foto dell’iPhone. Invece, se stai cercando di trasferire un altro tipo di documento, l’iPhone ti chiederà in quale app vuoi salvare il documento.

AirDrop funziona anche con le app supportate

Molte app di macOS permettono di condividere file con AirDrop. Ad esempio, tramite l’app Foto di macOS, puoi trasferire foto da Mac a iPhone semplicemente aprendo una foto, selezionando il tasto di condivisione ed infine cliccando su AirDrop. La parte restante del processo è identica a quanto mostrato in precedenza.

Anche Safari permette di condividere facilmente siti web tramite il tasto di condivisione integrato. Non solo le app di sistema supportano la condivisione con AirDrop. Tutte le app di terze parti che integrano il menù di condivisione di Apple hanno la possibilità di trasferire file da Mac a iPhone con AirDrop.

Conclusioni

AirDrop è una comoda funzione che non tutti i possessori di iPhone e Mac conoscono. In pochi passaggi è possibile trasferire file da Mac a iPhone. Il vantaggio è che il trasferimento di file di grosse dimensioni avviene in pochi minuti e non hai la necessità di dover collegare ogni volta l’iPhone al Mac tramite il cavo. Se vuoi conoscere tutte le potenzialità di AirDrop, ti consiglio di leggere questo nostro articolo, che ti mostrerà anche come trasferire file da iPhone a iPhone. Puoi trovare ulteriori informazioni anche sulla pagina di supporto di Apple.

Condividi.

Informazioni autore

Ingegnere Informatico laureato presso il Politecnico di Milano. Appassionato di tecnologia e programmazione. Esperto e utilizzatore dei prodotti Apple ma anche di Android e Linux.

Articoli Correlati

4
Lascia un commento

avatar
2 Commento alla discussione
2 Risposte alla discussione
0 Seguaci
 
Commenti più attivi
Discussioni più calde
2 Commenti autori
Simone MontaltoJess Commenti recenti autori
  Iscriviti  
più nuovi più vecchi più votati
Avvisami
Jess
Ospite
Jess

Ma non si può condividere la musica con AirDrop?

Simone Montalto
Ospite
Simone Montalto

Ciao, Apple non permette in alcun modo di condividere la musica.

Jess
Ospite
Jess

Ma non si può condividere la musica con AirDrop?

Simone Montalto
Ospite

Ciao, Apple non permette in alcun modo di condividere la musica.