Ci sentiamo frustrati quando un segnale Wi-Fi è vicino ma per poco è fuori dalla portata del nostro dispositivo. A volte, il router Wi-Fi non copre tutta la casa ed è qui che entrano in gioco i ripetitori Wi-Fi o estender Wi-Fi. Per risolvere questo problema di copertura del segnale puoi acquistare un ripetitore oppure puoi decidere di estendere la copertura Wi-Fi utilizzando il tuo dispositivo Android. Per coloro che non sono addentrati in questa problematica, un ripetitore WiFi viene utilizzato per estendere l’area di copertura della rete Wi-Fi in un ambiente. Funziona ricevendo il segnale Wi-Fi esistente, amplificandolo e quindi trasmettendo il segnale potenziato. In questo articolo scopriremo nella prima parte come utilizzare un dispositivo Android come ripetitore WiFi. Nella seconda parte vedremo come migliorare il segnale WiFi Android sul tuo smartphone.

La funzione di ripetitore WiFi, per impostazione predefinita, non è presente nei dispositivi Android, ma alcuni produttori lo hanno incluso nei loro ultimi modelli. Samsung ha introdotto la funzionalità di condivisione WiFi con il Galaxy S7 e Galaxy S7 Edge ed è presente anche nei Galaxy S8 e Galaxy S8 Plus. Allo stesso modo, l’Honor 6X di Huawei viene fornito con questa funzione, chiamata Wi-Fi Bridge.

Come utilizzare Android come ripetitore WiFi

Ora andiamo al dunque. Come trasformare il tuo smartphone Android come ripetitore WiFi? Bene, ci sono tre fantastiche app per fare questo. Vediamoli in dettaglio.

1. NETSHARE-NO-ROOT-TETHERING

Questo è il primo metodo per utilizzare Android come ripetitore WiFi.

Passo 1. Vai su Google Play Store e scarica l’app NetShare-no-root-tethering.

Passo 2. Quando si apre l’app, verrà visualizzata la scheda Condividi connessione Internet. Clicca sul pulsante per attivarlo. Questo in pratica ripete il segnale Wi-Fi a cui sei connesso.

Android come ripetitore WiFi - netshare

Passo 3. È necessario notare che non è possibile modificare il nome o la password. Il nome della nuova rete Wi-Fi trasmessa dal telefono sarà il Nome rete visualizzato nell’app. La chiave Wi-Fi sarà quella della password di rete.

Passo 4. Dopo aver inserito la password, prova a connetterti alla rete Wi-Fi. Ciò non avverrà perché è ancora necessario inserire le impostazioni del proxy.

Passo 5. Se si utilizza il ripetitore Wi-Fi su un PC Windows, sarà necessario modificare le impostazioni del proxy. Vai in Pannello di controllo> Rete e Internet. Vai su Opzioni Internet e poi su Connessioni. Fai clic sull’opzione Impostazioni LAN di seguito.

Passo 6. Nella casella Address, immetti 192.168.49.1 e immetti 8282 nella casella Port.

Android come ripetitore WiFi

Passo 7. Salva le impostazioni e verifica la connessione. Ora avrai accesso alla rete Wi-Fi trasmessa dal tuo telefono Android.

Va notato che questa applicazione consente una sessione limitata di 10 minuti gratuitamente. Per utilizzare la versione completa, dovrai acquistare l’app.

Android come ripetitore WiFi 1

La versione completa viene fornita con altre funzionalità professionali come grafici e priva di pubblicità. Puoi anche rimuovere la restrizione di 10 minuti acquistando l’app a pagamento.

Se non vuoi le funzionalità aggiuntive di questa app, ce n’è un’altra nel Play Store come Net Share. Anche questa trasforma il tuo telefono Android in un ripetitore Wi-Fi. Vediamo come funziona Net Share.

NOTA IMPORTANTE: gli indirizzi IP e i numeri di porta citati per entrambe le app funzionano su tutti i PC Windows.

2. NET SHARE

Passo 1. Scarica l’app Net Share.

Passo 2. Una volta aperta l’app, tocca il pulsante Start Sharing in basso.

Android come ripetitore WiFi - net share

Passo 3. Collega il dispositivo tramite SSID e password menzionati nell’app.

Passo 4. Nel caso di un PC Windows, sarà necessario accedere a Pannello di controllo> Rete e Internet. Vai su Opzioni Internet e poi su Connessioni. Fai clic sull’opzione Impostazioni LAN di seguito.

Passo 5. Modifica l’indirizzo in 192.168.49.1 e immetti 44355 nella casella Porta.

