WhatsApp elimina le vecchie chat. Come non perderle

Novità di rilievo per l’app di messaggistica più famosa al mondo e dato che sei arrivato fin qui, ti consiglio di leggerla fino in fondo questa pagina, perché quello di cui parliamo potrebbe compromettere in modo irreversibile l’archivio delle tue care vecchie chat. E’ ufficiale, WhatsApp è pronta a dire addio alle vecchie chat, eliminandole in modo automatico dai dispositivi, anche senza la nostra autorizzazione. La notizia arriva direttamente dal blog ufficiale dell’applicazione, in cui viene annunciato che il 12 novembre 2018 ci sarà un’aggiornamento di WhatsApp che eliminerà le chat più vecchie di un anno. Può essere un vero problema, perchè, chi di noi non conserva alcune chat di persone care alle quali siamo affettivamente legate, oppure discussioni di lavoro che sono ancora attuali. In questi casi dobbiamo correre ai ripari e cercare il modo per salvarle.

Se questa notizia ti ha in qualche modo preoccupato, in questa guida ti proponiamo la soluzione che ti metterà al riparo da questa eventualità. La procedura per mettere in salvo le tue chat è quella di eseguire un backup dell’app che ti consentirà di conservare le conversazioni a noi più care in un posto sicuro. Se non conosci i passaggi da eseguire, prosegui a leggere e scoprirai come salvare le chat. Naturalmente, questa procedura di backup dovrà essere eseguita prima del giorno fatidico in cui WhatsApp elimina le vecchie chat.

WhatsApp elimina le vecchie chat di oltre un anno. Ecco come fare il Backup per conservarle

WhatsApp elimina le vecchie chat

C’è un giorno che bisogna tenere bene in mente: il 12 novembre 2018. In tale data, infatti, verranno cancellate dall’app di WhatsApp tutte le chat più vecchie di un anno. Fino ad oggi gli utenti disponevano di una quota di archiviazione limitata, invece, grazie a un nuovo accordo con Google, i backup non verranno più conteggiati nella quota di spazio di archiviazione di Google Drive. Il nuovo accordo entrerà in vigore appunto dal 12 novembre di quest’anno.

Dopo questa premessa, vediamo allora cosa fare per non perdere le chat alle quale siamo particolarmente affezionate? La soluzione è solo una, effettuare un backup completo dell’applicazione. Attenzione però, perchè la procedura cambia nel caso utilizzi uno smartphone Apple o Android. Di seguito spiegheremo entrambe le procedure per non perdere proprio nulla dei dialoghi a cui teniamo di più.

Effettuare backup WhatsApp su Android

Per effettuare un backup sugli smartphone Android sarà necessario un account Google Drive, che sicuramente avrai se hai un account Google. Le conversazioni verranno infatti memorizzate sul servizio cloud di Google. Per creare un backup su Google Drive dovrai seguire le seguenti operazioni:

  1. apri l’app WhatsApp
  2. vai in Impostazioni > Chat > Backup delle chat
  3. tocca Backup su Google Drive e imposta una frequenza di backup che non sia Mai
  4. seleziona un account Google su cui eseguire il backup della cronologia chat. Se non disponi di un account Google, tocca Aggiungi account quando richiesto e inserisci le tue credenziali di login. Ricordati l’account Google che utilizzi per il backup
  5. tocca Esegui backup tramite per scegliere la rete che desideri utilizzare per il backup.

È anche possibile eseguire il backup manuale delle chat su Google Drive in qualsiasi momento. Ecco come.

  1. apri WhatsApp
  2. vai in Impostazioni > Chat > Backup delle chat
  3. tocca ESEGUI BACKUP per avviare il backup su Google Drive.

Effettuare backup WhatsApp su iPhone

Sui dispositivi iOS, invece, l’archiviazione delle chat avverrà tramite iCloud, il sistema di archiviazione integrata di Apple. Di conseguenza, è indispensabile che iCloud risulti impostato e configurato in maniera corretta sul tuo iPhone. Per creare un backup su iCloud dovrai seguire le seguenti operazioni:

  1. apri WhatsApp
  2. vai in Impostazioni > Chat > Backup delle chat
  3. tocca Esegui backup adesso e imposta una frequenza di backup che non sia Mai
    WhatsApp elimina le vecchie chat oltre un anno

Nota Bene: se desideri includere anche i video e le foto nel backup è necessario portare su ON l’interruttore presente accanto alla voce “Includi video”.

Questa che abbiamo visto è la procedura manuale, ma per maggiore sicurezza ed essere sicuro di non perdere niente, potrai impostare il Backup automatico. Questa modalità automatica comporterà il consumo dello spazio di iCloud, ma dall’altro canto ti proteggerà da rischi di cancellazione delle chat.

Come eseguire il ripristino dei backup di WhatsApp

Abbiamo visto come fare il backup di WhatsApp sui dispositivi iOS e Android e come questa procedura consente di mettere al sicuro le chat di tutte le conversazioni effettuate con l’app. Ora vedremo come ripristinare il backup nel caso le chat saranno cancellate per un motivo qualsiasi, come questa del 12 novembre.

Su Android, se hai il backup su Drive, dopo aver confermato il numero di telefono, WhatsApp ti chiederà di ripristinare le chat e file multimediali. Dopo aver cliccato su RIPRISTINA, viene installato il backup delle conversazioni, completo di tutti i contenuti multimediali.

Se invece desideri utilizzare un backup locale, dovrai trasferire i file sul nuovo telefono utilizzando un computer, file explorer o scheda SD.

Per ripristinare le chat su iPhone, segui questa procedura:

  1. Per ripristinare la tua cronologia chat da un backup di iCloud, verifica innanzitutto che esista un backup della tua cronologia chat su iCloud: vai in WhatsApp > Impostazioni > Chat > Backup delle chat.
  2. Se riesci a vedere quando è stato eseguito l’ultimo backup, disinstalla e reinstalla WhatsApp dall’App Store.
  3. Dopo aver verificato il tuo numero di telefono, segui le istruzioni sullo schermo per ripristinare la cronologia chat.

Abbiamo visto le procedure per installare i backup di WhatsApp e ripristinare nuovamente tutte le chat sui telefoni Android e iPhone. Naturalmente, questa procedura potrà essere utilizzata anche dopo il 12 novembre quando WhatsApp elimina le vecchie chat.

Lo sai che è possibile utilizzare WhatsApp su due diversi telefoni con lo stesso numero di telefono? In questa guida ti mostreremo un trucchetto che supererà il limite imposto dall’app di utilizzare un account per ogni telefono.

Condividi.

Informazioni autore

Laureato in Giurisprudenza e amante della scrittura. Da sempre appassionato di tecnologia e in particolare al mondo degli Smartphone. Da qualche anno esterna questa sua passione scrivendo sul web.

Articoli Correlati

Lascia un commento

avatar
  Iscriviti  
Avvisami