Waze e Google Maps su Carplay

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Alzi la mano chi dopo un viaggio si è ritenuto soddisfatto delle indicazioni stradali offerti da Mappe, il navigatore sviluppato da Apple e preinstallato su iPhone, iPad. Non mi riferisco solo alle scarne informazioni offerte, ma anche agli errori di percorso che rende il viaggio molto spesso traumatico. Proprio per questo, non so voi, ma su iPhone raramente uso Mappe. Ho installato altre app di terze parti come Waze e Google Maps che oggettivamente offrono un servizio più completo e informazioni più precise e desidererei tanto che fossero compatibili con CarPlay. A questo punto la domanda è d’obbligo: quando vedremo Google Maps su CarPlay?

Chi possiede un’auto dotata di CarPlay sa bene che Apple consente di utilizzare esclusivamente Mappe come app di navigazione, impedendo ad altri navigatori di funzionare con il sistema di infotainment. Ma su questo fronte si registrano novità, perchè nel WWDC 2018 con la presentazione di iOS 12 Apple ha fatto intendere che ben presto potremo utilizzare Google Maps su Carplay ma anche altri navigatori già utilizzati su iPhone come Waze saranno resi compatibili per le smart car con CarPlay.

Come sappiamo, CarPlay è il sistema di Apple che consente di utilizzare il pianeta iOS anche in auto. Basta connettere un iPhone tramite la presa USB al sistema di infotainment per utilizzare in tutta sicurezza, senza togliere le mani dal volante, alcune app che utilizziamo più frequentemente. Potremo farci leggere i messaggi oppure selezionare e chiamare un contatto con Siri, farci leggere un libro, ottenere le informazioni stradali o ascoltare la musica attraverso l’app Musica. Su questa scia, molte app di terze parti stanno adeguandosi per essere utilizzate anche su CarPlay quando Apple lo consentirà.

Si deduce che per far funzionare un’app con CarPlay è necessario che questa sia compatibile con il sistema di infotainment. Ma non tutte le app per dispositivi iOS lo sono, quindi, non aspettatevi che tutte quelle installate sul vostro iPhone possano essere utilizzate su CarPlay, sia per motivi di sicurezza che per la nota chiusura di Apple verso le app di terze parti.

Google Maps su Carplay

Al momento su CarPlay puoi utilizzare le app Telefono, Musica, Mappe, Messaggi, qualche applicazione di audiolibri e podcast. Molti sviluppatori di terze parti in quest’ultimo periodo si stanno adoperando per rendere compatibili anche altre app, sempre rispettose della sicurezza dell’automobilista (per esempio non vedremo mai app che consentono di guardare video).

Ritornando ai nuovi navigatori per CarPlay, possiamo confermare che l’attesa sta per finire, perchè con l’arrivo imminente di iOS 12 si potranno utilizzate anche Google Maps su Carplay oltre agli altri navigatori come Waze. Sta per arrivare il momento, per chi possiede un iPhone, di “abbandonare” definitivamente Apple Maps e attivare Google Maps come navigatore per CarPlay. Come sappiamo, quest’ultimo risulta essere molto più completo, ma anche Waze è interessante, perchè consente di ottenere le indicazioni provenienti direttamente dagli utenti.

Quanto aspettare ancora? Con il rilascio di iOS 12 previsto nel prossimo autunno, il CarPlay di Apple non ti costringerà più di utilizzare Mappe per ottenere le indicazioni stradali. La possibilità di scegliere quale servizio di mappe utilizzare, renderà CarPlay un’esperienza migliore, dal momento che gli automobilisti saranno in grado di ottenere indicazioni da un servizio con cui sono più familiari o più a loro agio, il che è molto importante quando guidi. Ricordiamo che il maggiore concorrente, Android Auto, anche se è proprietario di Google Maps, ha accolto Waze già dalla scorsa estate. Anche se in ritardo, Apple si è resa conto che deve aprire ad altre app se vuole restare al passo con la concorrenza.

Ecco le altre novità di iOS 12 in questo articolo.

Condividi.

Informazioni autore

Ingegnere Informatico laureato presso il Politecnico di Milano. Appassionato di tecnologia e programmazione. Esperto e utilizzatore dei prodotti Apple ma anche di Android e Linux.

Lascia un commento

avatar
  Iscriviti  
Avvisami