Android come ripetitore WiFi - net share 1

Se il tuo segnale WiFi è debole e vuoi amplificarlo, ti propongo una terza soluzione. Anche questa app ti fa risparmiare sull’acquisto di un ripetitore e utilizza il tuo smartphone Android per ampliare il segnale.

3. Extender WiFi signal booster

Un altro metodo per utilizzare Android come ripetitore WiFi è questa app che si chiama  Extender WiFi signal booster. Un’app gratuita facile da usare, con un’interfaccia chiara e semplice ed è apprezzabile la funzione che consente di amplificare il segnale wifi oltre a misurarlo. Funzioni molto utili per le reti con segnale WiFi lente di qualsiasi rete pubblica o domestica.

Prima di utilizzare il ripetitore di segnale Extender WiFi per Android, puoi verificare la velocità della connessione a Internet per metterle a confronto. Fai clic sul pulsante “verifica“, e otterrai il risultato in pochi secondi, quindi fai clic su “boost connection“, e verificherai come l’app aumenterà la velocità del segnale wifi.

Con l’adattatore WiFi abilitato, l’analizzatore WiFi scansiona tutte le reti wireless disponibili nel tuo raggio d’azione e mostra le informazioni, come ad esempio:
– SSID di rete
– la potenza del segnale
– sicurezza della rete
– Indirizzo MAC del punto di accesso
– produttore del punto di accesso (nella maggior parte dei casi)
– frequenza di rete, canale e altro

Per scaricarla, vai su Google Play Store e scarica l’app Extender wifi signal booster

Come migliorare il segnale Wifi su Android

Un’altra risorsa per migliorare il segnale WiFi è una funzione interna del tuo smartphone Android, solo se il tuo dispositivo ne è fornito. Come abbiamo già detto, gli ultimi dispositivi hanno implementato questa funzione. Se non sei disposto a spendere soldi per acquistare un ripetitore di segnale, ed il metodo per usare Android come ripetitore WiFi visto prima non ti soddisfano, potremmo provare quest’altra soluzione.

Puoi migliorare la rete WiFi sul tuo smartphone Android apportando alcune modifiche alle impostazioni. Per fare questo, è necessario abilitare “Opzioni sviluppatore”. Qui abbiamo elencato i passaggi e descritto come aumentare la potenza del WiFi sul tuo dispositivo mobile Android. In base ai modelli, ci possono essere delle variazioni, ma in sostanza, i passaggi principali sono questi:

  1. Abilita “Opzioni sviluppatore” andando su Impostazioni e tocca Informazioni sul telefono.
  2. Scorri verso il basso fino a “numero Build” e toccalo sette volte di seguito. Abilita “Opzioni sviluppatore” per il dispositivo.
  3. Vai su “Opzioni sviluppatore” e scorri fino a “Aggressivo Wi-Fi per trasferimento dati mobile“.
  4. Scorri per attivare la modalità.
  5. Guarda il segnale Wi-Fi avanzato e goditi l’ampia gamma Wi-Fi nel cellulare Android.

Se non vuoi manomettere le impostazioni del telefono, è possibile aumentare i segnali Wi-Fi cambiando la frequenza della banda del proprio dispositivo Android. La modifica della frequenza della banda WiFi da 2,4 GHz a 5 GHz migliora il segnale con una maggiore precisione. Segui questi passaggi per apportare le modifiche:

  • Vai a Impostazioni> Wi-Fi.
  • Vai a “Impostazioni avanzate“.
  • Tocca “Banda di frequenza Wi-Fi“.
  • Ora seleziona solo 5 GHz.

Ora, il dispositivo utilizzerà la banda di frequenza a 5 GHz quando possibile e massimizzerà la potenza del segnale del wireless.

Puoi usufruire della connessione wireless ad alta velocità una volta che sai come aumentare la portata del wifi nel cellulare Android. La banda di frequenza Wi-Fi si collegherebbe solo ad una banda da 5 GHz. Attenzione, perché potrebbe non essere utile se c’è una connessione wireless scarsa.

Potrebbero interessarti anche questi articoli dove abbiamo visto le migliori app per analizzare le reti WiFi.

Oppure questa guida per scoprire le password delle reti WiFi sui dispositivi Android.

Condividi.

Informazioni autore

Ingegnere Informatico laureato presso il Politecnico di Milano. Appassionato di tecnologia e programmazione. Esperto e utilizzatore dei prodotti Apple ma anche di Android e Linux.

Lascia un commento